I tutorial di Detto Fatto: Nail Art country con macchie e stelle da sceriffo e la tecnica di Irene Merlo

By on ottobre 23, 2013
tutorial-detto-fatto-nail-art

text-align: center”>detto fatto rai 2 caterina balivo

DETTO FATTO, UNGHIE COUNTRY CON LA TECNICA DI IRENE MERLO – Con i tutor di Detto Fatto anche i segreti della nail art possono essere svelati per rendere tale arte una vera e propria attività alla portata di tutti. Se un colore mono tinta sulle unghie alla lunga può annoiare, giocare sulle stesse creando dei disegni, contorni e fantasie ogni giorno diverse può invece stimolare a ricercare sempre qualcosa di nuovo e di più creativo, e, affidandoci in tutti i sensi alle mani di una campionessa di nail art, anche la più banale unghia può diventare una tela d’autore in miniatura. Irene Merlo, campionessa italiana di nail art nonché tutor di Detto Fatto, presa dalla ventata di country che aleggiava in studio ha ricreato sulle unghie con una tecnica molto semplice le tipiche macchie delle mucche ed una stella da sceriffo. Ecco come fare per ricreare lo stesso effetto anche sulle nostre unghie.

I tutorial di DETTO FATTO: Con Donna Rita diamo nuova vita a vecchie maglie e jeans smessi. LEGGI QUI

detto-fatto-nail-art

UNGHIE COUNTRY CON MACCHIE DI MUCCA – Per la realizzazione di questo tutorial abbiamo bisogno di avere a disposizione dei colori acrilici, uno o più pennellini, smalto trasparente, una bacchettina di legno o un apposito attrezzo da nail art per applicare paiette sulle unghie ed in fine, ovviamente, delle paiette. Prima di partire col decorare, bisogna dipingere il fondo di ogni unghia con un colore diverso in base al disegno che si vorrà andare a ricreare sopra; cominciamo con le macchie di mucca. Il fondo da utilizzare per questo decoro sarà bianco su cui, una volta asciutto, si andranno a ricreare le tipiche macchie con un colore acrilico nero. Per crearle partire prima da quelle più grandi, ovviamente ognuna di forma diversa dalle altre come si vede nella foto d’apertura, e sugli spazi rimanenti picchiettare in modo da formare le macchie più piccole. Una volta asciutto il tutto, passare sopra dello smalto trasparente per rendere il decoro più resistente. Ricreare questo effetto è davvero molto semplice ed alla portata di tutti.

STELLA DA SCERIFFO CON PAIETTE – Per la realizzazione della stella da sceriffo il livello di difficoltà è più alto, ma con un po di pratica si può riuscire facilmente nell’intento. Per prima cosa, stendere un fondo di colore acrilico marrone e far asciugare. Successivamente, con il giallo disegnare a mano ferma i contorni della stella, che andranno riempiti colorando l’interno con lo stesso colore. Fatto questo, con una bacchettina di legno, con il lato piatto del pennello o, se si ha a disposizione, con un attrezzo apposito da nail art, ricreare sulle cinque punte della stella cinque piccoli puntini. Quando il tutto sarà asciutto, per dare volume alla stella riempirne l’interno a qualche millimetro dal bordo con dell’acrilico ocra, e con un marrone scuro ricreare l’ombreggiatura sotto due delle cinque punte della stella. A disegno completato, stendere dello smalto trasparente e, facendosi aiutare con un bastoncino o con un attrezzo professionale, applicare sui cinque puntini appena realizzati delle paiette dorate per unghie. Lo smalto trasparente permetterà alle stesse di appiccicarsi all’unghia senza difficoltà.

Per tutti gli altri tutorial di Detto Fatto continuate a seguirci su LaNostraTv.it!

LEGGI ANCHE:

Detto Fatto – Titti e Flavia ci insegnano come pulire scarpe di camoscio, pelle, vernice e sneaker in modo naturale e con risultati impeccabili: CLICCA QUI

Detto Fatto – Con Fabiano Oldani impariamo a curare nel modo giusto Ciclamini, Erica e Veronica: CLICCA QUI

Detto Fatto – Tartaughe palustri e tartarughe terrestri, prendiamocene cura con i consigli di Maura Nardi: CLICCA QUI

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *