Linea Verde: sabato 5 e domenica 6 ottobre in viaggio dalle Langhe al pendici della Majella

By on ottobre 4, 2013
chiara-giallonardo

text-align: center”>foto Chiara Giallonardo

LINEA VERDE ORIZZONTI IN TRASFERTA NELLE LANGHE. Sabato 5 ottobre alle 10.10 su Raiuno secondo appuntamento con la nuova edizione di Linea Verde Orizzonti, con Federico Quaranta Chiara Giallonardo, che ci porteranno in Piemonte per esplorare il territorio al confine tra alta e bassa Langa. Il viaggio inizierà con Federico dalla terrazza de La Morra, e proseguirà a Murazzano, una cittadina in provincia di Cuneo, dove il dott. Sergio Capaldo, veterinario, ci svelerà i segreti del vitello piemontese. Dal centro urbano le telecamere di Linea Verde Orizzonti si sposteranno poi nei boschi, per andare a caccia di tartufi, che saranno accompagnati da un bicchiere di Barolo proveniente da una vigna delle Langhe. Una finestra verrà aperta anche su Marsaglia, piccolo centro del Cuneese, dove potremo assistere alla raccolta della nocciola IGP del Piemonte e alla preparazione di alcune pietanze tipiche che la vedono protagonista. Chiara Giallonardo andrà invece alla scoperta del borgo di Monforte d’Alba, sempre in provincia di Cuneo, dove ci farà conoscere pittori, scultori e falegnami locali, prima di spostarsi in cucina per assaggiare i raffinati piatti preparati dello chef Ugo Alciati (sfoglia la gallery fotografica sottostante per vedere le immagini più belle immortalate durante le puntate precedente di Linea Verde e Linea Verde Orizzonti). 

Clicca qui sei ti sei perso/a la puntata precedente, trasmessa dalla Val di Pesa e dalla provincia di Ragusa

uva-del-chianti

LINEA VERDE IN VIAGGIO DALLA MAJELLA AL GRAN SASSO D’ITALIA. Domenica 6 ottobre alle 12.20 Patrizio Roversi e Ingrid Muccitelli con la seconda puntata di Linea Verde ci porteranno in Abruzzo, alle pendici del Parco Nazionale della Majella, soprannominata dagli abruzzesi “Montagna Madre”, dove ci racconteranno le storie di agricoltori custodi che grazie alla loro tenacia sono riusciti a mantenere in vita e a rendere economicamente sostenibili coltivazioni autoctone che rischiavano di scomparire, quali il grano solina, con il quale si produce un pane che profuma di mandorla e dura più di 10 giorni. Quest’area ha vissuto un forte abbandono dei terreni coltivati, in particolar modo di quelli montani. Oggi finalmente su queste terre si pascola e si coltiva con il vantaggio di farlo in una delle aree verdi più estese d’Europa, ossia la zona compresa tra due grandi parchi Nazionali: quello del Gran Sasso e quello della Majella. E’ qui che vive un pericoloso predatore: il lupo dell’Appennino.

IN TRASFERTA CON INGRID E PATRIZIO. Il viaggio di Linea Verde proseguirà poi in un paesino chiamato Bolognano, in provincia di Pescara. Da qui Joseph Beuys, uno dei più importanti artisti del nostro secolo, ha lanciato un messaggio al mondo: l’agricoltura è arte e l’agricoltore è l’artefice di questa trasformazione creativa. Sempre qui arte e agricoltura si incontrano tra i filari di uve di Montepulciano, un vitigno dal quale si produce il Montepulciano d’Abruzzo ma non solo, perchè da un’unica uva nascono ben sette vini diversi. Con Patrizio, infine, potremo capire meglio cosa si nasconde dietro la filiera della pasta, vanto del nostro paese. Appuntamento con Linea Verde Orizzonti sabato alle 10.10 sulla prima rete e con Linea Verde domenica alle 12.20 sempre su Raiuno.

LINEA BLU sabato 5 ottobre in diretta da Genova per il 53° Salone Nautico Internazionale che seguirà l’arrivo delle Tall Ship, con Donatella Bianchi alle 14.30 su Raiuno. Leggi qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *