Miss Italia 2013, #Dissmissitalia trend topic: Salvo Sottile annoiato e Andrea Scanzi record. Interviene Laura Boldrini

By on ottobre 28, 2013
miss-italia-2013

text-align: center”>miss italia 2013 la 7 giulia arena

MISS ITALIA VINCE IN ASCOLTI, MA E’ DISTRUTTA DAI SOCIAL – Come un doloroso parto degno delle più remote zone dell’Africa, la settantaquattresima edizione del concorso di bellezza più popolare d’Italia ha finalmente dato alla luce la sua reginetta 2013, tale Giulia Arena, in una dal punto di vista dello spettacolo molto poco fortunata (QUI la Miss eletta). Nonostante su questa edizione del concorso si siano scaricate problematiche e calamità di ogni genere e numero, i numeri totalizzati ieri sera durante la serata possono essere considerati tutt’altro che calamità, anzi, in quel di la7 possono esserne davvero soddisfatti. Ieri sera infatti la rete del Cairo ha conquistato con la sfilata delle reginette di bellezza un buon 5,51% di share con oltre 936 mila spettatori, oro per La7, raggiungendo addirittura un picco del 16,9% al momento dell’elezione di Giulia Arena. Ma dal fronte social cosa è successo? Beh, anche in questo caso i numeri si sono rivelati più che soddisfacenti, anche se nelle migliaia di tweet arrivati i complimenti al programma sono stati ben pochi…

giulia-arena-miss-italia-2013

Nella gallery le immagini di Giulia Arena, eletta Miss Italia 2013

#DISSMISSITALIA, I NUMERI DI UN GRANDE SUCCESSO? – Diamo prima i numeri; due gli hashtag ufficiali, i canonici #MissItalia e #MissItalia2013, un irriverente hashtag ufficioso, #Dissmissitalia salito anch’esso nei trend topic subito dopo gli ufficiali, 15.672 tweet inviati da ben 4.781 utenti e 12mila like ottenuti su Facebook (Fonte Audisocial Tv). Bene, questa era la parte buona del richiamo social del concorso. Se per caso, invece, vorremmo andare ad indagare e neanche in maniera troppo approfondita sui contenuti dei commenti arrivati da ogni dove, ci si rende conto di quanto questo eccesso di numeri a tre zeri si tramuti come nulla in un flop clamoroso, un totale insuccesso. Come mai? Beh, se addirittura uno dei giurati si è lamentato su twitter durante la diretta, evidentemente la serata non deve essere stata un successone! Salvo Sottile, conduttore sulla stessa rete di Linea Gialla nonché giurato di Miss Italia, durante la diretta si è distaccato dalla noia del programma lanciando questo inequivocabile cinguettio:

C’è più allegria a Lineagialla, con Siani si e’ raggiunto il record di sbadigli

IL SARCASMO DI ANDREA SCANZI E SELVAGGIA LUCARELLI – Le polemiche seguite alle parole twittate da Salvo Sottile non hanno tardato ad arrivare, ma, dicendoci la verità, con quelle parole era d’accordo praticamente chiunque. Non solo, ma alle migliaia di utenti comuni che hanno dissacrato il concorso si sono aggiunti i commenti pungenti di diverse celebrità, uno fra tutti il giornalista Andrea Scanzi, che con questa frase ottiene il record con ben 82 retweet:

Ma se #radiobelva l’hanno chiusa dopo una puntata, dopo #missitalia cosa fanno? Bombardano Jesolo? Fermateli

Poteva Selvaggia Lucarelli esimersi dal commentare in una situazione del genere? Certo che no, ed ecco che, acida e puntuale come sempre, twitta:

Ma è Miss Italia o Mister break dance?

LAURA BOLDRINI SINTONIZZATA SU LA7? – Ma forse il messaggio più inaspettato della serata è stato quello della Presidente della Camera Laura Boldrini, nemica giurata del concorso della Mirigliani le cui dichiarazioni contro il concorso di bellezza si sono immediatamente tramutate in bandiera per il neo-femminismo post secondo millennio. Eppure, dal suo profilo ufficiale arriva una inaspettata e celata apertura verso le ragazze in quel di Jesolo:

#MissItalia? Il fatto che non siano nude e mute, come scrivono sulle magliette, lo considero un passo avanti. Discuterne serve.

Quale sarà il vero significato di tale tweet, ora misteriosamente scomparso dal suo profilo ufficiale?

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *