Pechino Express 2: Massimiliano Rosolino spopola sul web. Bene anche Chiavarro e la Fioretti

By on ottobre 18, 2013
Massimiliano Rosolino e Marco Maddaloni

text-align: center”>Massimiliano Rosolino e Marco Maddaloni

PECHINO ESPRESS SPOPOLA ANCHE SUL WEB – Pechino Express non è soltanto la rivelazione di questa stagione televisiva ma anche un fenomeno via web. Ogni puntata riesce a portare a casa circa 1.800.000 di ascoltatori e una media dell’8-9 % di share. Risultati buoni per la rete che confermano il successo del reality show iniziato la scorsa stagione con la conduzione di Emanuele Filiberto e arrivato alla seconda edizione con Costantino Della Gherardesca che ha saputo dare una maggiore vivacità e ironia al programma mescolato con un buon cast. Pechino Express spopola anche sul web, in particolare su twitter grazie allo stesso Costantino e l’interazione con il pubblico che non risparmia commenti sul programma e sui concorrenti. Reputation Manager attraverso la sua MyReputation, gratuita e a disposizione di tutti, ha stilato una classifica dove si elegge la “star” in termini di web reputation: vince Massimiliano Rosilino seguito da Massimo Ciavarro, Ariadna Romero e Francesca Fioretti.

adriana-romero-e-francesca-fioretti

MASSIMILIANO ROSOLINO IL PIù APPREZATO DAL WEB – La classifica è composta prendendo in considerazione da un lato l’identità digitale e il sentiment associato ai personaggi sui motori di ricerca e dall’altro la presenza e il seguito sui social network. Massimiliano Rosolino vince su tutti con un MyReputation di 37 su 100. Il campione olimpionico, compagno della ballerina Natalia Titova, dopo essere stato molto apprezzato a “Ballando con le stelle”, domina anche a Pechino Expresse, una conferma che arriva direttamente dal social network dove si assicura il 93% di contenuti positivi. Chissà se riuscità a vincere il reality visto che non è il pubblico che vota. Al secondo posto troviamo Massimo Ciavarro con un MyReputation di 34 su 100 mentre al terzo c’è Ariadna Romero. Buon riscontro anche per Francesca Fioretti che sta ben figurando a Pechino Express e con un consenso che cresce di giorno in giorno sul web. Francesca Fioretti con un MyR di 29 si piazza in quarta posizione grazie al successo che riscuote sui social con più di 45 mila fan su Facebook e più di 30 mila follower su Twitter. Tra gli altri stupisce la settima posizione della Marchesa, Daniela del Secco D’Aragona, ultima eliminata che spopola sui social network.

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

One Comment

  1. Rossella

    ottobre 18, 2013 at 17:56

    Sembrano dati del tutto banali eppure nascondono una grande verità. La gente non guarda al personaggio ma alla persona. Mi sento di sposare il pensiero espresso dalla signora Boralevi a Domenica Live. Infatti il mio bilancio su questo reality è assolutamente negativo; la marchesa rappresenta l’eccezione che conferma la regola.
    La coppia dei fidanzati all’inizio mi era piaciuta, lo vedevo un po’ il classico gioco delle parti –si tratta di un simpatico “vassallaggio” che non dipende certamente dall’età anagrafica e che rimane all’interno del totale rispetto verso tutto quello che quella persona rappresenta o rappresenterà: il maschio, il padre, il figlio, l’uomo che ha un’immagine pubblica e una dignità che non è discutibile né a fatti né a parole; lo stesso discorso vale per le donne e la nostra generazione, sia di uomini che di donne, ogni giorno deve smontare il cliché di “ragazzino” e “ragazzina” perché evidentemente come canta Venditti “nel tuo sogno ritroverai la mia generazione” – e comunque la loro complicità sembrava alludere alla pantomima: non sarebbe stato logico il contrario. Invece il momento davanti alla statua di San Giuseppe ha ribaltato il plot e lo spettatore, che ha partecipato in maniera sentita, si è sentito in dovere di pensare che l’esperienza della coppia all’interno del reality recasse un’impronta marcatamente neorealista.
    Si poteva evitare quantomeno il salotto dal momento che anche in programmi come Uomini & Donne c’è sempre il fantasma della trentenne e oggi il tema è ritornato alla ribalta. Esiste anche un mondo fatto di gente comune e mi sembra abominevole mettere in discussione i sentimenti della gente. Penso che la buona educazione non conosca età e non dipenda dal censo o dal ceto sociale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *