Alessandra Mussolini all’attacco su Alfano: “Ha pianto in faccia a Berlusconi” (VIDEO)

By on novembre 12, 2013
L'Aria che Tira, bagarre in studio

text-align: center”>L'Aria che Tira, bagarre in studio

ALESSANDRA MUSSOLINI ATTACCA ANGELINO ALFANO A L’ARIA CHE TIRA (VIDEO). Ennesimo battibecco in diretta durante una delle trasmissioni di approfondimento politico del mattino de La7. Protagonisti dell’acceso confronto, davanti alle telecamere del programma condotto da Myrta Merlino, sono stati Alessandra Mussolini e Roberto Formigoni, sulla carta iscritti allo stesso partito ma divisi radicalmente sul futuro del centrodestra e sul sostegno all’esecutivo di larghe intese. L’esponente della destra sociale, attualmente collocata sul fronte dei “falchi” del Pdl, ha chiamato in causa il ministro dell’Interno in carica con una serie di frasi ad effetto destinate a sollevare un vespaio di polemiche: “Il nostro segretario avrebbe dovuto prendere la parola per convincerci sulla base di argomentazioni politiche, senza piangere in faccia a Silvio Berlusconi alla maniera di uno scolaretto che ha fatto una marachella, come invece ha fatto Alfano“.

formigoni-litiga-con-la-mussolini

ALESSANDRA MUSSOLINI SCATENATA CONTRO ALFANO A L’ARIA CHE TIRA (VIDEO). A stretto giro di posta il contrattacco dell’ex governatore della Regione Lombardia, strenuo difensore del collega al governo e collocato da diverse settimane tra le cosiddette “colombe” del Popolo della Libertà, o meglio tra i deputati e senatori favorevoli alla prosecuzione della legislatura: “Se fossi lì in studio, forse mi alzerei per mettere una mano sulla bocca dell’onorevole Mussolini” ha esclamato Formigoni dopo aver chiesto insistentemente ed ottenuto la parola dalla conduttrice de “L’aria che tira”. Sullo sfondo, evidentemente, la tensione che continua a salire dalle parti del Pdl, spaccato all’interno sul ritorno alle radici di Forza Italia e sulla conseguentemente radicalizzazione dello scontro con gli alleati temporanei del Partito Democratico.

MUSSOLINI E FORMIGONI DIVISI SU ALFANO, SCINTILLE A DISTANZA (VIDEO). Nonostante le formali rassicurazioni fornite a mezzo stampa ed a favor di microfoni dai diretti interessati in queste concitate settimane di crisi strisciante, il fronte del centrodestra appare tutt’altro che compatto, soprattutto in relazione all’eventualità di una sfiducia a Letta e ministri in solidarietà al leader condannato. Il talk show mattutino de La7 è stato così teatro dell’ennesima lite in diretta tv, con un “fuoco amico” tutto interno al partito fondato sul predellino da Berlusconi e adesso avviato allo scioglimento a favore della nuova Forza Italia. Le diverse anime dello schieramento alternativo al centrosinistra sono in fermento, mentre sulle sorti della maggioranza di governo pesa come un macigno la questione legata alla decadenza del Cavaliere dalla carica di senatore della Repubblica, in seguito alla pronuncia in via definitiva della magistratura nel processo Mediaset.

 

 

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *