Anticipazioni Matrix, 12 Novembre: il caso Tortora e la giustizia italiana sotto i riflettori

By on novembre 12, 2013
Il caso Tortora a Matrix

text-align: center”>Il caso Tortora a Matrix

MATRIX, ANTICIPAZIONI DELLA PUNTATA DEL 12 NOVEMBRE: TELESE RICORDA “UNA FERITA ITALIANA”. Una storia di “malagiustizia”, che continua a far riflettere il mondo politico e l’opinione pubblica nazionale a distanza di oltre 25 anni. La morte del giornalista Enzo Tortora fu un punto di non ritorno per molti addetti ai lavori nell’informazione ed anche nelle aule dei tribunali, alla luce del calvario subito per 4 anni da un personaggio la cui popolarità venne ribaltata in negativo da una lunga e tormentata vicenda giudiziaria, inutilmente chiusa con un’assoluzione piena davanti alla Corte di Cassazione. Era il 17 Giugno del 1987 quando il conduttore televisivo di scuola Rai venne proclamato innocente nel terzo grado di giudizio, a 48 mesi dal clamoroso arresto per associazione a delinquere di stampo camorristico, determinato dai magistrati sulla base delle pesanti accuse di alcuni boss della malavita campana in carcere.

luca-telese-conduce-matrix

ANTICIPAZIONI MATRIX, 12 NOVEMBRE: RIFLESSIONI SUL CASO TORTORA E SULLA GIUSTIZIA ITALIANA. Fa ancora discutere, soprattutto in occasione di processi ed arresti eccellenti, la vicenda che segnò nel profondo la vita di un grande uomo di spettacolo, stroncandone la carriera senza possibilità di appello a causa della malattia e della successiva scomparsa del giornalista, prestato alla politica per una breve ma significativa parentesi parlamentare. Alla morte di Enzo Tortora, com’è noto, seguì lo storico referendum sulla responsabilità civile, promosso e vinto dal Partito Radicale sulla scia dell’ondata di indignazione popolare nell’estate del 1987, anche se privo di concrete conseguenze dal punto di vista legislativo per via della controversa legge Vassalli approvata a stretto giro di posta in Parlamento.

MATRIX, ANTICIPAZIONI 12 NOVEMBRE: DI SCENA LA STORIA DI ENZO TORTORA. Con Luca Telese vi saranno in studio diversi ospiti, chiamati a ripercorrere le tappe della disavventura legale dello storico presentatore del popolarissimo show televisivo degli anni ’80 “Portobello”, mettendo a confronto tesi ed opinioni su quello che nella memoria collettiva del nostro Paese è rimasto impresso come un esemplare caso di “malagiustizia”. Camera dei Deputati e Senato della Repubblica hanno deciso di rendere onore alla memoria dello sfortunato giornalista genovese con la proiezione di un documentario “Una ferita italiana”, incentrato sulla ricostruzione approfondita dei terribili anni della messa sotto accusa di Tortora, costretto a lottare in aula contro le infamanti dichiarazioni dei pentiti di camorra sul presunto giro di droga ed attività criminali nel quale, secondo una tesi destinata a cadere troppo tardi, sarebbe stato coinvolto il celebre pilastro della tv pubblica italiana. L’appuntamento col talk show di Canale 5 è per le 23,40 di stasera.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *