Ballando con le stelle 9, Milly Carlucci querela Lorenzo Crespi

By on novembre 15, 2013
Ballando con le stelle

text-align: center”>

BALLANDO CON LE STELLE 9, MILLY CARLUCCI QUERELA LORENZO CRESPI – Non sarà un grandissimo successo di pubblico, ma sicuramente questa nona edizione di Ballando con le stelle sta facendo parlare di sé molto più di quanto accaduto in passato. Merito di Anna Oxa, la quale in un modo o nell’altro riesce a catalizzare l’attenzione dei telespettatori. Dopo le polemiche sulla sua “aggressione” e l’infortunio di sabato in diretta, non si sono placate le polemiche che vorrebbero strumentalizzato e organizzato a tavolino l’accaduto per riuscire a vincere sul competitor di Canale 5 Italia’s got talent. A instillare il dubbio è stato Lorenzo Crespi, in passato concorrente del talent, che su Twitter qualche giorno fa ha scritto che l’incidente della Oxa sarebbe una messa in scena per alzare l’auditel, lanciando pesanti accuse contro la conduttrice Milly Carlucci e il produttore Giancarlo De Andreis. Le accuse dell’ex attore non hanno lasciato indifferenti questi ultimi che hanno deciso di querelarlo.

ballando-con-le-stelle-crespi-titova

BALLANDO CON LE STELLE 9, LORENZO CRESPI QUERELATO – Lorenzo Crespi sarà denunciato dalla conduttrice di Ballando con le stelle 9 perché, si legge in una nota, ha leso “la loro onorabilità e la loro identità personale” e gli sarà chiesto un risarcimento di 1 milione di euro che sarà devoluto in beneficienza all’associazione Alberto della Vita che si occupa di aiutare bambini in difficoltà fisica. Crespi però ha ribattuto e ha detto nuovamente la sua tramite Twitter dicendo che lui non è più un personaggio pubblico e non vede come l’opinione di una comune cittadino disoccupato possa ledere l’onorabilità della trasmissione: “Fa così paura la voce di un disoccupato?” tuona nella sua arringa l’uomo. Anche Giancarlo De Andreis ha usato il social network per dire la sua, scrivendo che ringrazia chi gli ha dimostrato solidarietà e che chi lo ha infamato (Crespi per l’appunto) ne risponderà nelle sedi opportune. Quali altri colpi di scena ci riserverà il talent? Riusciranno queste polemiche a catalizzare l’attenzione su un format che risulta ormai stantio?

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

4 Comments

  1. Oscar

    novembre 15, 2013 at 18:27

    Crespi ha usato lo stesso meccanismo che accusa sia stato usato dal programma.

    Da semisconosciuto ora ha alzato la sua audience personale. Nessun dimenticatoio per lui, a prezzo di querela. Si sarà fatto i suoi calcoli.

  2. Rossella

    novembre 15, 2013 at 20:16

    Semisconosciuto? E’ una questione generazionale, quando io avevo dodici anni era considerato un sex-symbol, le adolescenti stravedevano per lui… avevo una sua foto nel diario! Crespi, Bova e Garko rappresentano gli anni novanta.

  3. Oscar

    novembre 16, 2013 at 00:36

    L’utenza del programma è soprattutto di un pubblico adulto e anziano che non lo conosce bene come gli under 35, che sono minoritari. Nel ’97 ebbe il suo primo ruolo da protagonista.
    Secondo le sue accuse, se pure una trasmissione “già nota” ricorre a espedienti per farsi “pubblicità” e aumentare l’audience, figurati se non conviene a lui, che “era” in passato più conosciuto, ma oggi non più.
    Beh.. anche se oggi lui fosse noto come anni fa, avrebbe solo fatto lo stesso. Chi si somiglia si piglia. La polemica paga. Specie per chi vuole ritornare in auge.

    Infine, lui stesso ha ammesso di essere ri-diventato semisconosciuto dicendo di essere “non più un personaggio pubblico e comune cittadino disoccupato”.

  4. Rossella

    novembre 16, 2013 at 12:21

    Staremo a vedere! Lorenzo Crespi non passa inosservato, mi sembra un uomo molto carismatico, non penso di essere l’unica italiana a ricordarmi di lui; ai tempi era in voga anche Flaherty ma non era tanto tenebroso. Crespi ha un altro fascino, il suo sguardo è magnetico: hai notato il primo piano? Alla sua età non è più il sex-symbol degli anno novanta, adesso ha un’altra intensità. Secondo me ha sbagliato a fare televisione perché come attore sarebbe stato l’erede di Mastroianni. Forse le partecipazioni ai programmi televisivi lo hanno fatto conoscere anche al pubblico degli anta e molti si saranno chiesti perché un fuoriclasse come lui non è stato il nuovo volto del cinema italiano. Avrà il suo caratterino ma, forse proprio per questo, aveva tutte le carte in regola per vincere almeno un Oscar! Ma ci rendiamo conto che nel nostro Paese non c’è Scarlett Johannes? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa la direttrice di Vougue America. Le nostre dive sono ferme a Monica Bellucci, parlano i fatti! Ci vogliono i riconoscimenti internazionali e non le luci della ribalta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *