La prova del cuoco, i piatti del 27 novembre 2013: tagliolini con pesto invernale, maiale all’ananas, polenta pasticciata

By on novembre 27, 2013

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 27 NOVEMBRE: TAGLIOLINI CON PESTO INVERNALE E PANCETTA – MAIALE ALL’ANANAS – POLENTA PASTICCIATA CON COSTE E FORMAGGIO

TAGLIOLINI CON PESTO INVERNALE E PANCETTA

Consulta la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le immagini relative alla preparazione di questa gustosa pasta.

PREPARAZIONE. Eliminare dalla verza le foglie scure esterne, il torsolo e le coste. Lavare e tagliare la verza a pezzetti, lessandola poi in una pentola contenente abbondante acqua salata (bollente) pe circa 10 minuti. Scolarla e strizzarla. Passare al mixer due terzi della verza insieme al formaggio grana grattugiato e a 40 grammi di noci. Insaporire con sale e pepe e unire, un po’ alla volta, 6 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, mescolando. Lessare i tagliolini. Tagliare nel frattempo la pancetta affumicata (a listarelle) e rosolarla in un tegame con un filo d’olio. Togliere la pancetta aiutandosi con un mestolo forato e metterla da parte. Scolare i tagliolini al dente e trasferirli nel tegame della pancetta. Aggiungere il pesto di verza, le foglie lasciate da parte e un mestolo di acqua di cottura della pasta. Spadellare a fuoco medio per alcuni minuti, unire altre noci e la pancetta. Mescolare, impiattare e servire i tagliolini caldi.

Clicca qui se ti sei perso/a le ricette proposte ieri: spezzatino speziato con riso basmati; reginelle con sugo ai broccoletti; morbidofondente ai lamponi

ananas-tagliata-a-cubetti

MAIALE ALL’ANANAS

Consulta la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le immagini relative alla preparazione di questa gustosa pietanza.

PREPARAZIONE. Stufare il porro in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e il filetto di maiale (precedentemente legato). Rosolare bene, salare, insaporire con un pizzico di noce moscata e cuocere per circa 20 minuti. Al termine della cottura, tenere la pietanza in caldo e cuocere nel medesimo tegame l’ananas tagliata a cubetti con la panna. Unire successivamente il peperoncino spezzettato e far addensare la salsa. A fine cottura, condire il maiale con la stessa salsa, impiattarlo e servirlo.

LINEA VERDE in viaggio dall’Arco Jonico Tarantino, terra delle clementine di Palagiano, dei fichi d’India e dell’uva Italia, ai castagneti dell’Umbria, regione ricca di sorgenti d’acqua freschissima. Leggi qui 

POLENTA “PASTICCIATA” CON COSTE E FORMAGGIO

Nella gallery sono disponibili le foto della preparazione del piatto e la scheda con gli ingredienti.

PREPARAZIONE. Realizzare la polenta facendo bollire l’acqua salata nella quale versare a pioggia la farina bramata, mescolando inizialmente con una frusta per evitare che si formino grumi. Abbassare il fuoco e unire la salvia tritata. Lasciar cuocere per 40 minuti mescolando di tanto in tanto. Al termine della cottura, trasferire la polenta in una pirofila leggermente imburrata e lasciarla raffreddare. Pulire intanto le coste, dividere le foglie dalla parte bianca e tagliare tutte e due le parti grossolanamente. Scottare in acqua bollente contenente qualche foglia d’alloro immergendo prima le parti bianche e poi le foglie (dopo 6 minuti) spengendo il fuoco quando saranno trascorsi altri 4 minuti. Salare e far passare ancora 3 minuti: scolare e tenere da parte.  Pulire il taleggio e tagliarlo a dadini. Successivamente sformare la polenta, affettarla per il lungo e porre sul fondo della stessa pirofila metà delle coste, alle quali sovrapporre le fettine di polenta, cospargendo con altre coste e dadini di taleggio. Scaldare in forno a 190 gradi fino a completa gratinatura.

RESTA IN CUCINA CON:

I FATTI VOSTRI, la “cucina del riciclo” di Marisa Laurito: la ricetta degli linguine al pesce spada

COTTO E MANGIATO: la ricetta della magnifica torta di mele con amaretti

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *