La prova del cuoco, le pietanze del 20 novembre 2013: cannoli di pane, bucatini con la ciccia, scaloppe di ricciola

By on novembre 20, 2013

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 20 NOVEMBRE: CANNOLI DI PANE CON BURRATA SU CREMA DI BROCCOLI – BUCATINI CON LA “CICCIA” – SCALOPPE DI RICCIOLA SU CREMA DI TOPINAMBUR E FINOCCHIO

CANNOLI DI PANE CON BURRATA SU CREMA DI BROCCOLI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere le immagini del piatto.

PREPARAZIONE. Tagliare il pane a fettine molto sottili, eliminare la crosta presente sui lati e chiudere per formare dei cannoli da scaldare in forno per 1 minuto con un filo d’olio. Scaldare contemporaneamente anche i pomodori (questi dovranno stare in forno 4 minuti in più rispetto ai cannoli). Nel frattempo far rosolare i broccoletti e il cavolo con un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella e successivamente bollirli in una pentola con abbondante acqua. Scottare la pancetta tagliata a fettine in una padella per renderla croccante. Togliere dal forno i cannoli di pane. Tritare la burrata con un po’ di peperoncino, un pizzico di sale e la pancetta tagliata a pezzetti. Frullare i broccoletti e il cavolo per realizzare una crema che sarà la base del piatto, unendo un composto preparato con farina e olio extravergine d’oliva. Trasferire il trito di burrata in un sach a poche e utilizzarlo per farcire i cannoli, da servire su un piatto con la crema di broccoli.

Ti sei perso/a le ricette di ieri? Clicca qui: fusilli con radicchio, salsa di taleggio e noci; crema di patate e porri con piccoli toast golosi

bucatini-con-le-polpette

BUCATINI CON LA “CICCIA”

Consulta la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto della preparazione della pietanza.

PREPARAZIONE. Realizzare innanzitutto il sugo di pomodoro facendo rosolare in un tegame 1 cipolla tagliata molto finemente con un filo d’olio. Unire i pomodori pelati e una punta di zucchero. Aggiustare di sale e pepe, versarci dentro 1 tazza d’acqua e cuocere tenendo il sugo abbastanza liquido. Preparare intanto le polpette mescolando la carne macinata con la mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, le uova, mezza dose di grana grattugiato e un trito di aglio e prezzemolo. Profumare aggiungendo un pizzico delle 4 spezie. Formare delle palline un po’ più grandi di una noce da passare nella farina e successivamente buttarle nel sugo in cottura. Lessare i bucatini, scolarli al dente, condirli con il sugo, impiattarli e sovrapporvi le polpette. Spolverare con il grana grattugiato e servire.

LINEA VERDE in viaggio dalle Marche alla Valle d’Aosta per esplorare la suggestiva Val Metauro e la Dora Baltea, l’unico fiume italiano che in estate è in piena e in inverno è quasi in secca. Leggi qui

SCALOPPE DI RICCIOLA SU CREMA DI TOPINAMBUR E FINOCCHIO

Consulta la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto della preparazione della pietanza.

PREPARAZIONE. Mondare i finocchi e lavarli: successivamente tagliarne uno a tocchetti e affettare l’altro sottilmente conservandolo poi in una bacinella con acqua fredda. Pelare e tagliare a tocchetti i topinambur, immergerli in una casseruola con acqua, aggiungere 1 bicchiere di latte, 1 foglia d’alloro e il finocchio tagliato a tocchetti, cuocendo per 20 minuti prima di spegnere, salare e frullare con olio a crudo. Passare le scaloppe di ricciola nella farina, porle in padella con 2 cucchiai d’olio e farle colorire da entrambi i lati, sfumando con succo d’arancia (ottenuto da arance biologiche). Lasciar ridurre a fiamma vivace, spegnere il fornello, salare e unire il finocchietto fresco tritato. Pelare al vivo 2 arance, scolare il finocchio (precedentemente tagliato sottilmente) e condirlo con gli spicchi d’arancia al vivo. Impiattare la crema di topinambur, sovrapporvi l’insalata fresca di finocchio e arance le scaloppe di ricciola. Guarnire a piacere e servire.

RESTA A TAVOLA CON:

I FATTI VOSTRI, la “Cucina del riciclo” di Marisa Laurito: l’antipasto di gattò

COTTO E MANGIATO: la ricetta dei petti di pollo al latte di Elena

DETTO FATTO: la golosa ricetta del gelato “senza gelo” (cupcakes) di Katamashi

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *