La prova del cuoco, le pietanze del 20 novembre 2013: cannoli di pane, bucatini con la ciccia, scaloppe di ricciola

By on novembre 20, 2013
foto-bucatini-con-la-ciccia

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 20 NOVEMBRE: CANNOLI DI PANE CON BURRATA SU CREMA DI BROCCOLI – BUCATINI CON LA “CICCIA” – SCALOPPE DI RICCIOLA SU CREMA DI TOPINAMBUR E FINOCCHIO

CANNOLI DI PANE CON BURRATA SU CREMA DI BROCCOLI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere le immagini del piatto.

PREPARAZIONE. Tagliare il pane a fettine molto sottili, eliminare la crosta presente sui lati e chiudere per formare dei cannoli da scaldare in forno per 1 minuto con un filo d’olio. Scaldare contemporaneamente anche i pomodori (questi dovranno stare in forno 4 minuti in più rispetto ai cannoli). Nel frattempo far rosolare i broccoletti e il cavolo con un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella e successivamente bollirli in una pentola con abbondante acqua. Scottare la pancetta tagliata a fettine in una padella per renderla croccante. Togliere dal forno i cannoli di pane. Tritare la burrata con un po’ di peperoncino, un pizzico di sale e la pancetta tagliata a pezzetti. Frullare i broccoletti e il cavolo per realizzare una crema che sarà la base del piatto, unendo un composto preparato con farina e olio extravergine d’oliva. Trasferire il trito di burrata in un sach a poche e utilizzarlo per farcire i cannoli, da servire su un piatto con la crema di broccoli.

Ti sei perso/a le ricette di ieri? Clicca qui: fusilli con radicchio, salsa di taleggio e noci; crema di patate e porri con piccoli toast golosi

bucatini-con-le-polpette

BUCATINI CON LA “CICCIA”

Consulta la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto della preparazione della pietanza.

PREPARAZIONE. Realizzare innanzitutto il sugo di pomodoro facendo rosolare in un tegame 1 cipolla tagliata molto finemente con un filo d’olio. Unire i pomodori pelati e una punta di zucchero. Aggiustare di sale e pepe, versarci dentro 1 tazza d’acqua e cuocere tenendo il sugo abbastanza liquido. Preparare intanto le polpette mescolando la carne macinata con la mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, le uova, mezza dose di grana grattugiato e un trito di aglio e prezzemolo. Profumare aggiungendo un pizzico delle 4 spezie. Formare delle palline un po’ più grandi di una noce da passare nella farina e successivamente buttarle nel sugo in cottura. Lessare i bucatini, scolarli al dente, condirli con il sugo, impiattarli e sovrapporvi le polpette. Spolverare con il grana grattugiato e servire.

LINEA VERDE in viaggio dalle Marche alla Valle d’Aosta per esplorare la suggestiva Val Metauro e la Dora Baltea, l’unico fiume italiano che in estate è in piena e in inverno è quasi in secca. Leggi qui

SCALOPPE DI RICCIOLA SU CREMA DI TOPINAMBUR E FINOCCHIO

Consulta la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto della preparazione della pietanza.

PREPARAZIONE. Mondare i finocchi e lavarli: successivamente tagliarne uno a tocchetti e affettare l’altro sottilmente conservandolo poi in una bacinella con acqua fredda. Pelare e tagliare a tocchetti i topinambur, immergerli in una casseruola con acqua, aggiungere 1 bicchiere di latte, 1 foglia d’alloro e il finocchio tagliato a tocchetti, cuocendo per 20 minuti prima di spegnere, salare e frullare con olio a crudo. Passare le scaloppe di ricciola nella farina, porle in padella con 2 cucchiai d’olio e farle colorire da entrambi i lati, sfumando con succo d’arancia (ottenuto da arance biologiche). Lasciar ridurre a fiamma vivace, spegnere il fornello, salare e unire il finocchietto fresco tritato. Pelare al vivo 2 arance, scolare il finocchio (precedentemente tagliato sottilmente) e condirlo con gli spicchi d’arancia al vivo. Impiattare la crema di topinambur, sovrapporvi l’insalata fresca di finocchio e arance le scaloppe di ricciola. Guarnire a piacere e servire.

RESTA A TAVOLA CON:

I FATTI VOSTRI, la “Cucina del riciclo” di Marisa Laurito: l’antipasto di gattò

COTTO E MANGIATO: la ricetta dei petti di pollo al latte di Elena

DETTO FATTO: la golosa ricetta del gelato “senza gelo” (cupcakes) di Katamashi

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *