Laura Pausini innamorata del nuovo singolo di Mariah Carey: “The art of letting go”

By on novembre 13, 2013
laura pausini

text-align: center”>laura pausini

IL SINGOLO DI MARIAH CONQUISTA IL CUORE DI LAURA PAUSINI. Da  pochi giorni è uscito il nuovo singolo della cantante americana Mariah Carey: “The art of letting go”. Il pezzo è una ballad tanto desiderata e auspicata dai fans. Un invito a ricominciare, a sopravvivere al dolore e alla capacità di andare avanti, lontani da chi ci ha deluso, tradito e ingannato. Un brano potente che cresce con gli ascolti e che ha tutte le potenzialità per brillare anche nelle classifiche. Il nuovo singolo, oltre a conquistare tutti i fans di Mariah, è riuscito a conquistare anche il cuore della cantante italiana Laura Pausini.

laura-pausini-greatest-hits

LE DICHIARAZIONE DI LAURA PAUSINI SUL SINGOLO DI MARIAH. L’uscita del singolo di Mariah Carey ha catturato l’attenzione di Laura Pausini. La stessa Laura ne ha parlato durante un’intervista su RTL 102.5 andata in diretta ieri sul canale 36 del digitale terrestre e sul canale 750 di Sky in ‘W L’Italia’. La cantante ribadisce: “E’ uscita una nuova canzone di Mariah Carey che si chiama The Art of Letting Go… E’ bellissimo! Adesso la mia casa discografica mi ammazza, scusate, ma effettivamente questa c’ha una voce della madonna e la canzone è bellissima. Grande Mariah!.” Un omaggio spontaneo e quello di Laura Pausini, pronta a rilasciare ’20-The Greatest Hits’, un album celebrativo che racchiude i suoi più grandi successi.

Ecco il testo di “The art of letting go”:

[Verse 1]

I’m making a statement of my own opinion

Just a brief little reminder to help myself remember

I no longer live in your dominion (no, no, no, ooh)

You’re just trifling, nothing more than a liability

Got up and laid all your possessions

Outside the kitchen window right now

[Chorus]

Letting go, letting go ain’t easy

Oh, it’s just exceedingly hurtful

‘Cause somebody you used to know

It’s flinging your world around

And they watch, as you’re falling down, down, down

Falling down, baby

[Verse 2]

Evidently your words were merely lies

Reverberating in my ears

And the echo won’t subside

There’s a deep deep loss of hope

And the anger burns in me

I hope you don’t get no ideas ‘bout re-uniting baby

‘Cause that’s the last thing I truly need

Your audacity is too much to be believed, so

Go to MiMi on your contacts, press delete

[Chorus]

Letting go ain’t easy

Oh, it’s just exceedingly hurtful

‘Cause somebody you used to know

It’s flinging your world around

And they watch, as you’re falling down, down

Down, down

[Bridge]

Baby letting go, baby letting go

Ain’t easy, ain’t easy

Baby letting go, baby letting go (woah)

Ain’t easy, ain’t easy

[Chorus – Outro]

Baby letting go, it ain’t easy

‘Cause somebody you used to know

It’s flinging your world around

And you know what?

They watch as you’re falling, as you’re falling

Down

Fall

It ain’t easy baby

About Daniel D'Agostino

Nato a Palermo nel 1992. Diplomato al Liceo Classico ed attualmente studente alla facoltà di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Palermo. Solare e socievole, fin dalla più tenera età ha dimostrato propensione per il mondo della musica, dello spettacolo e della televisione. Ambizioso e intraprendente, la sua più grande passione è il canto e viaggiare.

One Comment

  1. Rossella

    novembre 14, 2013 at 15:03:33

    Laura Pausini mi è sempre sembrata una bravissima interprete, in quanto all’artista non mi sbilancerei perché per me arte e vita sono la stessa cosa; quindi l’opera d’arte dovrebbe raccontare la metamorfosi di una vita attraverso le contraddizioni, quando ascolto le canzoni della Pausini non mi sembra di camminare su una corda tesa, la primavera è rimasta la sua stagione e dire che di tempo ne è passato da “La solitudine”. Che dire? Gli stati d’animo sono sempre quelli e quindi non mi sognerei di paragonarla a Mina che si è confrontata anche con il rock demenziale. La canzone ha portato la Scarrone a Sanremo per certi versi ricordava Una zebra a pois ma mancava l’allegria degli artisti. Mina al momento non ha eredi perché è stata l’artista più incoerente che io abbia mai ascoltato: un mito! Ovviamente si tratta di un gusto personale. Anche in questo caso abbiamo l’idea della necessità di rinascere quando nella vita si cresce, si matura e “punto”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *