Le ricette de La prova del cuoco, 21 novembre 2013: spalla di maiale con ceci e vincotto, tartellette ai porcini, torta gianduiotta

By on novembre 21, 2013
spalla-di-maiale-impiattata

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 21 NOVEMBRE: SPALLA DI MAIALE CON CECI E VINCOTTO – TARTELLETTE AI PORCINI – TORTA GIANDUIOTTA

SPALLA DI MAIALE CON CECI E VINCOTTO

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto del piatto.

PREPARAZIONE. Lasciare i ceci secchi in una bacinella piena d’acqua per una notte intera. Il giorno seguente, cuocerli in una pentola contenente abbondante acqua salata (fin quando risulteranno morbidi). Realizzare una cremina frullando la metà dei ceci cotti, alla quale aggiungere poi i ceci interi. Scaldare il composto in 50 millilitri d’olio e mettere in infusione l’alloro, l’aglio e il rosmarino. Versare l’olio aromatizzato sulla zuppa di ceci. Successivamente scottare la spalla di maiale in una padella con un goccio d’olio. Unire un po’ di vino bianco e cuocere a fuoco basso per 1 ora e 30 minuti. Ricavare delle palline dalle carote, grandi più o meno come i ceci (con l’aiuto di uno scavino). Impiattare la spalla di maiale abbinandola alla crema di ceci e carote e guarnire il piatto con qualche foglia d’alloro.

Clicca qui se ti sei perso/a le ricette proposte ieri: cannoli di pane su crema di broccoli; scaloppe di ricciola su crema di topinambur, e non solo!

porcini-in-cottura

TARTELLETTE AI FUNGHI PORCINI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto del piatto.

PREPARAZIONE. Realizzare la pasta foncée frullando la farina con un robot da cucina, alla quale aggiungere (una volta frullata) il burro freddo (appena tolto dal frigorifero) tagliato a pezzetti e il prezzemolo tritato. Frullare il tutto fin quando il burro risulterà sbriciolato. Aggiungere l’uovo e un pizzico di sale e lavorare velocemente. Subito  dopo stendere la pasta su un foglio di carta forno, dalla quale ricavare 24 dischetti con l’aiuto di un tagliapasta del diametro di circa 6 centimetri. Utilizzare i dischetti di pasta per foderare 24 stampini. Bucherellare il fondo e le pareti degli stampini con una forchetta e scaldare in forno (già caldo) per un quarto d’ora a 200 gradi. Controllare di tanto in tanto la cottura e, se necessario, cuocere per altri 5 minuti. Al termine, lasciar intiepidire le tartellette. Nel frattempo pulire i funghi porcini con un panno umido, eliminando le radici. Scaldare 1 spicchio d’aglio (privato del germoglio) in una padella con olio. Aggiungere i porcini tagliati a fettine molto sottili e cuocere a calore moderato per 10 minuti. Aggiustare di sale e, se piace, insaporire con un pizzico di pepe. Togliere l’aglio, spolverare con la fecola e rimescolare per far assorbire. Aggiungere il brodo e mescolare di nuovo. Unire infine il timo tritato e portare ad ebollizione. Farcire le tartellette con il composto caldo.

LINEA BLU in viaggio nelle acque dello Jonio alla volta del Metapontino per incontrare gli chef premiati alla 27° edizione del Convegno Nazionale dei cuochi italiani. Leggi qui

TORTA “GIANDUIOTTA”

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto del dolce.

PREPARAZIONE. Montare gli albumi a neve, ai quali unire pian piano lo zucchero, continuando a montare fino ad ottenere la consistenza della meringa. Mescolare acqua e olio con una frusta. Aggiungere la farina mescolata con il lievito e, successivamente, anche i cioccolatini tritati grossolanamente. Versare il composto in uno stampo di circa 22 centimetri (imburrato e infarinato) e scaldare in forno preriscaldato per tre quarti d’ora a 170-175 gradi. Sfornare la torta, tagliarla a spicchi e servire calda.

RESTA A TAVOLA CON:

I FATTI VOSTRI, la ricetta de “La cucina internazionale”: polpo alla piastra

COTTO E MANGIATO: la ricetta light del filetto di pesce con salsa allo scalogno

La golosa ricetta di DETTO FATTO: il tortino dal cuore bianco

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *