Le ricette de La prova del cuoco, puntata del 7 novembre 2013: risotto light, manzo al melograno, ciambelle al vino rosso

By on novembre 7, 2013
risotto-giallo-light

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 7 NOVEMBRE: RISOTTO GIALLO CON FUNGHI PORCINI LIGHT – MANZO AL MELOGRANO CON CAKE DI ZUCCHINE IN CROSTA DI PORRI – CIAMBELLINE AL VINO ROSSO 

RISOTTO GIALLO CON FUNGHI PORCINI LIGHT

Le dosi degli ingredienti indicate nella procedura di preparazione si riferiscono ad 1 persona. La foto del risotto è l’immagine d’apertura.

PREPARAZIONE. Ammorbidire in acqua tiepida i funghi secchi e filtrare l’acqua di deposito. Tostare a secco il riso (80 grammi) con la cipolla o dello scalogno tritato in una casseruola antiaderente. Unire 2 cucchiai di vino e lasciar evaporare girando il riso con un cucchiaio. Aggiungere anche il filtrato dei funghi porcini (30 grammi), il brodo vegetale e un pizico di sale. Successivamente unire i funghi secchi ammollati. Trascorsi 10 minuti, frullare un cucchiaio di risotto (rendendolo cremoso) con un’eventuale aggiunta di brodo. Unire lo zafferano al riso con la curcuma, diluendo con un po’ di brodo vegetale. Al termine della cottura del riso, mantecare con il frullato dello stesso e con un cucchiaino di olio e grana (questo metodo consente di ottenere un risotto mantecato senza usare grassi come burro e parmigiano). Servire la pietanza mettendo sopra al riso il prezzemolo tritato. 

Leggi qui le pietanze servite ieri: rigatoni con zucca, broccolo e salsa ai formaggi; polpette di pane; coniglio alla senape

antonella-e-le-sorelle-landra

MANZO AL MELOGRANO CON CAKE DI ZUCCHINE IN CROSTA DI PORRI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere le schede con gli ingredienti e le immagini della pietanza.

PREPARAZIONE. Lavare le zucchine, tagliarle a tocchetti e saltarle in una padella con un filo d’olio, aggiungendo un pizzico di sale e pepe.  Unire poi il trito di prezzemolo e una grattata di noce moscata. Ammollare il pane nel latte e successivamente strizzarlo. Frullare le zucchine con il pane e il prezzemolo. Aggiungere il parmigiano grattugiato e frullare di nuovo, prima di unire gli albumi. Correggere (se occorre) di sale e di pepe. Sbollentare i porri in acqua bollente, dopo averli lavati e tagliati (nel senso della lunghezza). Imburrare uno stampo di forma rettangolare (dalla capacità di 1 litro), foderarlo con i porri facendoli uscire dai bordi e versare il composto di zucchine, dando dei colpetti per far si che il ripieno si assesti. Chiudere con la parte dei porri che fuoriesce dai bordi e scaldare in forno preriscaldato per 40 minuti a 200 gradi. Legare la carne in modo da avere tutte le fette regolari e rosolare in una casseruola (a fiamma alta) il filetto con un po’ d’olio. Bagnare con il vino bianco e farlo evaporare. Salare, pepare, incoperchiare e cuocere a calore moderato per 25 minuti. Togliere dalla casseruola e tenere al caldo avvolto in un foglio di alluminio. Staccare il fondo di cottura e farlo restringere. Mettere l’olio in una padella con la salvia. Lasciar insaporire, bagnare con succo di melograno e far restringere velocemente a fuoco vivace. Eliminare la salvia, correggere di sale e pepe e unire i due sughi. Sciogliere la farina bianca in un po’ d’acqua fredda e aggiustarla al fondo di cottura. Mescolare e riportare all’ebollizione. Assaggiare e correggere di sale e di pepe. Slegare la carne, affettare il filetto, mettere lo sformato di zucchine affettato su un piatto da portata e a fianco formare una fila parallela con la carne, da condire con la salsa.

Sfogliando l’album dei ricordi di LINEA BLU: viaggio in Italia e nel mondo alla scoperta dei parchi e delle aree marine protette più belle con Donatella Bianchi e Fabio Gallo. Clicca qui

CIAMBELLINE AL VINO ROSSO

Gli ingredienti e le dosi sono indicati nella procedura di preparazione. La foto delle ciambelline è disponibile nella gallery.

PREPARAZIONE. Amalgamare in una bacinella molto capiente 1 tazza di vino rosso, 1 tazza di olio di mais, 1 tazza di zucchero semolato, 1 cucchiaino di lievito per dolci e un po’ di farina di tipo “00”. Modellare l’impasto dal quale confezionare delle ciambelline piccole, da passare nello zucchero prima di scaldarle in forno a 180 gradi per circa un quarto d’ora.

E PER RESTARE IN CUCINA, LEGGI ANCHE:

I FATTI VOSTRI, la ricetta di Marisa Laurito e dello chef Roberto Valbuzzi: colazione del pastore

COTTO E MANGIATO, la ricetta delle conchiglie con zucchine, zafferano e pesto di pistacchi

DETTO FATTO, la ricetta dei taralli pugliesi

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *