Linea Gialla sotto esame: nervi tesi a La7 per i bassi ascolti di Sottile

By on novembre 13, 2013
Linea Gialla in crisi di ascolti

text-align: center”>Linea Gialla in crisi di ascolti

LA7, DELUSIONE ED INCERTEZZA DOPO LE PRIME 6 PUNTATE DI LINEA GIALLA. Indici di share al di sotto delle aspettative e divisioni interne alla squadra di lavoro stanno mettendo i bastoni tra le ruote di Salvo Sottile, impegnato dallo scorso Settembre nel nuovo progetto editoriale targato Cairo. La cronaca nera, nei piani del patron piemontese, dovrebbe garantire un costante rialzo degli ascolti, mettendo in condizione l’emittente alternativa al “duopolio” Rai-Mediaset di guadagnare terreno sulla concorrenza nelle fasce orarie più appetibili anche a livello inserzioni pubblicitarie, aspetto non secondario per ogni programma di espansione che si rispetti. Ad allarmare i vertici di rete sono stati in primo luogo gli insoddisfacenti riscontri in termini di gradimento tra gli spettatori, alla luce del trend sconfortante culminato dopo neanche 2 mesi di programmazione nel picco negativo del 2,78 % corrispondente ad un pubblico di appena 400 mila unità.

logo-la7-tv-commerciale

LINEA GIALLA IN BILICO, TENSIONE TRA LA7 E SOTTILE. Un altro fattore di instabilità, non certo dalla parte dell’ex conduttore di Quarto Grado, è determinato dalla uscita di scena, prima smentita dai diretti interessati e successivamente di fatto confermata (stando a quanto riportato dal Fatto Quotidiano), di Fiore De Rienzo, storico collaboratore di Federica Sciarelli a Chi L’ha Visto strappato al servizio pubblico grazie al personale interessamento del direttore Paolo Ruffini. Dalla terza puntata della trasmissione del martedì sera, infatti, il giornalista di scuola Rai avrebbe lasciato la squadra di Linea Gialla, in seguito a significativi contrasti con lo stesso Sottile, che avrebbe chiesto alla dirigenza de La7 di sollevarlo dall’incarico di capo-progetto del programma, come in effetti pare sia avvenuto già da tempo. Questa frattura, tanto inattesa quanto pesante sotto tutti i punti di vista, potrebbe avere lasciato il segno dentro la redazione del talk show, appesantendo un clima già non particolarmente positivo.

SOTTILE E LINEA GIALLA DELUDONO CAIRO: ALLARME SHARE PER LA CRONACA NERA SU LA7. Pur essendo presto per tirare le somme dell’intero progetto legato all’investimento su un determinato settore di programmazione, qualcosa andrà rivisto in corso d’opera, per non perdere il treno degli introiti sul terreno (i talk show in prima serata) dove da tempo sono state concentrate importanti risorse. Se da un lato Servizio Pubblico sembra aver ripagato la fiducia della produzione con buoni risultati sin dai primissimi appuntamenti della stagione, dall’altro Piazzapulita e La Gabbia hanno rispettivamente mantenuto e conquistato la loro fetta di pubblico, portando gli spazi dedicati alla politica in prima serata a quota tre senza saturare più di tanto l’offerta. La tv commerciale, però, ha le sue leggi ed ogni oscillazione del gradimento popolare di questa o quella trasmissione può rimettere in discussione qualsiasi progetto in tempi molto brevi.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *