Una grande famiglia 2: la fiction campione di ascolti di Rai Uno

By on novembre 5, 2013
grande_famiglia_rocca_sandrelli

text-align: center;”>una grande famiglia

IL SUCCESSO DI UNA GRANDE FAMIGLIA 2 – Riparte con le vele spiegate, la seconda stagione della fiction Rai “Una grande famiglia 2“, una serie di grande successo andata in onda nella primavera 2012 e premiata con diversi riconoscimenti, tra i quali ricordiamo il premio alla miglior fiction dell’anno al Roma Fiction Fest 2012 ed il premio Kineo al festival del Cinema di Venezia 2012. Anche i dati auditel premiano la fiction, registrando degli ottimi ascolti nelle tre serate di messa in onda, raggiungendo oltre il 20% di share con più di 5 milioni di spettatori, e riesce così a portarsi a casa grandi vittorie sulla nemica Mediaset, costretta a ripiegare su film comici, per così dire, quali Matrimonio a Parigi o Box Office 3D. Un successo inesorabile e di rilievo, destinato a crescere con il passare degli episodi: confrontando gli ascolti di Giovedì 24 Ottobre con quelli del 31 Ottobre, si nota l’aumento dei dati, passando da un 19,66% di share con 5 milioni 17 mila spettatori al 20,93% di share con 5 milioni 140 mila spettatori. Conquistare un punto di share, in corsa, è cosa rara, ma la fiction vi è riuscita, perciò ben venga.

Di seguito, la trama, il cast e la critica della nuova stagione…

alessandro-gassman

TRAMA – Nella prima serie, la storia si incentrava sulla ricca famiglia dei Rengoni, grande azienda, costretta alla chiusura con la scomparsa accidentale del primogenito, Edoardo (Alessandro Gassman) e di un’ingente somma di denaro. Tutto viene salvato dalla segretaria dell’azienda, la quale rimette i soldi scomparsi. Cornice della vicenda,  sono le relazioni sentimentali tra i vari protagonisti. Nella seconda stagione, Edoardo Rengoni, ricompare misteriosamente, parla del suo finto decesso ma il racconto non convince la famiglia, la quale inizia a sospettare qualcosa. La vicenda prosegue con le relazioni e le storie d’amore che si intrecciano nella grande famiglia. Anche in questa nuova stagione, il motore della storia è la famiglia Rengoni, con i suoi problemi ed i suoi segreti.

IL CAST – A dare vita ed anima ai protagonisti, troviamo un cast tutto stellare, riconfermato dalla prima stagione e senza nessuna eclatante novità,  ed in particolare Alessandro Gassman (nei panni di Edoardo Rengoni), Stefania Sandrelli (in Eleonora, madre di Edoardo), Gianni Cavina (in Ernesto Rengoni, il capofamiglia), Stefania Rocca (Chiara), Sonia Bergamasco (Laura), Giorgio Marchesi (Raoul), Sarah Felberbaum (Nicoletta), Primo Reggiani (Stefano), Piera Degli Esposti (Serafina) e diversi giovani attori.

LA CRITICA – La fiction, molto gradita dai telespettatori, fa sorridere ma allo stesso tempo riflettere. Le storie, i segreti e tutte le problematiche all’interno della famiglia, si ritrovano perfettamente nella realtà quotidiana, per questo lo spettatore segue la fiction e riesce a capirla: perché c’è una precisa identificazione del nucleo famigliare fittizio con il nucleo famigliare reale. Le ansie, le paure ma anche il nascondere qualcosa pur di non far soffrire la famiglia, è una situazione molto comune, in qualsiasi casa ci sono cose che è preferibile non dire “per non…” e proprio questo è il punto vincente e forte della fiction. In questa nuova seconda serie, una volta risolto il mistero dell’uomo scomparso, ci si sofferma troppo sul gioco di tensione che si crea, per poi risciogliersi e viene data troppa importanza al protagonista, Alessandro Gassman, tralasciando quelli che sono gli altri membri della famiglia e le relazioni che vi intercorrono. Un gran peccato perché la prima stagione aveva tutte le carte in regola per poter puntare più in alto e tenere ancora con il fiato sospeso, ma d’altro canto il pubblico ha sempre ragione, perciò può considerarsi una fiction di successo, nonostante il lieve calo.

Filippo Guazzaroni

About LaNostraTv Redazione

One Comment

  1. Pingback: Sarah Felberbaum perseguitata dal suo ex | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *