Capodanno con La prova del cuoco, 31 dicembre 2013: le pietanze di oggi con Antonella Clerici, Anna Moroni, Sergio Barzetti e Ambra Romani

By on dicembre 31, 2013
tagliolini-impiattati

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 31 DICEMBRE: TAGLIOLINI AGLIO, OLIO, PEPERONCINO E CAVOLFIORE – MOUSSE DI COTECHINO SU PUREA DI LENTICCHIE CON TORTA AI DATTERI – BIGNE’ CHANTILLY 

TAGLIOLINI AGLIO, OLIO, PEPERONCINO E CAVOLFIORE

Consulta la gallery per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto della preparazione di questo piatto sfizioso presentato da Sergio Barzetti nella sua “Cucina innovativa”.

PREPARAZIONE. Tagliare il cavolfiore a cimette, da lessare in acqua profumata con scorza d’arancia e 1 foglia d’alloro. Cuocere per circa 10 minuti. Spegnere poi il fuoco e lasciar intiepidire nell’acqua di cottura. Tritare il prezzemolo e porlo in una bacinella con un pezzetto di peperoncino tritato e 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Scolare i cavolfiori e sminuzzarli. Utilizzare la stessa acqua di cottura per lessare i tagliolini. Scaldare nel frattempo 1 spicchio d’aglio in una padella con dell’olio e.v.o. Successivamente eliminare l’aglio e unire del peperoncino tritato. Unire anche il cavolfiore e spadellare per un paio di minuti. Sfumare poi con del succo d’arancia e regolare di sapidità. Scolare i tagliolini, saltarli in padella e servirli con il grana grattugiato e l’olio profumato al prezzemolo.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 28 dicembre: cornucopie augurali; segnaposti saporiti; concerto di Capodanno al cioccolato; panettone tradizionale

bigne-a-piramide

MOUSSE DI COTECHINO SU PUREA DI LENTICCHIE CON TORTA AI DATTERI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le immagini di questa pietanza preparata da Anna Moroni nella sfida “Anna contro tutte”.

PREPARAZIONE. Realizzare la pasta, lasciarla lievitare e unirvi i fichi secchi e i datteri (entrambi tritati). Fare eventualmente una seconda lievitazione e scaldare in forno a 250 gradi per un quarto d’ora. Preparare poi la mousse di cotechino: affettare 200 grammi di cotechino cotto e insaporirlo in padella con un filo d’olio, del timo, un po’ di maggiorana, del prezzemolo e una patata bollita tagliata a cubetti. Frullare il tutto nel mixer, versare in una bacinella, salare e lasciar rassodare in frigo. Lessare le lenticchie (senza ammollarle) in acqua, senza salarle, ma aggiungendo sedano, carota, aglio e prezzemolo. Tritare 1 cipolla e rosolarla in un tegame con dell’olio e qualche spicchio d’aglio. Versare poi le lenticchie lessate, salarle e peparle, unire della maggiorana e far stufare a fuoco dolce. Passare le lenticchie col minipiper (tenendone da parte una cucchiaiata per ogni porzione). Impiattare un po’ di purea, alla quale sovrapporre un po’ delle lenticchie intere messe da parte. Condire con olio e impiattare anche delle piccole quenelles di mousse di cotechino. Impiattare infine qualche fettina di torta ai datteri, poggiandola su una patata lessata schiacciata.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 30 dicembre: taglioline al brandy; spaghetti golosoni; burek… e molte altre!

BIGNE’ CHANTILLY

La scheda con gli ingredienti e le foto di questi dolci golosissimi realizzati da Ambra Romani sono disponibili nella gallery.

PREPARAZIONE. Far sciogliere il burro nell’acqua con lo zucchero e il sale. Unire poi la farina, fin quando la pasta non si stacca dai bordi. Porre l’impasto in una coppa e aggiungere le uova (uno per volta). Lasciar riposare il composto e trasferirlo successivamente in un sac a poche, facendo dei piccoli bignè da scaldare in forno a 200 gradi per un quarto d’ora circa. Preparare intanto la crema chantilly: montare dunque la panna, aromatizzarla con la vaniglia e unire lo zucchero a velo. Preparare infine il caramello: sciogliere quindi lo zucchero in un pentolino per ottenere il caramello filante. Farcire i bignè con la crema preparata e disporli in modo da formare una piramide da decorare con il caramello.

LINEA VERDE in viaggio dalla Valle del Belbo al Parmense alla scoperta di eccellenze locali come la Mariola, la Spalla di San Secondo, il Culatello, gli Anolini, il Risotto “alla Verdi” e il raffinato Lambrusco. Leggi qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *