Le ricette de La prova del cuoco, 28 dicembre 2013: cornucopie augurali, segnaposti saporiti, concerto di Capodanno al cioccolato, panettone tradizionale

By on dicembre 28, 2013
concerto-di-capodanno-pronto

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 28 DICEMBRE: CORNUCOPIE AUGURALI – SEGNAPOSTI SAPORITI – CONCERTO DI CAPODANNO AL CIOCCOLATO – PANETTONE TRADIZIONALE

CORNUCOPIE AUGURALI

Sfoglia la gallery sottostante per vedere le schede con gli ingredienti e le foto relative alla preparazione di questo piatto gustoso portato a tavola da Anna Moroni nella rubrica “La grande ricetta della domenica”.

PREPARAZIONE. Lessare i carciofi, inserirli nel mixer con la molica di pane, il prosciutto cotto tagliato a pezzetti, il prosciutto crudo, 3 tuorli, il grana grattugiato, un pizzico di sale, un po’ di pepe e della noce moscata e frullare. Realizzare poi la pasta sfoglia impastando 3 uova con 300 grammi di farina. Tirarla e ricavare dei quadrati (8 per 8 centimetri). Chiudere due lati opposti e appiattire la base. Lessare le cornucopie ottenute in una pentola con abbondante acqua salata. Versare il frullato in un sac a poche e farcire le cornucopie. Preparare la besciamella facendo il roux con burro fuso e farina, aggiungendo successivamente anche la panna fresca e dei pomodori pelati. Far bollire mescolando e si otterrà in tal modo la besciamella. Porre le cornucopie in una teglia imburrata, versarci sopra la besciamella e il prosciutto tagliato a julienne e scaldare in forno per circa 20 minuti a 180 gradi.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 24 dicembre: turbante di branzino con vongole, cozze e puntarelle; cartoccio di pesce; fritto di carciofi e capitone; torrone morbido alla frutta

besciamella-versata-sulle-cornucopie

SEGNAPOSTI SAPORITI

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le foto relative alla preparazione di questi stuzzichini favolosi realizzati da Natalia Cattelani nello spazio de “La cucina in famiglia”.

PREPARAZIONE. Far rosolare per qualche minuto in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva la pancetta tagliata a cubetti e le cipolle tritate. Preparare intanto l’impasto dei segnaposti mescolando la farina con un po’ d’acqua, lievito, del pecorino grattugiato, sale, pepe e olio extravergine d’oliva. Aggiungere la pancetta, la cipolla e le noci tritate e lasciar lievitare il tutto per circa 90 minuti, a temperatura ambiente e coprendo l’impasto con un canovaccio. Al termine della lievitazione, staccare dei pezzetti di impasto e dare ad ognuno la forma desiderata (Natalia suggerisce di realizzare le iniziali dei nomi dei commensali). Porre i segnaposti su una teglia e scaldarli in forno (già caldo) per 20 minuti a 180 gradi. Al termine della cottura, spegnere il forno e lasciarli riposare per altri 2 minuti (sempre all’interno del forno).

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 26 dicembre: arrosto di lonza in crosta di sale all’arancia; tortino di tagliolini in rosso; sformato di pandoro con mele e crema pasticcera

CONCERTO DI CAPODANNO AL CIOCCOLATO

Consulta la gallery per vedere alcune foto relative alla preparazione di questo dolce meraviglioso firmato Guido Castagna.

PREPARAZIONE. Amalgamare 25 grammi di nocciole, 5 grammi di mandorle, un po’ di albicocche secche, 5 grammi di biscotti macinati e del cioccolato fuso. Versare il composto ottenuto in uno stampo quadrato e tenere in frigo per un po’. Realizzare poi la mousse con la panna, nella quale sciogliere un po’ di colla di pesce, unendo la crema pasticcera. Grattugiare della scorza d’arancia. Aggiungere al composto liquido ottenuto un po’ di cioccolato bianco fuso. Versare poi la crema nella teglia quadrata. Proseguire con un quadrato di pan di Spagna al cioccolato. Unire al cioccolato fuso la panna montata e disporre nella teglia. Lisciare e porre in frigo. Completare il dolce con un il cioccolato fuso, lasciarlo rapprendere e decorarlo con fiocchetti di cioccolato.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 27 dicembre: zuppizza; cappone arrosto alla malvasia con pistacchi; pane di segale e mele; biscotti etruschi

PANETTONE TRADIZIONALE

Consulta la gallery per vedere alcune foto relative alla preparazione di questo splendido dolce realizzato da Sal De Riso nella “Cucina delle stelle”. 

PREPARAZIONE. Realizzare uno sciroppo con acqua e zucchero. Unire del malto e circa 200-250 grammi di lievito madre per ogni chilo di farina che si utilizza (va usata farina ricca di glutine). Aggiungere dunque 1 chilo di farina e impastare il tutto con l’apposita macchina per quasi mezz’ora. Unire successivamente dei tuorli e 700 grammi di burro (Sal specifica che con 1 chilo di farina si ottengono più o meno 3 panettoni e mezzo). Il burro va aggiunto un po’ alla volta poichè il panettone ha più fasi di lievitazione (la lievitazione dura in totale 36 ore). Al termine della lievitazione, mettere la pasta nella macchina e unire altro zucchero, altri tuorli, la frutta candita, mandorle, scorza d’arancia, cedro, ecc. Lasciar lievitare ancora per 1 ora, fare poi una seconda pirlatura, mettere nel pirottino da panettone e porre in camera di lievitazione a 27-28 gradi per 7 ore. Fare successivamente la scarpatura (una sorta di incisione a croce sulla superficie) e lasciar lievitare ancora. Porre po’ di burro al centro e infornare. Al termine della cottura, capovolgere e togliere dal pirottino.

LINEA VERDE in viaggio dalla Valle del Belbo al Parmense alla scoperta di eccellenze locali come la Mariola, la Spalla di San Secondo, il Culatello, gli Anolini, il Risotto “alla Verdi” e il raffinato Lambrusco. Leggi qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *