Linea Verde saluta il 2013 con un omaggio a Giuseppe Verdi: sabato 28 e domenica 29 dicembre in trasferta nella Valle del Belbo e nel Parmense

By on dicembre 27, 2013
lambrusco-main

text-align: center”>Linea Verde

LINEA VERDE ORIZZONTI IN TRASFERTA NELLA VALLE DEL BELBO. Ultimo weekend dell’anno in compagnia di Linea Verde, che sabato 28 dicembre alle 10.15 con Orizzonti ci porterà in Piemonte, alla scoperta della Valle del Belbo, un territorio compreso tra le Langhe e il Monferrato. Il viaggio inizierà nei pressi di Nizza Monferrato, dove Federico Quaranta incontrerà i “caldaroli”, contadini dediti alla coltivazione del cardo gobbo, l’unico cardo che si può consumare crudo. Le telecamere di Linea Verde Orizzonti si sposteranno poi ad Asti per seguire la lavorazione del torrone alle nocciole e a Cossano Belbo per visitare un antico mulino dove il tradizionale utilizzo delle macine di un tempo si sposa con la moderna tecnologia, garantendo in tal modo un’elevata qualità della farina. Chiara Giallonardo esplorerà invece la cittadina di Canelli con un ospite d’eccezione, l’attore Andrea Bosca, canellese doc. La conduttrice incontrerà poi l’architetto Gianmarco Cavagnino, con il quale visiterà le “Cattedrali del vino di Canelli”, profonde cavità scavate nel tufo, prima di raggiungere la Riserva Naturale della Val Sarmassa per seguire un’esercitazione di unità cinofile di soccorso. La puntata si chiuderà con la preparazione di un favoloso un “cichet”, un dolce locale a base di moscato, e con un’escursione in una delle cantine in cui nasce lo spumante (sfoglia la gallery sottostante per vedere le foto più belle immortalate in ogni parte d’Italia nelle puntate precedenti).

foto-linea-verde-logo

LINEA VERDE DEDICA L’ULTIMA PUNTATA DELL’ANNO A GIUSEPPE VERDI. Domenica 29 dicembre alle 12.20 Patrizio Roversi e Ingrid Muccitelli con Linea Verde omaggeranno Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita: i conduttori parleranno non solo del Giuseppe Verdi musicista, ma soprattutto del Verdi contadino e imprenditore agricolo, un uomo che investiva tutti i suoi guadagni per acquistare appezzamenti di terra sempre più estesi, interpretando perfettamente la figura di borghese terriero che nella metà dell’800 si sostituiva alla nobiltà latifondista. Da Parma a Busseto, dal Polesine Parmense a San Secondo, passando per Zibello, Roncole, Soragna e il Po: saranno queste le tappe di un itinerario culturale e gastronomico che Linea Verde proporrà in un gioco di citazioni storiche e realtà odierne con una colonna sonora di grande prestigio, ossia alcune celebri arie verdiane eseguite dall’Orchestra e dal Coro del Conservatorio Arrigo Boito di Parma, registrate nello storico Teatro “Giuseppe Verdi” di Busseto. Non mancheranno prodotti e ricette tipiche come la Mariola, la Spalla di San Secondo, il Culatello, gli Anolini e il Risotto “alla Verdi”, preparato secondo la ricetta che il musicista prediligeva. E per il brindisi di Capodanno, un raffinato Lambrusco, pregiato vino locale. Appuntamento con Linea Verde Orizzonti sabato alle 10.15 e con Linea Verde domenica alle 12.20 su Rai1.

Clicca qui se ti sei perso/a le puntate precedenti, trasmesse dall’Agro Pontino e dalla Val di Fiemme tra speck, prosciutto, mozzarelle di bufala e bollicine Trentodoc

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *