Raoul Bova dà in beneficenza gli abiti di “Ultimo” per “Le domeniche di San Francesco”

By on dicembre 17, 2013

foto raoul bova ultimoIL CUORE D’ORO DI RAOUL BOVA. Novità da Raoul Bova ma attenzione non novità quanto al gossip che da sempre scava nella sua vita privata e che lo vede per inciso oggi compagno dell’attrice spagnola Rocio Muñoz, conosciuta sul set del film ”Immaturi – Il viaggio”, dopo essersi separato dalla moglie Chiara Giordano, dopo ben 14 anni di matrimonio; ma novità, che lo vedono oggi impegnato in una nuova missione!.

RAOUL BOVA METTE TUTTO ALL’ASTA. Si si avete capito bene, perchè Raoul Bova ha preso parte in prima persona ad una nuova iniziativa, un nuovo impegno a scopo benefico, per il quale l’attore Raoul Bova ha messo all’asta i costumi di scena di “Ultimo – L’occhio del falco” ma anche o i capi indossati nelle serate di gala, i quadri che egli ha dipinto tra un set e tanto altro, in favore del progetto di beneficenza “Le domeniche di San Francesco” ad aiutare il “Parco della Mistica di Roma” e per la Casa Famiglia “Fondazione Capitano Ultimo”, la fondazione creata proprio dall’attore Raoul Bova, in collaborazione con l’“Associazione Nazionale Cantanti”.

UN MERCATINO DI NATALE CON I VIP. Un mercatino natalizio diverso dal solito, dove tra le bancarelle si incontrano tra gli altri, personaggi famosi come Luca Barbarossa, Marco Morandi o gli ex protagonisti del programma “Forum” Rita Dalla Chiesa e Fabrizio Bracconeri; un mercatino organizzato per quattro domeniche di fila nel “Parco della Mistica”, a ridosso del grande raccordo anulare di Roma. Qui Raoul Bova, ilCapitano Ultimoe la “Nazionale Cantanti hanno dato vita infatti ad un progetto a favore dell’educazione alla legalità, del recupero del territorio, del risparmio energetico, dell’accoglienza dei minori e della formazione dei disabili, ove durante “Le domeniche di San Francesco” lo shopping natalizio diventa equosolidale per la raccolta fondi, come fa sapere Raoul Bova:

“In questi anni abbiamo dato vita alla Casa Famiglia Capitano Ultimo, organizzato laboratori di falegnameria, pellame, ceramica, tessile. Abbiamo messo in piedi corsi di lingue, ma anche di legalità e di educazione alla pace” e quanto ai prossimi progetti aggiunge “I progetti sono tantissimi: daremo vita a un’erboristeria coltivata dai non vedenti e diversamente abili. Così come ognuno di loro avrà la possibilità di seguire dei corsi appositi per diventare pizzaioli o sommelier. Qui, poi, sono bene accetti anche gli immigrati: possono venire e imparare l’italiano e un mestiere. In modo da non finire per strada nelle mani della criminalità”.

VIP PROTAGONISTI LONTANI DALLA VITA MONDANA. Ma i progetti non sono finiti qui, come fa sapere Luca Barbarossa, presidente della Nazionale Cantanti, che anticipa che il prossimo aprile, ci sarà l’inaugurazione del primo parco polifunzionale in Europa totalmente accessibile ai diversamente abili; un progetto finanziato grazie alle “Partite del Cuore” nel quale ci sarà un’area picnic, un parco giochi, un impianto di minigolf a 18 buche, un biolago e un’area spettacoli dove ci saranno concerti ed esposizioni. Importanti progetti ben lontani dalla vita mondana che rendono merito a Raoul Bova, a Luca Barbarossa ed a tutti i VIP, che partecipano a questa importante iniziativa benefica. Non siete d’accordo anche voi?

About Michela Galli

Dal 2009 semplicemente ... blogger per caso ma mossa da una grande passione per la rete di internet ed un vero e proprio amore per la scrittura, che la portano tutti i santi giorni a scrivere, scrivere, scrivere ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *