60 anni di Rai, il 3 gennaio 1954 iniziava la storia della tv italiana: Rai 1 festeggia con Techetechetè

By on gennaio 3, 2014
60 anni di tv italiana

text-align: center”>60 anni di tv italiana

LA TV ITALIANA COMPIE 60 ANNI – ”La Rai, Radio televisione italiana, inizia oggi il suo regolare servizio di trasmissioni televisive”: con queste parole, pronunciate da Fulvia Colombo alle ore 11.00 di domenica 3 gennaio 1954, iniziava la storia della tv italiana. In diretta dal Centro di Produzione di Corso Sempione a Milano infatti, la prima trasmissione ha preso vita ormai 60 anni fa, permettendo agli allora pochissimi possessori della magica scatola di assistere alle prime immagini. Ad “Arrivi e partenze” il compito di aprire un ciclo di programmi che nel corso dei decenni si è trasformato adattandosi alla nostra società; con Armando Pizzo in studio ed il giovane inviato Mike Bongiorno; seguito da una rubrica dedicata al mondo dell’arte, dal primo Tg e dalla “Domenica Sportiva”.

TECHETECHETE’ TORNA SU RAI 1 – Proprio oggi, 3 gennaio 2014, in occasione di questa ricorrenza la rete ammiraglia Rai torna a riproporre – a partire dalle 21.10 – il contenitore degli storici archivi tv “Techetechetè” con “Il compleanno della TV italiana, 60 anni di Teche (techetè)”: la raccolta di immagini di repertorio, che a partire dall’inizio delle trasmissioni hanno accompagnato le vite di milioni di italiani, ripercorrerà questo lungo periodo di spettacolo ed intrattenimento. Il tutto verrà suddiviso utilizzando le lettere dell’alfabeto (A= antenna, B= ballo, C= censura ecc.), e omaggerà trasmissioni e volti celebri che hanno contribuito a fare della tv ciò che è oggi.

rai-carra-costanzo-repertorio

60 ANNI DI TV, TRA CAROSELLO, SANREMO E NON E’ MAI TROPPO TARDI – Anche chi nel 1954 non era ancora nato, avrà sicuramente sentito i presenti raccontare dei raduni in luoghi di ritrovo come i bar, per seguire i programmi Rai, oppure i bambini di allora che dopo il Carosello venivano di solito mandati a dormire. Oltre a questo storico programma pubblicitario, riproposto in versione moderna anche oggi, a fare grande la tv italiana hanno dato man forte anche il padre dei game-show “Lascia o Raddoppia?”, il programma che ha insegnato a molti a leggere e scrivere contribuendo all’alfabetizzazione di molte zone d’Italia, “Non è mai troppo tardi”, oppure il teatro e gli sceneggiati tratti da celebri opere letterarie italiane. Anche il Festival di Sanremo, partito in radio e oggi giunto alla sua 64esima edizione (in partenza il 18 febbraio prossimo), ha sempre accompagnato la storia della Rai fin dai suoi esordi. Oggi la tv non riveste il ruolo di istituzione pubblica di quando è nata, ma ha sempre scandito in un modo o nell’altro le vite degli italiani; noi di Lanostratv.it ci uniamo dunque alla celebrazione di questa lieta ricorrenza.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *