A tavola con Cotto e Mangiato, la pietanza del 20 gennaio 2014: lo sformato di carciofi

By on gennaio 20, 2014

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 20 GENNAIO: SFORMATO DI CARCIOFI

Cerchi una pietanza sfiziosa da servire a tavola per la cena? Tessa Gelisio ti consiglia di preparare il buonissimo sformato di carciofi che ha realizzato oggi sui fornelli di Cotto e Mangiato, a Studio Aperto, su Italia 1. Un piatto unico, molto squisito. Da leccarsi i baffi! Pronto in 1 ora e 20 minuti circa al costo di 14-15 euro.

INGREDIENTI. Olio extravergine d’oliva quanto basta, 1 spicchio d’aglio, 16 carciofi, un po’ di brodo vegetale, burro, farina, latte, un pizzico di sale, noce moscata, uova, formaggio grattugiato e abbondante pangrattato (le dosi degli ingredienti sono indicate nella procedura per la preparazione; le foto che illustrano -IN ORDINE- tutte le fasi della realizzazione di questo delizioso sformato, sono disponibili nella gallery sottostante).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

COTTO E MANGIATO, la ricetta light del 16 gennaio: zuppa d’orzo (adatta anche ai vegani)

01-aglio-rosolato-in-padella-con-olio

PREPARAZIONE. Scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella, facendo rosolare 1 spicchio d’aglio. Aggiungere 16 carciofi tagliati a fettine molto sottili. Rosolare bene, salare e allungare la cottura con qualche mestolo di brodo vegetale. Coprire con un coperchio e lasciar cuocere fin quando i carciofi diventeranno belli morbidi. Nel frattempo preparare la besciamella sciogliendo in un pentolino 100 grammi di burro, al quale aggiungere 100 grammi di farina girando vigorosamente con la frusta a mano. Versare poi a filo 500 millilitri di latte, continuando a girare. Unire successivamente un pizzico di sale e un po’ di nosce moscata. Completata la cottura dei carciofi, togliere lo spicchio d’aglio e trasferirli nel mixer, frullandoli per ridurli a purea. Mescolare con un cucchiaio in una bacinella la purea di carciofi con la besciamella, aggiungendo 3 uova e 70 grammi di formaggio grattugiato. Salare, amalgamare bene e trasferire il composto in uno stampo (Tessa utilizza uno stampo di silicone, che non occorre imburrare e infarinare). Spolverare quindi la superficie con abbondante pangrattato (in modo da ottenere poi uno strato croccante) e trasferire il tutto in forno preriscaldato cuocendolo a 180 gradi per 50 minuti.  Sformare la pietanza su un piatto da portata, tagliarla a fettine e servirla (Tessa consiglia di conservare lo sformato in frigo se non lo si consuma subito: può durare 2-3 giorni). Cotto… e mangiato!

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 17 gennaio: il budino al limone. Golosissimo!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *