A tavola con Cotto e Mangiato, la pietanza del 20 gennaio 2014: lo sformato di carciofi

By on gennaio 20, 2014
sformato-pronto

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 20 GENNAIO: SFORMATO DI CARCIOFI

Cerchi una pietanza sfiziosa da servire a tavola per la cena? Tessa Gelisio ti consiglia di preparare il buonissimo sformato di carciofi che ha realizzato oggi sui fornelli di Cotto e Mangiato, a Studio Aperto, su Italia 1. Un piatto unico, molto squisito. Da leccarsi i baffi! Pronto in 1 ora e 20 minuti circa al costo di 14-15 euro.

INGREDIENTI. Olio extravergine d’oliva quanto basta, 1 spicchio d’aglio, 16 carciofi, un po’ di brodo vegetale, burro, farina, latte, un pizzico di sale, noce moscata, uova, formaggio grattugiato e abbondante pangrattato (le dosi degli ingredienti sono indicate nella procedura per la preparazione; le foto che illustrano -IN ORDINE- tutte le fasi della realizzazione di questo delizioso sformato, sono disponibili nella gallery sottostante).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

COTTO E MANGIATO, la ricetta light del 16 gennaio: zuppa d’orzo (adatta anche ai vegani)

01-aglio-rosolato-in-padella-con-olio

PREPARAZIONE. Scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella, facendo rosolare 1 spicchio d’aglio. Aggiungere 16 carciofi tagliati a fettine molto sottili. Rosolare bene, salare e allungare la cottura con qualche mestolo di brodo vegetale. Coprire con un coperchio e lasciar cuocere fin quando i carciofi diventeranno belli morbidi. Nel frattempo preparare la besciamella sciogliendo in un pentolino 100 grammi di burro, al quale aggiungere 100 grammi di farina girando vigorosamente con la frusta a mano. Versare poi a filo 500 millilitri di latte, continuando a girare. Unire successivamente un pizzico di sale e un po’ di nosce moscata. Completata la cottura dei carciofi, togliere lo spicchio d’aglio e trasferirli nel mixer, frullandoli per ridurli a purea. Mescolare con un cucchiaio in una bacinella la purea di carciofi con la besciamella, aggiungendo 3 uova e 70 grammi di formaggio grattugiato. Salare, amalgamare bene e trasferire il composto in uno stampo (Tessa utilizza uno stampo di silicone, che non occorre imburrare e infarinare). Spolverare quindi la superficie con abbondante pangrattato (in modo da ottenere poi uno strato croccante) e trasferire il tutto in forno preriscaldato cuocendolo a 180 gradi per 50 minuti.  Sformare la pietanza su un piatto da portata, tagliarla a fettine e servirla (Tessa consiglia di conservare lo sformato in frigo se non lo si consuma subito: può durare 2-3 giorni). Cotto… e mangiato!

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 17 gennaio: il budino al limone. Golosissimo!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *