Cotto e Mangiato, 22 gennaio 2014: la ricetta della torta salata di cavolfiore e feta proposta da Tessa Gelisio

By on gennaio 22, 2014
torta-pronta

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 22 GENNAIO: TORTA SALATA DI CAVOLFIORE E FETA

Cerchi una ricetta per la tua schiscetta? Tessa Gelisio ti consiglia di preparare la gustosa torta salata di cavolfiore e feta che ha presentato oggi a Cotto e Mangiato, su Italia 1. Una torta deliziosa, facile da preparare, che si può conservare per 2 o 3 giorni, pronta in 3 quarti d’ora al costo di soli 5-6 euro. Assaggiala subito!

INGREDIENTI. Cavolfiore, olio extravergine d’oliva quanto basta, 1 spicchio d’aglio, un pizzico di sale, un goccio d’acqua, un po’ di feta tagliata a cubetti, un pizzico di pepe, 1 uovo e abbondante pangrattato (le dosi degli ingredienti sono indicate nella procedura per la preparazione; le foto che illustrano -IN ORDINE- le varie fasi della preparazione di questa pietanza sono disponibili nella gallery sottostante).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 20 gennaio: lo sformato di carciofi di nonna Elena. Meraviglioso! Clicca qui

01-cavolfiore-tagliato-a-fettine

PREPARAZIONE. Tagliare a fettine sottili 1 chilogrammo di cavolfiore. Scaldare in una padella un filo d’olio extravergine d’oliva nel quale far rosolare 1 spicchio d’aglio. Aggiungere quindi il cavolfiore, salare, allungare con un goccio d’acqua e cuocere coprendo con un coperchio, fin quando il cavolfiore sarà diventato morbido. Terminata la cottura, trasferire il cavolfiore in una bacinella e sminuzzarlo con una forchetta. Aggiungere poi 200 grammi di feta tagliata a dadini e 1 uovo, amalgamando il tutto. Salare e pepare. Porre in uno stampo con cerniera (foderato con carta da forno) la pasta sfoglia e versarci dentro il composto preparato con il cavolfiore, la feta e l’uovo, distribuendolo bene in modo da coprire l’intera superficie. Piegare i bordi, spolverare con abbondante pangrattato e scaldare in forno a 200 gradi fin quando la torta non diventerà bella dorata. Al termine della cottura, lasciarla raffreddare, tagliarla a spicchi e servirla: cotta… e mangiata! (Tessa specifica che la torta si può conservare per 2-3 giorni).

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 21 gennaio: pasta con salsiccia e ricotta. Favolosa! Da provare subito

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *