Cotto e Mangiato, 22 gennaio 2014: la ricetta della torta salata di cavolfiore e feta proposta da Tessa Gelisio

By on gennaio 22, 2014

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 22 GENNAIO: TORTA SALATA DI CAVOLFIORE E FETA

Cerchi una ricetta per la tua schiscetta? Tessa Gelisio ti consiglia di preparare la gustosa torta salata di cavolfiore e feta che ha presentato oggi a Cotto e Mangiato, su Italia 1. Una torta deliziosa, facile da preparare, che si può conservare per 2 o 3 giorni, pronta in 3 quarti d’ora al costo di soli 5-6 euro. Assaggiala subito!

INGREDIENTI. Cavolfiore, olio extravergine d’oliva quanto basta, 1 spicchio d’aglio, un pizzico di sale, un goccio d’acqua, un po’ di feta tagliata a cubetti, un pizzico di pepe, 1 uovo e abbondante pangrattato (le dosi degli ingredienti sono indicate nella procedura per la preparazione; le foto che illustrano -IN ORDINE- le varie fasi della preparazione di questa pietanza sono disponibili nella gallery sottostante).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 20 gennaio: lo sformato di carciofi di nonna Elena. Meraviglioso! Clicca qui

01-cavolfiore-tagliato-a-fettine

PREPARAZIONE. Tagliare a fettine sottili 1 chilogrammo di cavolfiore. Scaldare in una padella un filo d’olio extravergine d’oliva nel quale far rosolare 1 spicchio d’aglio. Aggiungere quindi il cavolfiore, salare, allungare con un goccio d’acqua e cuocere coprendo con un coperchio, fin quando il cavolfiore sarà diventato morbido. Terminata la cottura, trasferire il cavolfiore in una bacinella e sminuzzarlo con una forchetta. Aggiungere poi 200 grammi di feta tagliata a dadini e 1 uovo, amalgamando il tutto. Salare e pepare. Porre in uno stampo con cerniera (foderato con carta da forno) la pasta sfoglia e versarci dentro il composto preparato con il cavolfiore, la feta e l’uovo, distribuendolo bene in modo da coprire l’intera superficie. Piegare i bordi, spolverare con abbondante pangrattato e scaldare in forno a 200 gradi fin quando la torta non diventerà bella dorata. Al termine della cottura, lasciarla raffreddare, tagliarla a spicchi e servirla: cotta… e mangiata! (Tessa specifica che la torta si può conservare per 2-3 giorni).

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 21 gennaio: pasta con salsiccia e ricotta. Favolosa! Da provare subito

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *