Fabio Volo, papà modello confessa: “Allatto mio figlio col naso”

By on gennaio 18, 2014

foto fabio voloFABIO VOLO A “LE INVASIONI BARBARICHE” SI CONFESSA COME PAPA’. Novità da Fabio Volo, nome d’arte di Fabio Bonetti, che diventato papà per la prima volta un paio di mesi fa, di un bel maschietto al quale è stato dato il nome di Sebastian, aLe Invasioni Barbariche” di La7, durante un’intervista della prima puntata della nuova edizione, a Daria Bignardi confessa “Allatto mio figlio col naso”.

PAPA’ FABIO VOLO CONFESSA: “MIO FIGLIO E’ BELLISSIMO”. Lo scrittore e speaker radiofonico bresciano Fabio Volo, ha raccontato infatti a Daria Bignardi con molta ironia, la sua esperienza come papà, un’esperienza che vive per la prima volta nella sua vita, con il suo piccolo Sebastian:

“Mio figlio Sebastian è bellissimo, ma i bambini sono tutti belli. E’ a causa dell’odore che hanno, come quello di alcune donne che diventano attraenti anche se non lo sono. Di notte dorme, sono io che dormo sempre un po’ a metà. Lui prima di dormire frigna un po’, la mamma gli dà il latte e si tranquillizza. Io al massimo gli do il ciuccio se si sveglia. Poi che dire? Mangia, caga e dorme come tutti i bimbi.”

FABIO VOLO PAPA’ MODELLO. Fabio Volo, preso quindi dal racconto della sua esperienza di padre si è lasciato andare ed ha rivelato in studio, un piccolo e simpatico aneddoto, di un momento passato “in esclusiva” da lui col piccolo Sebastian, nel quale è stato un papà non proprio modello ma piuttosto biricchino, come dalle sue parole:

“Non lo allatto mai con il biberon perché lui punta alla tetta, non ce n’è. Però qualche volta tento di allattarlo col naso quando la mamma non c’è o è indaffarata. Ovviamente lei non lo sa. Comunque lui non ci casca perché ci sono i peli. Però mi diverto. La prima volta ero curioso: volevo proprio vedere l’effetto che faceva!”

FABIO VOLO PARLA DELLA COMPAGNA JOHANNA. Facendo quindi come si suol dire “un passo indietro”, Fabio Volo ha confessato come è avvenuto il primo incontro con la sua attuale compagna Johanna Maggy Hauksdottir, maestra di Pilates islandese, che lo ha fatto diventare padre del suo piccolo Sebastian:

“Ci siamo incontrati per la prima volta a New York grazie ad amici comuni. Lei non mi filava. Ho fatto un po’ come Il Principe cerca Moglie, hai presente quel film? Ecco, non volevo una che stesse con me perché sono Fabio Volo. Lei non aveva la minima idea di chi fossi.” ed ha concluso simpaticamente “E infatti ho pensato bene di farla innamorare prima che leggesse un mio libro. Se non non ce l’avrei mai fatta, forse.”

About Michela Galli

Dal 2009 semplicemente ... blogger per caso ma mossa da una grande passione per la rete di internet ed un vero e proprio amore per la scrittura, che la portano tutti i santi giorni a scrivere, scrivere, scrivere ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *