Gli anni spezzati, Emilio Solfrizzi è “Il Commissario”: le anticipazioni della prima parte

By on gennaio 6, 2014
Gli-anni-spezzati-Il-Commissario

text-align: center”>Gli-anni-spezzati-Il-Commissario

GLI ANNI SPEZZATI, IL COMMISSARIO – La nuova fiction di Rai 1, incentrata sulle vicende di terrorismo che coinvolsero tutti gli italiani nel corso degli anni ’70, comincerà sul primo canale domani sera: “Gli anni spezzati”, diretta da Graziano Diana, questa settimana occuperà due serate consecutive (7 e 8 gennaio) con la prima parte dedicata alla storia de “Il Commissario”. A seguire, nelle prossime settimane andranno in onda anche “Il Giudice”, con Alessandro Preziosi, e “L’Ingegnere”, con Alessio Boni. Ad interpretare il Commissario Calabresi sarà Emilio Solfrizzi, nei panni non facili di un uomo lasciato solo da Stato, stampa e istituzioni, contro la violenza e l’odio di un mondo disincantato e crudo. Al centro della storia ci sarà infatti l’attentato avvenuto in Piazza Fontana a Milano il 12 dicembre 1969, nel corso del quale morirono ben 17 persone e ne furono ferite altre 88: fu proprio Calabresi a seguire le indagini, con le conseguenze che oggi conosciamo. Al fianco di Solfrizzi sarà presente un cast d’eccezione composto da Luisa Ranieri, Emanuele Bosi, Paolo Calabresi, Ninni Bruschetta, Thomas Trabacchi, Stella Egitto e Antonio Folletto. 

solfrizzi-scena-anni-spezzati-rai1

GLI ANNI SPEZZATI, IL COMMISSARIO, ANTICIPAZIONILuigi Calabresi è a capo dell’ufficio politico della Questura di Milano alla fine degli anni ’60: proprio in quel periodo la giovane recluta romana Claudio Boccia viene trasferita presso la Caserma Cadorna attirando l’attenzione dell’uomo, che lo include nella sua squadra. Per l’Italia è un periodo molto difficile, visto che gli anarchici prendono di mira stato e istituzioni, mettendo in pericolo la vita dei cittadini. Il 12 dicembre di quell’anno accade la strage di Piazza Fontana, a causa di una bomba piazzata da ignoti: Calabresi, solo contro tutto e tutti, è deciso a scovare i colpevoli e inizia ad indagare sul circolo capeggiato da Giuseppe Pinelli. L’uomo, nonostante il sostegno della moglie Gemma (Luisa Ranieri), non riuscirà a sottrarsi da questo vortice omicida e sarà assassinato un paio d’anni più tardi, il 17 maggio 1972. L’appuntamento con la prima parte della serie “Gli anni spezzati”, suddivisa in due puntate, è per domani e mercoledì (7 e 8 gennaio) in prima serata sugli schermi di Rai 1.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *