Il venerdì sera di Rai1: Enrico Brignano, Flavio Insinna e Carlo Conti, tra varietà e nuovi talent

By on gennaio 24, 2014
foto di enrico brignano

text-align: center”>foto di enrico brignano

IL VENERDI’ SERA DI RAI1: IL DEBUTTO DI MADRE, AIUTAMI. Il venerdì sera di Rai1, è da diversi anni, giornata dedicata all’intrattenimento. Lo sa bene Carlo Conti che proprio in autunno ha consolidato il già ben rodato Tale e quale show 3 e lo sanno bene anche Cristina Parodi ed Albano che con Così lontani così vicini, sono riusciti a totalizzare degli ottimi ascolti. Subito dopo la trasmissione di emotainment dedicata alla ricerca dei parenti lontani, Rai1 si è trovata scoperta al venerdì. In un primo momento sarebbe dovuto partire C Factor, con Cirilli alla conduzione e Conti in giuria, poi rimandato a primavera inoltrata; così da questa sera anche il venerdì andrà in onda l’ennesima fiction della prima rete della tv Di Stato: Madre, aiutami! con Virna Lisi fino a Sanremo 2014. Cosa accadrà subito dopo la kermesse canora?

foto-logo-il-meglio-ditalia

IL MEGLIO D’ITALIA: IL DEBUTTO DI BRIGNANO SU RAI1. Il venerdì sera di Rai1 tornerà ad essere giornata di intrattenimento e di sperimentazione di nuovi format. Si comincia il 28 Febbraio con la prima delle quattro puntate di: Il Meglio d’Italia. Il nuovo one man show (dopo l’ottima performance di Ranieri) che porterà su Rai1 Enrico Brignano, alle prese con il suo spettacolo teatrale con la sola aggiunta di ospiti illustri. Per il comico romano si tratta di un debutto in un classico varietà televisivo.

LA PISTA: FLAVIO INSINNA TRA BALLO E CANTO. Al termine delle quattro serate, il 28 Marzo debutterà su Rai1: La pista, il nuovo talent che vedrà alla conduzione Flavio Insinna. Il programma, che prende spunto da un format colombiano, sarà prodotto dalla Endemol, stessa casa di Affari Tuoi. La pista prevede una serie di squadre, composte da cantanti e ballerini e capitanate da un vip, alle quali saranno assegnate, ogni settimana, dei compiti da portare a termine, che consisteranno nel riuscire a realizzare una buona esibizione coniugando il ballo con il canto. A giudicare le performance, come in tutti in format di nuova generazione, una giuria di professionisti, tra i quali potrebbe esserci anche Lorella Cuccarini, che ritornerebbe su Rai1 dopo la sua sostituzione a Domenica In.

SI PUO’ FARE: CARLO CONTI COME LA CARLUCCI. Il 2 Maggio partirà per cinque settimane, Si può fare, format prodotto dalla Ambra di Marco Bassetti. Il programma, che vedrà alla conduzione l’uomo d’oro di Rai1: Carlo Conti, prevede che un personaggio non famoso mostri ad un vip una esibizione, che poi dovrà provare a replicare. In questo modo il non famoso diventerebbe anche il coach del vip. Anche in questo caso la giuria si esprimerà sulle esibizioni. Il format ricorda nel meccanismo, il non fortunato programma, andato in onda la scorsa stagione su Rai1 e condotto da Milly Carlucci: Altrimenti ci arrabbiamo. Anche in quel caso un non famoso insegnava ad un vip una particolare disciplina. L’unica differenza è che in quello della Carlucci i coach erano minorenni, mentre in quello di Conti potranno diventare coach persone di tutte le età.

COSA SUCCEDERA’ AL SABATO SERA? Se Giancarlo Leone ha le idee chiare sulla serata del venerdì, meno conferme ci sono per quanto riguarda il sabato sera, da anni ormai appannaggio di Maria de Filippi. Il 1 Febbraio tornerà Ti lascio una canzone con Antonella Clerici, che andrà in onda per nove settimane, fino al 5 Aprile. Cosa succederà dalla settimana successiva? Chi sarà tanto coraggioso da provare a sfidare la regina del sabato sera di Mediaset? Leone starebbe studiando l’ipotesi di un one man show da affidare a Pupo, che si andrebbe a scontrare con il serale di Amici. Resterebbero, così, in panchina Cuccarini, Liorni, Giusti, Luzi e Frizzi che aspettano ancora una collocazione su Rai1.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

4 Comments

  1. Riccardo

    gennaio 25, 2014 at 18:40:29

    La Cuccarini ma per carità che se ne resti in radio che così è come se non ci fosse

  2. Stefano

    gennaio 25, 2014 at 18:44:25

    Lorella Cuccarini giurata da Insinna è l’ennesima bufala…. lei vuole condurlo un programma non partecipare…Ormai Lorella tutti la vogliono e nessuno se la piglia, porella

  3. Riccardo

    gennaio 25, 2014 at 19:04:33

    mi fa tanto pena se nessuno la vuole ce ne facciamo molto volentieri una ragione

  4. Rossella

    gennaio 26, 2014 at 0:11:53

    Non è mai stata ad Amici, mi sembra perfetta per il serale!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *