La prova del cuoco, 4 gennaio 2014: il menù delle feste con Antonella Clerici, Sergio Barzetti, Alessandra Spisni, Luisanna Messeri e Andrea Ribaldone

By on gennaio 4, 2014
logo

text-align: center”>La prova del cuoco

IL MEGLIO DE… LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 4 GENNAIO: FETTE DI RISOTTO GIALLO CON SALAMELLA CROCCANTE – TORTELLINI IN BRODO – TIMBALLO ALLA FIORENTINA – BOLLITO MISTO CON TRE SALSE – TARTARE DI TONNO CON SEDANO E AGRUMI

FETTE DI RISOTTO GIALLO CON SALAMELLA CROCCANTE

Sfoglia la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti per 6 persone e le foto di alcune fasi della realizzazione di questo piatto proposto da Sergio Barzetti nello spazio de “La cucina innovativa”.

PREPARAZIONE. Realizzare innanzitutto il brodo vegetale. Tagliare poi la zucca a cubetti. Tritare la cipolla molto finemente. Rosolare la zucca con una noce di burro e 1 foglia d’alloro. Aggiustare di sale, coprire con un coperchio e scaldare per circa 8 minuti, mescolando ogni tanto. Aggiungere il riso e tostarlo per circa 4 minuti, sfumando con mezzo bicchiere di vino e bagnando con un po’ di brodo vegetale. Continuare la cottura mescolando ancora fino ad ottenere un risotto leggermente asciutto ed al dente. Salare e spolverare con parmigiano grattugiato. Trasferire il risotto in stampi da plum cake leggermente unti, da porre poi in frigo per almeno 1 ora. Nel frattempo sbriciolare la salamella (già privata del budello) e rosolarla in una padella antiaderente con 1 foglia d’alloro, sfumando con un goccio di vino bianco. Al termine della cottura, sformare il risotto e tagliarlo a fettine, da rosolare poi in padella con una noce di burro per renderle croccanti. Servire le fette di risotto con un’abbondante cucchiaiata di salamella croccante e spolverandole con formaggio parmigiano.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 30 dicembre: taglioline al brandy; spaghetti golosoni; burek… e molte altre!

bollito-con-tre-salse-pronto

TORTELLINI IN BRODO

Sfoglia la gallery sottostante per vedere la scheda con gli ingredienti per 6-8 persone e le immagini relative alle diverse fasi della preparazione di questo piatto gustoso proposto da Alessandra Spisni nella rubrica “La cucina della pasta fresca”.

PREPARAZIONE. Far scottare 100 grammi di lombo con 1 noce di burro e un po’ di vino, passare nel tritacarne con il sugo di cottura, 100 grammi di mortadella, 100 grammi di prosciutto crudo, 100 grammi di parmigiano reggiano grattugiato, 1 uovo, un pizzico di sale e un po’ di noce moscata e amalgamare il tutto per ottenere un composto omogeneo. Realizzare poi una sfoglia (secondo la ricetta classica) utilizzando 4 uova e 400 grammi di farina. Stendere la sfoglia molto sottile. Confezionare i tortellini con il ripieno preparato, lessandoli nel brodo bollente. Spegnere il fornello quando vengono a galla e, prima di servirli, lasciarli riposare in una zuppiera.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 31 dicembre: tagliolini aglio, olio e peperoncino; bignè chantilly… e non solo!

TIMBALLO ALLA FIORENTINA

Consulta la gallery fotografica per vedere le 2 schede con gli ingredienti e alcune immagini relative alla preparazione di questa pietanza sfiziosa portata a tavola da Luisanna Messeri nella rubrica “La cucina del casale”.

PREPARAZIONE. Realizzare innanzitutto la pasta frolla mescolando velocemente gli ingredienti fino ad ottenere una palla, da ricoprire con un po’ di pellicola e far riposare in frigo per mezz’ora. Preparare nel frattempo la besciamella “fast” nel modo classico. Far rosolare poi gli odori tritati in una padella con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e il prosciutto tagliato a listarelle. Unire successivamente la carne fatta a straccetti, rosolare e sfumare con un po’ di marsala. Salare, pepare e aggiungere 2 mestoli di brodo caldo cuocendo a fuoco lento per circa 20 minuti. Lessare intanto la pasta e scolarla al dente, prima di condirla con il sugo preparato, un po’ di parmigiano grattugiato e la besciamella. Dividere la frolla in due: tirarne una parte e utilizzarla per coprire il fondo di una tortiera con la cerniera larga 25 centimetri, già imburrata e infarinata. Versarci sopra la pasta e un po’ di tartufo tagliato a fettine. Coprire con l’altro disco di pasta frolla unendo bene i bordi delle due parti. Decorare con un altro po’ di pasta e spennellare con 1 uovo sbattuto. Bucherellare la superficie con una forchetta per far uscire il vapore durante la cottura e porre in forno preriscaldato scaldando a 170 gradi per un’ora.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 2 gennaio: bollito misto con tre salse; timballo alla fiorentina; cookies ciocco noci

BOLLITO MISTO CON TRE SALSE

Nella gallery sottostante sono disponibili le foto e 3 schede ingredienti per questo piatto delizioso presentato da Andrea Ribaldone.

PREPARAZIONE. Bollire la carne per un paio d’ore. Nel frattempo preparare la salsa senape inserendo nel mixer i semi di senape, lo zucchero, il miele, un po’ d’acqua e l’aceto, frullando il tutto ad immersione. Realizzare poi la salsa verde frullando con il mixer il prezzemolo, le uova sode, pezzetti di pane, l’aceto di vino bianco, un filo d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale. Preparare infine la salsa rossa scaldando in una padella con un filo d’olio la cipolla tagliata grossolanamente, 1 mela renetta affettata (con la buccia), 1 carota spezzettata, un po’ di peperoncino, della passata di pomodoro, un po’ di zucchero e un goccio di aceto di vino bianco, lasciando cuocere per un po’ sobbollendo pian piano. Al termine della cottura, frullare il tutto ad immersione. Impiattare le tre salse, sovrapporvi la carne bollita e servire.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 3 gennaio: pasta e fagioli con maltagliati; polpette light; petto di pollo agli agrumi

TARTARE DI TONNO CON SEDANO E AGRUMI

Consulta la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti e le immagini di questa pietanza sfiziosa preparata dalla conduttrice sui fornelli di “Casa Clerici”.

PREPARAZIONE. Tagliare il tonno a dadini molto piccoli, insieme al sedano (la conduttrice suggerisce di lasciar riposare il tonno in frigo per circa 36 ore, prima di utilizzarlo per la preparazione della tartare). Tritare finemente il timo e il prezzemolo. Spremere 1 arancia e mezzo limone. Utilizzare il succo d’arancia e il succo di limone per condire il tonno, da salare e pepare. Condirlo poi anche con olio extravergine d’oliva e unire il prezzemolo, il timo e il sedano spezzettati. Aggiungere (se piace) anche un po’ di senape. Impiattare la tartare di tonno guarnendola con spinaci e foglioline di prezzemolo fresco.

LINEA VERDE in trasferta da Tivoli alla Romagna per seguire la produzione del pecorino romano, dell’olio della Sabina e del vino biologico. Leggi qui 

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *