La ricetta di Cotto e Mangiato del 31 gennaio 2014: risotto con carciofi e pancetta

By on gennaio 31, 2014
tessa-gelisio

text-align: center”>Cotto e Mangiato

COTTO E MANGIATO, LA RICETTA DEL 31 GENNAIO: RISOTTO CON CARCIOFI E PANCETTA

Vuoi servire a tavola un primo delizioso? Tessa Gelisio ti consiglia di preparare il meraviglioso risotto con carciofi e pancetta che ha presentato oggi nella cucina di Cotto e Mangiato, a Studio Aperto, su Italia 1. Un piatto davvero sfizioso, pronto in mezz’ora al costo di soli 6-7 euro. Da provare subito!

INGREDIENTI. Carciofi, brodo vegetale, sedano, carota, cipolla, acqua, olio extravergine d’oliva, pancetta dolce, riso e formaggio grattugiato (le dosi degli ingredienti per 2 persone sono indicate di seguito, nella procedura per la preparazione; nella gallery sottostante sono disponibili le foto che illustrano in ordine, passo dopo passo, tutte le fasi della realizzazione di questo piatto meraviglioso).

Dopo il salto, la procedura per la preparazione.

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 29 gennaio: la meravigliosa torta “moka” di Sonia. Clicca qui

02-carciofi-affettati

PREPARAZIONE. Tagliare a fettine sottili 3 carciofi. Preparare poi un brodo vegetale bollendo per circa mezz’ora sedano, carota e cipolla in una pentola contenente abbondante acqua. Tritare finemente mezza cipolla e scaldarla con un filo d’olio extravergine d’oliva in un’altra pentola, aggiungendo 100 grammi di pancetta dolce tagliata a dadini molto piccoli (i vegetariani possono fare a meno di aggiungere la pancetta). Unire subito dopo i carciofi e continuare la cottura, mescolando con un cucchiaio. Unire poi 200 grammi di riso (Tessa utilizza il Carnaroli). Sfumare con un goccio di vino bianco e allungare la cottura con qualche mestolo di brodo vegetale. A cottura completata, allontanare il risotto dal fuoco, mantecarlo con abbondante formaggio grattugiato e lasciarlo riposare per qualche minuto. Nel frattempo filtrare il brodo vegetale con un canovaccio (Tessa specifica che in tal modo lo si può conservare in frigo per 3 giorni: se lo si mette invece in contenitori di plastica monoporzione, lo si può conservare in freezer per un mese e utilizzarlo per condire poi varie pietanze). Impiattare il risotto e consumarlo caldo: cotto… e mangiato!

COTTO E MANGIATO, la ricetta del 30 gennaio: pollo all’aceto balsamico. Straordinario! Clicca qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *