Linea Verde: sabato 18 e domenica 19 gennaio in viaggio da Teggiano all’Alto Piemonte per riscoprire antichi sapori dimenticati

By on gennaio 17, 2014
chiara-giallonardo

text-align: center”>Chiara Giallonardo

LINEA VERDE ORIZZONTI ALLA SCOPERTA DELL’ANTICO BORGO DI TEGGIANO, L’ANTICA DIANO. Ci sono sogni che ci consegnano il futuro, altri che evocano avvenimenti vissuti che risalgono, come in un caleidoscopio, dal pozzo dei sentimenti e ci esplodono davanti agli occhi, altri ancora che ci portano nel passato, in epoche mai vissute ma di cui ci sentiamo parte integrante… come Teggiano, delizioso borgo medievale situato nel parco del Vallo di Diano, in provincia di Salerno. Qui Federico Quaranta e Chiara Giallonardo sabato 18 gennaio, con una nuova puntata di Linea Verde Orizzonti, faranno un tuffo nel passato per cercare nel sistema feudale le premesse dell’Europa odierna che, come sostenuto dallo storico Rosario Villari, “sono condizioni e premesse sulle quali si è innestato il processo di formazione dell’Europa, ma non sono ancora l’Europa”. 

ingrid-muccitelli-coltivazioni-peperoncino

L’UOMO E L’AGRICOLTURA: IERI E OGGI. E il vero spartiacque, all’inizio del secondo millennio, è stata la rinascita delle città, che ha portato al progresso della civiltà in un’epoca in cui i comuni italiani hanno elaborato i princìpi costituzionali di quella che sarebbe poi diventata la democrazia europea. L’uomo medievale era considerato il centro della società nella quale viveva da protagonista attivo, “indossando” la sua dignità e interpretando le sue capacità inventive e civili e le sue risorse d’organizzazione politica. E l’antica Diano, oggi Teggiano, è una cittadina che mantiene ancora fermo l’impianto socio-culturale medievale, conservando perfettamente la sua antica fisionomia. Qui i conduttori andranno alla scoperta di un’antica agricoltura nel Vallo di Diano e conosceranno la Teggiano del Principe Antonello Sanseverino e di Costanza da Montefeltro (sfoglia la gallery per vedere le foto più belle immortalate in ogni parte della nostra penisola durante le puntate precedenti).

LINEA VERDE IN TRASFERTA NELL’ALTO PIEMONTE. Una nuova domenica da trascorrere in compagnia di Patrizio Roversi e Ingrid Muccitelli attende i telespettatori di Rai1: il 19 gennaio Linea Verde ci porterà infatti nell’Ossola, nella zona di Domodossola, nella Valle Antigorio e nella Val Formazza, un’area rimasta immutata per quasi 700 anni, nella quale nei mesi invernali i suoi pochissimi abitanti vivono nel completo isolamento… ma nel secolo scorso le cose sono cambiate radicalmente grazie agli sci, che hanno trasformato la neve da barriera di isolamento a frontiera di apertura, e alla costruzione di una serie di centrali idroelettriche, le quali hanno comportato il quasi completo abbandono dell’agricoltura e la costruzione di strade e trafori. Oggi, a distanza di un secolo, si è tornati a coltivare la terra. Si parlerà quindi di agricoltura eroica, estrema, grazie alla quale il passato, il presente e il futuro si congiungono: da circa 20 anni sono partiti infatti una serie di progetti di ricerca e sperimentazione che mirano all’individuazione delle specie più resistenti, tra una grande varietà di specie autoctone, per riscoprire antichi sapori dimenticati. Appuntamento con Linea Verde Orizzonti sabato alle 10.15 e con Linea Verde domenica alle 12.20 su Rai1.

LINEA VERDE in viaggio dal “ghiaccio bollente” dell’Etna alle terre del Campidano. Clicca qui se ti sei perso/a le puntate precedenti

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *