Massimo Ghini in ospedale a causa di un malore in scena

By on gennaio 16, 2014
Massimo Ghini

text-align: center”>Massimo Ghini

MALORE PER MASSIMO GHINI – Malore in scena per Massimo Ghini durante la commedia “Quando la moglie è in vacanza” con Elena Santarelli al Teatro Guglielmi di Massa. L’attore era da poco entrato in scena quando ha iniziato ad avere problemi alla vista uscendo subito di scena e gridando “sipario, sipario”. Ghini è stato prontamente soccordo dal medico presente tra gli spettatori ed è stato subito trasportato in ospedale a Massa per controlli e uno degli organizzatori, prima che Ghini lasciasse il teatro, ha rassicurato gli spettatori sulla salute dell’attore, sostenendo non fosse nulla di serio. Al momento non c’è nessuna dichiarazione da parte dei familiari e le persone vicine a Massimo Ghini ma, sempre secondo gli organizzatori, il 16 gennaio l’attore andrà regolarmente in scena con Elena Santarelli.

elena-santarelli

LE CONDIZIONI NON SONO GRAVI – Un malore avvertito dopo pochi minuti l’uscita in scena, ha bevuto in scena e gli si è appanata la visita. Non dovrebbe essere nulla di grave ma per sicurezza è stato subito trasportato in ospedale per accertamenti. Tutti gli organizzatori sono concordi che nella serata di giovedì 16 gennaio Massimo Ghini replicherà la commedia “Quando la moglie è in vacanza” in coppia con Elena Santarelli. Una conmedia di George Axelrod e diretta da Alessandro D’Alatri che ha debuttato a Broadway nel 1952 con un notevole successo di critica e pubblico, ma la sua vera consacrazione internazionale avviene nel 1955 con l’adattamento cinematografico di Billy Wilder. Dal 21 gennaio al 26 farà tappa a Torino al Teatro Alfieri, poi a Milano dal 30 gennaio al 16 febbraio al Teatro Manzoni, salvo cambi di programma in merito alle condizioni di salute di Massimo Ghini

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *