Nina Moric risponde a Fabrizio Corona: “Non ti porto rancore. Non ti abbandono”

By on gennaio 16, 2014

foto nina moric fabrizio coronaFABRIZIO CORONA RISERVA A NINA MORIC PAROLE DURISSIME. Nel suo libro “Mea Culpa”, uscito lo scorso 14 gennaio, l’ex Re dei paparazzi Fabrizio Corona ha dedicato all’ex moglie Nina Moric una lettera durissima, pubblicata quasi integralmente dal settimanale “Chi“ di Alfonso Signorini, nella quale Fabrizio Corona ripercorre tutta la loro storia, dal primo incontro, al matrimonio tormentato, alla nascita del figlio Carlos; parole durissime alle quali Nina Moric non ha mancato di rispondere dalle pagine di “Chi“, dimostrando grande calma e diplomazia, rinnovando l’affetto nei confronti dell’ex marito, padre di suo figlio, come dalle sue parole:

““Sapere che sei stata mia moglie oggi mi fa sentire un fallito”. Parto da questa frase piena di rabbia per parlare di noi. Per me è sempre una sofferenza, mi chiedo quando riuscirò a rifarmi una vita e a dimenticare tutto. Ma è impossibile, abbiamo un figlio meraviglioso, che ci terrà sempre uniti. Ed è per lui, per Carlos, che non possiamo considerare tutto quello che c’è stato fra di noi un fallimento.”

NINA MORIC RISPONDE A FABRIZIO CORONA. Nina Moric, tiene quindi a chiarire i motivi per cui nel lontano 2007, dopo l’arresto di Fabrizio Corona, chiese la separazione, non aspettando tempi per così dire “migliori“:

“Ero stata convocata e avevo scoperto i tanti tradimenti di quegli anni. Li sapevo già, intuito femminile. Ma è stata la goccia, l’ultima offesa. Soffrivo da molto tempo per la fine del nostro amore e per la tua situazione giudiziaria. Soffrivo anche per motivi più lontani, non ero una persona risolta, avevo tante sfumature nel mio carattere.” e precisa “Tutto è finito in quel maledetto 2007”.

NINA MORIC RIPERCORRE LA STORIA CON FABRIZIO CORONA. Nina Moric ripercorre quindi la sua storia con l’ex Re dei paparazzi, dal loro primo incontro di tredici anni fa, a quella che è stata la fine, come dalle sue parole:

“Cercavo stabilità e un amore infinito, incondizionato. Quando ti ho conosciuto, tredici anni fa, ci ho creduto” e quanto alla fine rivela “Non avevo il coraggio di lasciarti in quella situazione, anche se non c’era più niente. Uscire da quella storia era il mio biglietto per la libertà, perché non c’era un biglietto di ritorno, non c’eri più tu e nemmeno io. Poteva sembrare crudele in quel momento, ma stavo morendo dentro. Doveva finire”.

NINA MORIC PARLA DEL FIGLIO CARLOS. Nelle sue parole all’ex marito Fabrizio Corona, Nina Moric non dimentica di parlare del figlio Carlos, sul quale non transige:

“Abbiamo un figlio meraviglioso, nessuno ti toglierà il ruolo di padre. E lasciamo stare le polemiche sulle visite in carcere: ho cercato di rispettare le regole imposte dal Tribunale dei minori, ho atteso il permesso della psicologa, ho atteso anche che i tuoi avvocati mi contattassero per fissare l’incontro. E alla fine, hai potuto vedere tuo figlio, questa è la prova che ho fatto la mia parte. Non ti farò mai mancare l’affetto di Carlos. E non porto rancore. Quell’ultima pagina della tua lettera è durissima. Come donna sono stata ferita, forse ci siamo fatti male tutti e due e mi prendo le mie colpe. Ma le mie erano solo ripicche a quello che ho subito.”.

NINA MORIC FA UNA PROMESSA A FABRIZIO CORONA. La modella croata Nina Moric non manca però di ricordare nella sua risposta a Fabrizio Corona anche quelli che sono stati i momenti particolarmente importanti della storia con l’ex marito, nei quali si sono sentiti di nuovo vicini, come racconta “Ho visto anche un altro Fabrizio, quello vero.” e spiega “quando abbiamo capito che la nostra storia era davvero finita, siamo scoppiati a piangere.” e tiene a precisare di non considerare la loro vita matrimoniale un totale fallimento, come invece aveva scritto Fabrizio Corona:

“Non è giusto parlare di fallimento, sarebbe stato così se la nostra fosse stata la storia di un momento e non avessimo nostro figlio. Ora sembra che si siano invertiti i ruoli: sputi su di me come facevo io prima con te. Non è un bel sentimento, dobbiamo tenere il buono che c’è stato, non si possono cancellare undici anni di vita.” e quindi chiude con una promessa “Ti auguro di essere un uomo libero, libero soprattutto da Corona. Ho sbagliato tante volte a parlare di te, mille volte. E mi dispiace. Ma non ti abbandono in questo momento.”.

About Michela Galli

Dal 2009 semplicemente ... blogger per caso ma mossa da una grande passione per la rete di internet ed un vero e proprio amore per la scrittura, che la portano tutti i santi giorni a scrivere, scrivere, scrivere ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *