Peppa Pig: Striscia la notizia mostra com’è vista l’Italia dal cartone britannico

By on gennaio 15, 2014
Peppa Pig

text-align: center”>

PEPPA PIG, STRISCIA LA NOTIZIA MOSTRA COME E’ VISTA L’ITALIA DAL CARTONE – E’ diventato un vero e proprio fenomeno mondiale e in pochi giorni il film si è piazzato terzo in classifica tra quelli più visti, incassando 1.4 milioni di euro. Stiamo parlando di Peppa Pig, il cartone britannico che sta spopolando e che racconta le vicende di una famiglia di porcelli. Ieri sera il tg satirico di Antonio Ricci Striscia la notizia, condotto da Ezio Greggio e Enzo Iacchetti, ha mostrato come oltre Manica vengono visti gli Italiani e chissà che i piccoli (e non) fan del cartone animato non decidano di boicottarne le puntate. Cosa è successo esattamente? Striscia la notizia ha mostrato delle scene del cartone in cui la famiglia Pig decide di fare un viaggio in Italia. Ebbene, la versione italiana di tali scene è sicuramente un po’ troppo “politically correct” rispetto alla versione inglese che è un chiaro esempio di come noi italiani siamo visti all’estero. 

ezio-greggio

PEPPA PIG, ECCO COME CI VEDONO ALL’ESTERO – Nella prima scena presa in esame, la famiglia Pig arriva in Italia e una volta scesa dall’aereo chiede di poter noleggiare un’automobile. Tuttavia, il noleggiatore non riesce a capire che Papà Pig sta chiedendo di poter prendere a noleggio la macchina e questo viene attribuito al fatto che gli italiani parlino solo la propria lingua e non conoscano l’inglese. Il noleggiatore, infatti, capisce la richiesta della famiglia di porcelli solo quando George Pig, il fratello minore di Peppa, mima il rumore di un’automobile. In Italia, la scena è stata distorta e il noleggiatore diventa sordo anziché ignorante in fatto di lingue. Un’altra scena incriminata vede la famiglia Pig guidare in autostrada al contrario e automobilisti italiani inferociti scagliarsi con parolacce contro di loro. In Italia, gli improperi non ci sono più. Molto curioso è anche il modo in cui viene mostrato un vigile e cioè su una motocicletta, vestito con abiti molto più vicini a un qualsiasi film degli anni ’60 con Alberto Sordi. Dunque, quello che ancora una volta esce fuori da un programma straniero è la considerazione “macchiettistica” dell’Italia. A completare il quadro c’è la famiglia Pig che arriva in un casale e estrae dalla valigia qualsiasi tipo d’oggetto come se in Italia non ci fossero, ad esempio, il telefono fisso e altri oggetti quotidiani. Tutto questo non può che essere umiliante per il nostro Paese.

PEPPA PIG, STRISCIA LA NOTIZIA MOSTRA COME IL CARTONE VEDE L’ITALIA – Le scene mostrate da Striscia la notizia sono, sicuramente, destinate a far parlare l’opinione pubblica e a far riflettere. Sarebbe opportuno, infatti, capire per quale motivo all’estero ci sia questa immagine distorta del nostro Paese e mettere da parte l’orgoglio patriottico ma impegnarsi per riabilitare l’Italia agli occhi internazionali

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *