A pranzo con La prova del cuoco, 1 febbraio 2014: i piatti di oggi con Antonella Clerici, Anna Moroni, Natalia Cattelani e Sal De Riso

By on febbraio 1, 2014
la-scuola-del-cuoco-tortelloni-pronti

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DELL’1 FEBBRAIO: LASAGNA DI CARCIOFI AI FORMAGGI – TORTELLONI RIPIENI DI RADICCIO ROSSO SU CREMA DI ZUCCA MANTOVANA – MORBIDONI DI POLLO – TORTE DEI NONNI DOLCI DOLCI   

LASAGNA DI CARCIOFI AI FORMAGGI

Sfoglia la gallery sottostante per vedere la scheda con gli ingredienti e le immagini relative a tutte le fasi della preparazione di questa lasagna sfiziosa presentata da Anna Moroni nella rubrica “La grande ricetta della domenica”.

PREPARAZIONE. Realizzare la sfoglia impastando la farina con le uova. Tirarla con il mattarello e tagliarla a rettangoli molto grandi, da sbollentare in una pentola contenente abbondante acqua bollente salata. Nel frattempo pulire i carciofi, tagliarli a pezzetti e stufarli in padella con un filo d’olio e 1 spicchio d’aglio. Tagliare a pezzetti il prosciutto crudo, la mozzarella e i formaggi. Comporre poi la lasagna: porre in una teglia (leggermente unta con olio) uno strato di pasta sfoglia, al quale sovrapporre un po’ di carciofi, prosciutto e formaggi; spolverare con grana grattugiato e comporre altri strati. Completare con una spolverata di formaggio e scaldare in forno a 180 gradi per 20 minuti.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 28 gennaio: risotto con salsiccia alla birra; pizza capricciosa; babà al limoncello… e tante altre! Clicca qui

antonella-presenta-la-rivista-de-la-prova-del-cuoco

TORTELLONI RIPIENI DI RADICCHIO ROSSO SU CREMA DI ZUCCA MANTOVANA

Consulta la gallery per vedere la foto di questo piatto delizioso presentato dai concorrenti Giorgia e Riccardo, dell’Istituto Alberghiero “Luigi Carnacina” di Valeggio (Verona), nel torneo “La scuola del cuoco”.

PREPARAZIONE. Realizzare l’impasto con la farina “00” (100 grammi), la semola, 2 tuorli, 1 uovo intero e un pizzico di sale. Stendere la pasta e ricavare dei cerchi. Tritare 1 scalogno e rosolarlo con olio del Garda. Tagliare un po’ di zucca a cubetti e aggiungerla, dopo qualche minuto, allo scalogno. Unire successivamente anche dell’acqua e portare a bollore. Cuocere per qualche minuto e, alla fine, frullare il tutto per ottenere la purea di zucca. Pulire il radicchio (eliminando la parte bassa, a contatto con la radice, perchè è amara e acidula), tagliarlo a julienne e stufarlo in una padella con dell’altro scalogno tritato. Farcire i dischi di pasta con il radicchio stufato e un po’ di monte veronese, chiudendoli per ottenere i tortelloni, da lessare in abbondante acqua salata e servire sulla purea di zucca.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 29 gennaio: fettuccine alla papalina; mezzelune all’uovo; polpette di quinoa… e molte altre! Clicca qui

MORBIDONI DI POLLO

Consulta la gallery fotografica per vedere le schede con gli ingredienti per 8-9 pezzi e le foto che illustrano, in ordine, tutte le fasi della realizzazione di questi squisiti morbidoni proposti da Natalia Cattelani nello spazio de “La cucina in famiglia”.

PREPARAZIONE. Tagliare a pezzetti la carne di pollo e frullarla nel mixer con un 1 albume, 3 cucchiai di formaggio grana grattugiato, un pizzico di sale e un po’ di senape, per ottenere una crema omogenea con la quale formare delle polpette, da appiattire su carta da forno. Porre su ogni polpetta 1 fetta di formaggio e 1 fetta di prosciutto cotto e chiudere con altro composto, appiattendo di nuovo. Successivamente sbattere 2 rossi d’uovo e 1 albume con un po’ di formaggio grattugiato, per realizzare il composto per la panatura, nel quale passare i morbidoni, prima di impanarli con il pangrattato e scaldarli in forno a 180 gradi per circa 20 minuti, girandoli a metà cottura. Servirli accompagnandoli con insalata.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 30 gennaio: chili con carne; frittelle di calamari con verdure croccanti e salsa di soia; torta di mele con crema. Clicca qui

TORTE DEI NONNI “DOLCI DOLCI”

Nella gallery sono disponibili le foto che illustrano, passo dopo passo, tutte le fasi della preparazione di queste 2 torte straordinarie firmate Sal De Riso.

PREPARAZIONE. Realizzare la crema pasticcera con 18 tuorli, 80 grammi di amido, 300 grammi di zucchero e la bacca di vaniglia. Bollire (a parte) 850 grammi di latte e 150 grammi di panna fresca: unire i due composti e cuocere fino ad ottenere la crema, da lasciar raffreddare prima di dividerla a metà. In una parte della crema inserire 50 grammi di gocce di cioccolato; nell’altra aggiungere del succo d’arancia. Preparare poi la pasta frolla con 1 chilo di farina, 300 grammi di burro e 400 grammi di zucchero. Formare 2 dischi: spalmare su un disco la crema pasticcera normale e sull’altro quella al cioccolato, aggiungendo su quest’ultima un po’ di arance candite. Coprire ponendo su ogni disco un altro strato di frolla e chiudere per ottenere una sorta di grande raviolo, da spennellare con succo d’arancia. Decorare la torta bianca con pinoli e la torta al cacao con mandorle. Spolverare la torta bianca con zucchero di canna e la torta al cacao con zucchero a velo. Scaldare entrambe le torte a 175 gradi per circa 25-30 minuti.

LA PROVA DEL CUOCO, le ricette del 31 gennaio: rosette con asiago e zucca; sushi alla barese; bomba di vitamina C… e tante altre! Clicca qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

One Comment

  1. Rita

    febbraio 2, 2014 at 19:40

    Ciao. Sono Rita e volevo fare la ricetta del pollo , le polpette : morbidoni di pollo-
    Ma scusate , per l’impanatura è utile il pan grattato o i fiocchi di cereale- Viene detta una cosa poi unaltra, negli ingradienti. E gli spinaci dove vanno messi vanno messi insieme al formaggio e prociutto o frullati col pollo ? L’esposizione non è chiara. Grazie Rita

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *