Amici di Maria De Filippi 13, esami e sfide per l’appuntamento del sabato

By on febbraio 1, 2014
Nick vince la sfida

JUSTIFY”>Nick vince la sfidaPER AMICI TORNA IL MOMENTO DELLA PUNTATA DEL SABATO SU CANALE 5 CON MARIA DE FILIPPI. Prima che inizino i lavori dell’ottava puntata del sabato di Amici, Maria De Filippi accoglie in studio un ex studente, Valerio Scanu, che presenta il suo nuovo disco auto-prodotto, Lasciami entrare e canta il primo singolo, Sui nostri passi. Scanu, che ci teneva a indossare la stessa maglietta di Kurt Cobain che sfoggia nella copertina dell’album, sarà nel mese di febbraio a Bologna, a Palermo e a Olbia. Prima di lasciare lo studio dove per lui è iniziato tutto, fa il suo in bocca al lupo a tutti i ragazzi. Nella scuola sono rimasti in corsa per il serale 8 ballerini (Christian, Federica, Francesca, Giacomo Castellana, Greta, Jacopo, Paolo Busti, Vincenzo),  9 cantanti (Alessio, Deborah, Denny, Giacomo Paci, Giada, Miriam, Nick, Paolo Macagnino, Sara), 2 band (i Dear Jack e i Carboidrati) e la crew (gli Human Evolution).

NICK È IL PRIMO CONCORRENTE SOTTO ESAME. In maglia nera, Nick ha dovuto studiare duramente per questa prova. Secondo Rudy, Nick non è un cantante, se non conosce la storia della musica: ritenuto superficiale e svogliato dall’insegnante, il ragazzo ha preparato Don’t Let the Sun Go Down On Me di Elton John e Careless Whisper Faith di George Michael, armato del libro sul cantante inglese di Rob Jovanovic.

christian-pace-amici-13

SFIDA D’INGRESSO TRA CREW, KNEF CONTRO OUTRULE: ENTRANO NELLA SCUOLA GLI KNEF. Ma prima della prova di Nick, cambio di programma: sfida d’ingresso tra crew per un banco nella scuola, gli Knef in maglia bianca contro gli Outrule in maglia nera. Il mix usato come base per la sfida tra le due crew comprende Penso positivo di Jovanotti e Talk Dirty di Jason Derulo feat. 2 Chainz. Iniziano gli Knef, subito seguiti dagli Outrule. Il giudice della sfida, Chris, deve decidere sul momento: il banco va agli Knef.

NICK SOTTO ESAME E MANDATO IN SFIDA, MA VINCE E PROSEGUE LA CORSA AL SERALE. Interrogato su George Michael, Nick si trova subito in difficoltà. Il libro, portato in cattedra, mostra segni di esser stato studiato, ma strettamente per quanto riguarda le pagine assegnate da Rudy. Rudy gli chiede il vero nome di George Michael (Georgios Kyriacos Panayiotou), Nick tentenna. Rudy chiama in causa un RVM rappresentativo della settimana di Nick, che sovrappone le dichiarazioni e i buoni propositi del ragazzo nel confessionale a immagini tratte dai momenti di pausa nel residence. Nick può procedere con l’esibizione: a domanda di Maria, risponde di sapere tutto sui pezzi. Il primo è Faith di George Michael, interrotto da Rudy dopo appena due versi e mezzo, per problemi nella memorizzazione del testo; dopodiché si arriva alle domande sulla canzone, sul significato del testo, a cui Rudy non riesce a rispondere. Il secondo pezzo è Don’t Let the Sun Go Down On Me di Elton John. Prima di cantare, Nick chiede di poter eseguire il brano per intero; Rudy fa interrompere la base prima della fine, ma Nick la termina ugualmente. L’insegnante fa al cantante in maglia nera alcune domande sulla storia del brano, a cui Nick sa rispondere solo in parte. Maria prova a evidenziare i miglioramenti del ragazzo rispetto alla volta precedente, ma Rudy non è d’accordo. Il terzo brano eseguito è Careless Whisper di George Michael, interrotto a metà ritornello: Rudy si dice già pronto a emettere il suo verdetto. Nick si aspetta di essere eliminato e si dice dispiaciuto per quanto emerso dall’RVM, che secondo lui non risponde al reale andamento della settimana. Rudy sostiene di avere le stesse perplessità di sempre sul suo modo di cantare. Arriva il verdetto di Rudy: Nick è in sfida immediata. Entra in studio lo sfidante, Rosario, e il giudice, Luca Dondoni, giornalista de La Stampa e speaker di Rtl 102.5. Inizia Rosario con Cercami di Renato Zero; subito dopo Nick canta Balliamo sul mondo di Ligabue. Dopo queste due esibizioni, Dondoni introduce le successive, che riguarderanno esclusivamente i ritornelli: per Rosario, il ritornello di Meraviglioso dei Negramaro, per Nick, quello di Diamante di Francesco De Gregori. Dondoni riconosce la difficoltà del suo compito nel momento in cui ha davanti due sfidanti che hanno svolto bene il compito loro assegnato. La prova successiva ha per oggetto i ritornelli di due brani che condividono lo stesso titolo: Just the Way You Are di Bruno Mars per Rosario e la Just the Way You Are del 1977 di Billy Joel per Nick. A questo punto, il giudice ospite deve scegliere tra i due cantanti: a vincere la sfida è Nick. Luca Dondoni spiega il perché della sua scelta: la personalità, a suo dire determinante nella musica, che porta Nick a sbagliare ma anche a risultare meno omologato.

GRETA È ELIMINATA DA ALESSANDRA CELENTANO MA SI SALVA GRAZIE A GARRISON. L’insegnante di danza Alessandra Celentano presenta la prova della ballerina, parlando dei suoi punti deboli: la mancanza di studio e di tecnica, l’inconsapevolezza dello spazio. A tal proposito, l’insegnante fa entrare in studio dei coni, che disegneranno un perimetro che Greta non potrà superare, pena l’attivazione di un conta-errori sonoro al laser. Greta inizia a ballare l’assolo di Garrison, Move di Little Mix;  ma c’è subito un problema col conta-errori, che suona nonostante la ragazza non stia facendo errori. Maria chiede di rinunciare alla prova: «Sembra l’antifurto della macchina». La prova viene eseguita senza il conta-errori: la Celentano riconosce di aver visto Greta presente a se stessa, per la prima volta. Per la seconda prova, l’insegnante chiede a Greta di mettere in risalto la sua bellezza in un’improvvisazione con la vasca d’acqua. Sulle note di Born to Die di Lana Del Rey, Greta improvvisa facendo uso dell’elemento dell’acqua. La Celentano afferma di averla trovata deludente, non ha saputo sfruttare abbastanza l’acqua. Greta dice di essersi comunque divertita, già la simile prova affrontata in verifica da Giacomo l’aveva affascinata. Arriva il momento del giudizio: Alessandra elimina Greta. «Mi spiace perché ha un bel potenziale, ma è evidente che non ha studiato, non è pronta per affrontare il serale». Giacomo si inserisce nella discussione: non è d’accordo sulla decisione dell’insegnante, la tecnica non è tutto. Tra i giudici, Kledi e Veronica condividono la decisione di Alessandra, mentre Garrison sceglie di salvare Greta: le consiglia, però, di “alzare il volume” delle sue esibizioni.

PROVA GIUDICATA VIA WEB PER GIACOMO P. È quindi la volta di Giacomo Paci, maglia nera decretata via web e la cui sorte oggi pomeriggio sarà decisa via web, senza il giudizio dei professori. Rudy gli chiede Pensa di Fabrizio Moro. Quindi procede con l’esibizione in Questa lunga storia d’amore. Carlo gli propone una sfida che include una base, Hallelujah di Jeff Buckley, che si interromperà a metà, lasciando Giacomo a dover gestire correttamente le tempistiche per poter rimanere a tempo quando la base riprenderà. Klaus sa che Giacomo ha in repertorio degli inediti e gli chiede di introdurre Benzina-Nicotina. Giacomo spiega che si tratta di una storia d’amore finita, che parla di dipendenza, quindi canta l’inedito, scritto da lui. È il momento del giudizio via web: il pubblico da casa sceglie di farlo rimanere. Giacomo ringrazia e spera che ora il pubblico da casa lo conosca un po’ di più.

ESAME PER CHRISTIAN, ANCHE LUI RIMANE NELLA SCUOLA. Entra Christian per il suo esame. Garrison fa entrare in studio tre maschere, che rappresentano tre stati d’animo: gioia, tristezza, paura. Christian dovrà ballare trasmettendo di volta in volta lo stato d’animo corrispondente alla maschera indossata. La base della prova è Mad World. La prima maschera che mette Christian è quella della paura. Senza che la musica si fermi, il ballerino procede poi a indossare la maschera della gioia e infine quella della tristezza. Garrison fa poi entrare un cubo di plexiglas: Christian dovrà ballare dentro e fuori il cubo, senza però poter usare il palco. Sulle note di Libera di Emma Marrone, Christian inizia a ballare dentro e poi sopra il cubo. A fine numero, Christian dice che la prova gli è molto piaciuta, ha apprezzato soprattutto la possibilità di interagire con un oggetto, ma ha preferito ballare dentro il cubo, tanto che ha finito l’esibizione proprio all’interno delle lastre di plexiglas. Garrison giudica positivamente le prove di Christian e decide di farlo rimanere.

ESIBIZIONE PREMIO PER GIACOMO C., GIADA CANTA PINK.  Entra in studio Giada, che si esibisce in Blow Me One Last Kiss di Pink, quindi arriva il momento dell’esibizione premio di Giacomo Castellana. Giacomo balla una versione romantica di Titanium di David Guetta assieme a una dei professionisti di cui si avvale la scuola. Non a tutti i ragazzi è data la possibilità di farsi notare nella puntata del sabato senza la pressione dell’esame, si tratta di un’occasione importante anche per farsi conoscere meglio dal pubblico da casa che non segue i daily su Real Time. In chiusura di puntata si esibiscono i Dear Jack con il loro inedito. L’appuntamento su Canale 5 è per sabato prossimo ore 14.10, su Real Time tornerà a partire da lunedì ore 13.50; dal 3 febbraio Pierluigi Diaco ospiterà ogni giorno alle 19 uno dei ragazzi della scuola su Wizzy Tv.

About MartinaCervino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *