Amore criminale da stasera su Rai Tre: Barbara De Rossi conduce il programma sulla violenza femminile

By on febbraio 28, 2014
foto programma rai tre amore criminale

text-align: center”>foto programma rai tre amore criminale

AMORE CRIMINALE torna su Rai Tre. Il programma prodotto dal canale della tv di Stato e da D4, condotto anche quest’anno da Barbara De Rossi, andrà in onda a partire da stasera 28 febbraio in prima serata. Sei puntate per raccontare quello che accade in Italia, ogni anno, ogni due giorni: l’uccisione di una donna da parte di un uomo. Violenze che si perpetrano tra le mura di casa, in tutti gli ambienti socio-culturali e in tutte le realtà. Donne che se sono fortunate riescono a raccontare la loro storia in commissariato, in pronto soccorso o nei centri antiviolenza. Il programma si propone di dare spazio a queste vicende, così come ha fatto dal 2007 a oggi, mettendo in luce quel che è accaduto in oltre centocinquanta casi del genere.

AMORE CRIMINALE si è distinto in questi anni per il modo in cui ha narrato i suoi casi: il programma infatti è un mix tra ricostruzione in stile fictioncoadiuvato da materiali di repertorio quali foto, giornali e tv, video di famiglia – e il racconto diretto dei testimoni principali della vicenda. Questi interventi provengono soprattutto da familiari e amici, nonché da avvocati e membri delle forze dell’ordine. Senza dimenticare ovviamente le protagoniste assolute di questi tremendi casi, le donne sopravvissute alle violenze subìte da parte degli uomini.

http://www.lanostratv.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gif

foto-1-amore-criminale

AMORE CRIMINALE, quest’anno, sarà ancor più incentrato sulle storie di donne che sono riuscite a denunciare le violenze e i violenti e che grazie al loro coraggio oggi sono uscite dall’incubo e dalle umiliazioni. Questo anche per incitare e dare sostegno a tutte quelle persone che non hanno trovato questa forza, ma che sono tuttora vittime senza parola. Barbara De Rossi, oltre a narrare le vicende, comincerà la trasmissione con un attore noto per leggere insieme alcuni brani tratti dagli atti giudiziari di ogni storia narrata. Tra coloro che hanno deciso di accettare l’invito al programma ci sono Francesco Pannofino, Ninni Bruschetta, Libero De Rienzo, Corrado Fortuna,  Vincenzo Pirrotta e Pierluigi Cuomo. Amore criminale, tra l’altro, si è avvalso anche quest’anno dell’aiuto dell’avvocatessa Geraldine Pagano, esperta di tutela delle donne vittime di violenza e legale di un centro antiviolenza che monitora alcune case di accoglienza per donne in pericolo di vita. Il suo ruolo sarà quello di fornire informazioni utili sulla tutela legale delle vittime di violenza maschile e di indicare le possibilità di aiuto.

AMORE CIRIMINALE comincerà stasera alle 21,05 con la storia di Rajmonda, una trentenne di origine albanese uccisa dal suo ex marito nel 2010. La sua è una vicenda come tante altre: arrivata in Italia per cercare serenità, incontra Antonio in giovanissima età. I due si sposano e hanno due figli, ma il loro rapporto prende una brutta piega. Lei vorrebbe essere più indipendente, ma lui è estremamente geloso e vuole che sua moglie resti a casa. Dopo otto anni di matrimonio Rajmonda decide di separarsi, mandando Antonio su tutte le furie, ed è intenzionata ad aprile un locale, inaugurato proprio la sera di Capodanno. Il 31 dicembre del 2010 Rajmonda non arriverà mai a quella festa. La trasmissione darà infine spazio alla storia di Anna, sopravvissuta ad una terribile storia col suo ex compagno. Ospite della puntata sarà Vincenzo Pirrotta.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *