Festival di Sanremo 2014: la conferenza stampa del 23 Febbraio in diretta su LaNostraTv.it

By on febbraio 23, 2014
foto di una bozza scenografica di sanremo 2014

text-align: center”>foto di una bozza scenografica di sanremo 2014

SANREMO 2014: CONFERENZA STAMPA DEL 23 FEBBRAIO IN DIRETTA. Alle ore 12.30 sarà trasmessa su Rai.tv, l’ultima conferenza stampa della 64? edizione del Festival della canzone italiana. Luciana Littizzetto, con il direttore di Rai1 Giancarlo Leone, il capostruttura di Rai1 Claudio Fasulo, il vicesindaco di Sanremo Claudia Lolli e  il presidente del Casinò, tireranno le somme, con i giornalisti presenti nel Roof del Teatro Ariston, di questa controversa e difficile edizione del Festival. Si commenteranno gli ascolti della serata, in leggera crescita, ma comunque bassi per la kermesse, le polemiche che circondano il Festival da sempre e tutto quello che è accaduto ieri sera sul palcoscenico del teatro Ariston: dagli ospiti alla vittoria di Arisa. Noi de LaNostraTv.it seguiremo live la conferenza stampa. Stay tuned!

foto-fabio-fazio-luciana-littizzetto-sanremo-2014

DIRETTA TESTUALE:

Ore 12.44: Claudia Lolli: “ringrazio la Rai, tutti gli autori e i giornalisti. Siamo molto orgogliosi, perchè la vittoria è andata a due cantanti che provengono da Aria Sanremo. Sanremo ha avuto una grande visibilità grazie a Pif. Ringrazio Fazio e la Littizzetto per la grande empatia che hanno avuto con i cittadini, stare un mese qui, lavorare a ritmi serrati ma essere comunque sempre aperti e disponibili non è da tutti”.

Ore 12.47: Leone ringrazia tutti per il clima di collaborazione e professionalità. Fazio è collegato via telefono, perchè già ieri sera ha lasciato Sanremo per tornare a Milano per Che tempo che fa. Leone ricorda gli ascolti. Leone a Pif: “resta con noi perchè sei stato una bellissima sorpresa”. Picco di ascolti alle 22.09 con Crozza: 12.738.000 telespettatori. Picco di share durante la proclamazione di Arisa: 62.04%. Twitter: vi sono state 1 milione e 200 mila conversazioni riguardanti il Festival.

Ore 12.50: Nella terna finale ha coinciso il televoto con il voto della Giuria di qualità. Altri posti in classifica: 4 Francesco Renga, 5 Noemi, 6 Perturbazione, 7 Cristiano De Andrè, 8 Frankie HI NRG, 9 Giusy Ferreri, 10 Francesco Sarcina, 11 Giuliano Palma, 12 Antonella Ruggiero, 13 Ron.

Ore 12.52: Fazio: “grazie di cuore a tutti, sono molto grato a Rai1. Sono soddisfatto per alcune scelte che sono state fatte. Sono grato alla rete ma anche ad alcuni artisti che hanno deciso di venire, tra cui Ligabue. La scelta degli ospiti stranieri è stata una scelta di qualità. Sono felice che Crozza sia tornato perchè mi sentivo di dovergli restituire qualcosa. Per quanto riguarda gli ascolti inferiori farò lunghe riflessioni. C’è un errore che ho compiuto che è stato quello di ripartire da dove ero rimasto. Allo stesso tempo credo che ci sia una grande frammentazione degli ascolti”.

Ore 12.56: Littizzetto vorrebbe fare una vacanza, ma non vuole separarsi da Fazio: “non abbiamo cambiato molto la formula, l’anno scorso quella era una novità, forse dovevamo rinnovare di più la formula. Ho avuto l’occasione di lavorare con delle persone fantastiche. Fabio è un professionista pazzesco. Sono felice di aver potuto fare numeri con la Carrà, le Kessler e Silvan”.

Ore 12.59: Pif: “Ringrazio Agus e Fazio. Mi sono divertito tanto“.

Ore 13.02: Luciana Littizzetto vorrebbe prendere una pausa da Che tempo che fa e Fazio ammette che nel caso volesse, non sarebbe un problema.

Ore 13.03: Leone: “la gestione di Sanremo dovrebbe sempre essere così trasparente; non ci dovrebbero essere ricerche di scandali o effetti speciali per pompare l’evento. Il regolamento si aggiorna di anno in anno”.

Ore 13.06: Fazio: “non possiamo obbligare i cantanti a fare delle mini performance, ma se lo vogliono sono liberi di farlo. Ho scelto le canzoni che erano più convincenti in quel momento lì, anche se è molto difficile convincere artisti affermati a partecipare ad una gara”.

Ore 13.08: Pagnoncelli: “il televoto di ieri ha dato risultati diversi rispetto a giovedì. Arisa ha vinto al televoto ed era prima anche per la Giuria di qualità”. Arisa, Rubino e Gualazzi nel primo televoto, Arisa Gualazzi e Rubino nel televoto finale. Cristiano De Andrè al sesto, Ron al dodicesimo e Frankie Hi NRG al tredicesimo, sono rimasti nello stesso posto della classifica di giovedì rispetto al televoto della serata finale. Arisa prima e Sarcina nono sono stati gli unici due artisti che hanno avuto dei voti coincisi tra televoto e giuria di qualità. Nella terna vincente il Televoto e la Giuria di qualità hanno coinciso.

Ore 13.14: Leone: “questo festival in termini editoriali è coerente rispetto a quello che volevamo, ho apprezzato moltissime cose di questo Sanremo. Non solo non mi ha deluso, ma in alcuni momenti mi ha galvanizzato. Sono contento rispetto al percorso che sta facendo Rai1, che è di badare ai contenuti prima e poi agli ascolti. Come direttore di rete sono comunque soddisfatto degli ascolti nonostante il calo. Sarei felice se la ricerca della qualità continui. Mi interessa continuare a fare un discorso sui contenuti. Prima di lavorare sul prossimo Festival di Sanremo, chiederò a Fazio se ha un’idea valida. Ripartirò da Fabio”.

Ore 13.18: Fazio: “mi prendo un tempo ovvio per decidere se fare Sanremo. Secondo me l’anno scorso eravamo più simpatici, eravamo già noi un evento. Dobbiamo riconoscere la qualità delle scelte fatte, in linea con il taglio del badget”. Fazio ricorda inoltre la crisi della tv generalista.

Ore 13.23: Littizzetto: “i linguaggi stanno cambiando vertiginosamente quindi dobbiamo fare una riflessione seria. Sono felice di aver fatto Sanremo, non avrei mai immaginato nella mia vita”.

Ore 13.24: Il televoto di ieri sera aveva: 1 Arisa, 2 Renga, 3 Noemi, 4 Perturbazione, 5 Rubino, 6 De Andrè. Giuria di qualità aveva: 1 Arisa, 2 Rubino, 3 Gualazzi, 4 Noemi, 5 Perturbazione, 6 Renga.

Ore 13.29: Littizzetto: “non ho parlato di politica per cambiare rispetto a Che tempo che fa”.

Ore 13.33: Leone: “la giuria di qualità ci ha messo la faccia facendo delle scelte. Non abbiamo voluto rendere popolarmente visibile il dibattito”.

Ore 13.36: Leone: “il calo è oggettivo. Tireremo le somme per costruire meglio la prossima edizione”.

Ore 13.39: Fasulo: “abbiamo messo i giovani il venerdì in prime time, e ieri sera i giovani hanno cantanto di nuovo, per la prima volta nella storia del Festival”.

Ore 13.40: Leone: “ho trovato le ultime due puntate le più belle”.

Ore 13.41: Fasulo: “il numero più bello è stato il flashmob, che è stata una cosa che non era mai successa prima in tv”.

Ore 13.42: Leone: “quando discuteremo sul nuovo Sanremo parleremo della conduzione ma non solo. Ci occuperemo di come portare i grandi nomi al Festival e se il televoto ha ancora senso. Dovremmo fare una riflessione attenta su come riformulare l’intero sistema di voto.”. I voti del televoto sono calati già dalla prima puntata.

Ore 13.49: Leone: “studiando per il nuovo Festival sceglieremo se il mondo del talent deve essere escluso oppure no. Ma non posso anticipare su che strada andremo. Dobbiamo tenere conto non solo il progetto che vogliamo portare avanti, ma anche come raccontare questo progetto. Dobbiamo tener presente che il pubblico vuole essere continuate stupito”.

Ore 13.51: Leone: “il calo d’ascolti che c’è stato ma non deve minare l’esigenza della Rai di aver nell’arco dell’anno alcuni grandi eventi. Gli eventi hanno il compito di illuminare una rete televisiva. Sanremo è uno dei pochi eventi che resisterà. Per quanto riguarda Crozza, non gli abbiamo chiesto nulla sui testi. Lui ha provato a Milano e solo ieri, un pò di ore prima, abbiamo potuto leggere i testi che ha scritto. Non gli è stato chiesto di svolgere un tema. Qualsiasi cosa avesse scelto Crozza avremmo accettato perchè è un grande artista”.

Ore 13.55: Leone: “riparto da Fazio per un nuovo progetto e lo ritengo una risorsa anche per Rai1”.

Ore 13.56: Leone: “non ci sono progetti in ballo con Pif, ma in questi giorni ho marcato stretto. Rai1 è una rete che si sta aprendo al nuovo, ho quindi chiesto a Pif di tornare con noi”.

Ore 13.59: Leone: “in generale, quello che mi interessa, è fare in modo che il Festival sia sempre più allineato con i gusti del pubblico e con chi fruisce di musica”.

Ore 14.01: L’ascolto di ieri sera del Festival è stato composto dal 61% di donne e dal 39% uomini. Le bambine da 4 a 7 anni sono state 32.8%, mentre le ragazze tra gli 8 e i 14 anni sono state 33%. L’ascolto medio delle cinque puntate di Sanremo 2014 è stato di 8.763.000 telespettatori, con uno share del 39.3%.

Ore 14.05: Leone: “Paragonare Sanremo a Sochi non è possibile, la formula delle cinque serate ha ancora senso”. 

Ore 14.06: Fine conferenza stampa.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *