Festival di Sanremo 2014: la scheda di Giuliano Palma

By on febbraio 14, 2014
foto di giuliano palma

text-align: center”>foto di giuliano palma

SANREMO 2014: LA BIOGRAFIA  DI GIULIANO PALMA. Tra i 14 big che parteciperanno alla 64? edizione del Festival della canzone italiana, ci sarà anche Giuliano Palma. Il cantante milanese ha una lunga carriera alle spalle, sconosciuta ai più. Dal 1999 si dedica alla carriera da solista con i Bluebeaters, ma prima di quella data, dal 1987 faceva parte di un’altra band: i Casino Royale, il cui nome si ispirava alla saga di James Bond. Nonostante i molteplici album di inediti, Giuliano Palma, detto The King, è conosciuto al grande pubblico per aver reinterpretato in chiave moderna, vecchi classici della musica italiana: Testarda Io di Iva Zanicchi, Pensiero d’amore di Mal e Tutta mia la città degli Equipe 84. Con l’album contenente la rivisitazione di questi brani che hanno fatto la storia della canzone italiana, Giuliano Palma e i Bluebeaters hanno raggiunto una grandissima popolarità. Il cantante ha collaborato inoltre a molti duetti: con Nina Zilli nel suo singolo di esordio 50mila e con la cantante olandese Caro Emerald nel singolo Riviera Life.

foto-giuliano-palma-and-the-bluebeaters

SANREMO 2014: LE RECENTI COLLABORAZIONI DI GIULIANO PALMA. Giuliano è già stato a Sanremo nel 2012, quando ha duettato con Nina Zilli sulle note del brano Per Sempre. Nello stesso anno ha anche collaborato con i Club Dogo, nel singolo P.E.S., suscitando molte critiche da parte dei suoi fan. Il grande pubblico lo ricorderà inoltre per essere stato la colonna sonora dell’ultima edizione del varietà comico di Canale5: Zelig, condotto da Teresa Mannino e Mago Forest. Giuliano Palma è alla sua prima partecipazione al Festival della canzone italiana, e calcherà il palco dell’Ariston da solo, in quanto recentemente si è separato dai Bluebeaters. Sarà interessante vederlo all’opera con due pezzi inediti: Un bacio crudele e Così lontano, che annoverano tra gli autori anche Nina Zilli. Il 20 Febbraio, proprio durante la sua partecipazione alla kermesse canora, uscirà il suo nuovo album da solista, contenente solo canzoni inedite e non più cover: Old Boy. I bookmakers lo danno come favorito. Riuscirà alla sua prima performance al teatro Ariston, a mettere d’accordo pubblico e critica e a raggiungere la vetta?

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *