Festival di Sanremo 2014: le pagelle della prima serata

By on febbraio 19, 2014
Sanremo 2014 pagelle prima serata

text-align: center”>Sanremo 2014 pagelle prima serata

SANREMO 2014, LE ESIBIZIONI DEL 18 FEBBRAIO, PAGELLE – Il 64esimo Festival della canzone italiana ha preso ufficialmente il via ieri sera in prima serata su Rai 1 (QUI il link della diretta): sebbene gli ascolti non siano stati uguali o superiori all’anno scorso, Fabio Fazio e Luciana Littizzetto hanno comunque registrato 10.938.000 presenze davanti allo schermo, registrando uno share del 45,93%. La gara canora è ufficialmente iniziata, con sette dei quattordici big che hanno cantato due brani a testa, attendendo il verdetto di giuria stampa e pubblico (tramite il televoto). Tale voto ha decretato il pezzo che ogni interprete porterà avanti fino alle fasi finali della gara. Come di consueto noi de Lanostratv.it, vi proponiamo le pagelle relative a tutte le esibizioni, serata per serata: il giudizio finale è stato calcolato dalla redazione tenendo soprattutto in considerazione le preferenze espresse dai lettori tenuti a votare attraverso il profilo facebook ufficiale del nostro blog. Sicuramente i due nomi che hanno raccolto maggior consenso sono quelli degli ultimi due artisti saliti sul palco dell’Ariston, Perturbazione e Giusy Ferreri; mentre i primi cantanti, Arisa, Frankie-Hi Nrg ed Antonella Ruggiero, hanno ottenuto riscontri discordanti. Vediamo insieme il dettaglio di ciascun brano scelto, relativo alla prima serata della 64esima edizione del festival della canzone italiana.

festival-di-sanremo-2014-prima-serata-arisa

ARISA, “LENTAMENTE” E “CONTROVENTO” – Voto 5.5.

E’ stato preferito il secondo brano presentato dall’artista, che ha comunque presentato indiscusse doti canore e tecniche. Nonostante il brano non presenti evidenti caratteristiche negative, la media dei numerosi voti raccolti per poco non ha raggiunto la sufficienza: magari Arisa migliorerà giovedì, nel corso della terza serata.

FRANKIE HI-NRG MC, “UN UOMO E’ VIVO” E “PEDALA” – Voto 5.

Nettamente la canzone migliore tra le due presentate all’Ariston dal pioniere dell’hip-hp italiano, “Pedala”, ha però raggiunto un punteggio scarso. Le sfumature musicali colorite unite ad un testo che rimanda al Frankie Hi Nrg degli esordi, sono forse elementi troppo azzardati per essere pienamente apprezzati dal tradizionale pubblico sanremese.

ANTONELLA RUGGIERO, “QUANDO BALLIAMO” E “DA LONTANO” – Voto 5.5.

La Ruggiero è sicuramente una delle voci italiane più apprezzate e dotate: viste le sue innegabili capacità artistiche la ex cantante dei Matia Bazar avrebbe dunque potuto scegliere brani più convincenti. Detto questo, “Da lontano”, la seconda canzone eseguita, avrà tempo anche giovedì per essere apprezzata maggiormente in un secondo ascolto.

RAPHAEL GUALAZZI & BLOODY BEETROOTS, “TANTO CI SEI” E “LIBERI O NO” – Voto 6.

La “strana coppia” composta dal polistrumentista Raphael Gualazzi e dal dj, produttore e musicista Bob Rifo, ha dato i suoi primi inaspettati frutti. “Liberi o no”, pur conservando lo stampo canoro tipico del primo, ha presentato alcune originali incursioni artistiche in bilico tra il blues e il dance, grazie alla fusione di due stili così diversi. La sufficienza è arrivata.

CRISTIANO DE ANDRE’, “INVISIBILI” E “IL CIELO E’ VUOTO” – Voto 6.

E’ impressionante la somiglianza vocale tra Cristiano De Andrè e il suo compianto padre: sebbene l’artista avrebbe preferito che “Invisibili” passasse al turno successivo (così come il pubblico e la redazione) la scelta finale è ricaduta su “Il cielo è vuoto”, canzone dalle tinte più tipicamente “sanremesi”.

PERTURBAZIONE, “L’UNICA” E “L’ITALIA VISTA DAL BAR” – Voto 7.5.

Arriviamo ora agli ultimi due nomi: i Perturbazione sono stati la prima vera sorpresa del Festival, data la loro provenienza dal mondo alternative” nostrano e i pareri positivi che hanno raccolto. In precedenza i loro colleghi approdati all’Ariston (Marlene Kuntz, Marta sui Tubi e molti altri) non hanno convinto il grande pubblico: siamo curiosi di vedere come se la caveranno con la classifica di gradimento.

GIUSY FERRERI, “L’AMORE POSSIEDE IL BENE” E “TI PORTO A CENA CON ME” – Voto 7.5.

L’ultima canzone, eseguita da Giusy Ferreri, sarà quella che riascolteremo. Con un nuovo look ma con la stessa grinta vocale, la cantante è stata apprezzata dagli spettatori, che l’hanno premiata in termini di commenti positivi più dei suoi predecessori. E visto che si è esibita subito dopo il super-ospite Cat Stevens questo non è un risultato scontato.

L’appuntamento con la seconda serata del 64esimo Festival di Sanremo è alle 20.30 su Rai 1 e in diretta web su Lanostratv.it. Domani invece potrete leggere le pagelle relative alla esibizioni di questa sera, 19 febbraio.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

One Comment

  1. Pingback: Sanremo 2014: le pagelle della terza serata del Festival | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *