Festival di Sanremo 2014, le pagelle della quinta serata: Arisa in testa alla classifica

By on febbraio 23, 2014
arisa

text-align: center”>Sanremo 2014

ARISA “Controvento” (di Anastasi) – VOTO 10. Vittoria più che meritata quella di Rosalba Pippa, in arte Arisa, già trionfatrice con il brano “Sincerità” nella sezione “Nuove Proposte” al Festival del 2009, nell’edizione condotta da Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Tornata in gara l’anno successivo nel Festival firmato Antonella Clerici, ha sfiorato il podio con “Malamorenò”, calcando nuovamente il palco dell’Ariston nel 2012 con “La notte”, in occasione dell’ultima edizione timonata da Gianni Morandi, ottenendo grandi consensi, ma venendo però sorpassata all’ultima curva da Emma Marrone che le ha strappato la vittoria. Insomma, una bella rivincita per Arisa, a pieni voti!

RAPHAEL GUALAZZI feat. THE BLOODY BEETROOTS “Liberi o no” (di Gualazzi – Rifo – Beccafichi) – VOTO 9. Secondo posto a sorpresa quello di Raffaele Gualazzi, in arte Raphael, in gara con il brano “Liberi o no” interpretato insieme ai The Bloody Beetroots, che i sondaggi non avevano posizionato ai posti più alti della classifica. Vincitore della categoria “Nuove Proposte” nell’edizione 2011, è tornato sul palco dell’Ariston quest’anno bissando alla grande il successo incassato 3 anni fa.

RENZO RUBINO “Ora” (di Rubino – Rodini) – VOTO 9. Terzo posto prevedibilissimo quello di Oronzo Rubino, in arte Renzo, in gara con la canzone “Ora”, che già la classifica provvisoria aveva posizionato sul gradino più basso del podio. Rivelazione del Festival dello scorso anno, dove ha gareggiato nella sezione “Nuove proposte” con il brano “Il postino (amami uomo)”, non ha conquistato la vittoria ma, come quest’anno, ha ottenuto un notevole successo.

arisa

FRANCESCO RENGA “Vivendo adesso” (di Toffoli) – VOTO 9. E’ rimasto a bocca asciutta Francesco Renga, in gara con il brano “Vivendo adesso”, in vetta alla classifica provvisoria e candidato alla vittoria anche secondo i risultati pervenuti dai sondaggi. Incoronato Re fel Festival nel 2005 con la bellissima “Angelo”, il cantante è tornato più volte sul palco dell’Ariston nelle edizioni successive, senza però riuscire mai a bissare il successo ottenuto nell’edizione targata Bonolis-Clerici.

NOEMI “Bagnati dal sole” (di Scopelliti – Frenneux – Ailin) – VOTO 9. Grande successo anche per Noemi, in gara con il brano “Bagnati dal sole”, che sia la classifica provvitoria che i sondaggi effettuati durante le cinque giornate del Festival davano come probabile vincitrice. Rivelazione di una delle prime edizioni di X-Factor, la cantante si è classificata al terzo posto un paio d’anni fa con la canzone “Sono solo parole”, venendo superata da Emma e Arisa. 

CRISTIANO DE ANDRE’ “Il cielo è vuoto” (di Mancino – De Andrè – Faini). VOTO 8. Grande interpretazione quella di Cristiano De Andrè, candidato alla vittoria con la canzone “Il cielo è vuoto”, che lui stesso ha firmato con Mancino e Faini. Figlio del celebre cantautore Fabrizio De Andrè, l’artista ha vinto il premio della critica Mia Martini.

FRANCESCO SARCINA “Nel tuo sorriso” (di Sarcina) – VOTO 7. Un brano che sicuramente non è passato inossevato “Nel tuo sorriso”, la canzone che Francesco Sarcina ha firmato per questo Festival. L’artista aveva già calcato il palco dell’Ariston nel 2005 con la band Le Vibrazioni e nel 2007 come special guest cantando insieme a Stefano Verderi e ai Velvet.

ANTONELLA RUGGIERO “Da lontano” (di Ruggiero – Colombo – Rossi – Graziano) – VOTO 9. Voce potente quella di Antonella Ruggiero, ex solista dei Matia Bazar, in gara con il brano “Da lontano”. Protagonista più volte del podio sanremese, la cantante si è classificata seconda nel 1998 e nel 1999 rispettivamente con “Amore lontanissimo” e “Non ti dimentico (se non ci fossero le nuvole)”, trionfando nella categoria Donne e posizionandosi terza nella classifica finale al Festival del 2005 con la bellissima “Echi d’infinito”.

GIULIANO PALMA “Così lontano” (di Zilli – Ciappelli – Flora) – VOTO 7. Discreto successo anche per Giuliano Palma, in gara con il brano “Così lontano”, scritto da Ciappelli, Flora e da una delle protagoniste della scorsa edizione del Festival, Nina Zilli, che i telespettatori hanno preferito rispetto al brano alternativo “Un bacio crudele”, proposto nella serata inaugurale.

FRANKIE HI-NRG “Pedala” (di Galbignani – Beccafichi – Di Gesù) – VOTO 6. Fanalino di coda secondo la classifica stilata in base al televoto, non ha ottenuto il successo sperato il rapper Frankie HI-NRG, in gara con “Pedala”, brano ritmato e sicuramente molto orecchiabile, ma forse non adattissimo alla kermesse sanremese. Il cantante torinese aveva già calcato il palco dell’Ariston nel 2008, in occasione dell’ultima edizione condotta da Pippo Baudo, durante la quale ha gareggiato con la canzone “Rivoluzione”.

PERTURBAZIONE “L’unica” (di Cerasuolo – Giancursi – Lo Mele – Baracco – Diana) – VOTO 9. Grande successo per i Perturbazione, che pur non essendo saliti sul podio, hanno ottenuto notevoli consensi. In gara con il grano “L’unica”, la band nella serata di venerdì ha potuto contare sull’appoggio della bellissima Violante Placido, intervenuta in qualità di guest star.

RON “Sing in tha rain” (di Cellammare – Del Forno) – VOTO 7. Un artista di vecchia data per il palco sanremese Ron, vincitore del Festival nel lontano 1996 con il bellissimo brano “Vorrei incontrarti fra cent’anni”, interpretato insieme a Tosca, tornato sul palco della città dei fiori 10 anni dopo in occasione dell’edizione condotta da Giorgio Panariello. Titolo forse non azzeccatissimo “Sing in the rain” per una canzone in gara in una kermesse dedicata esclusivamente alla musica italiana.

GIUSY FERRERI “Ti porto a cena con me” (di Casalino – Faini) – VOTO 8. Grande esibizione, ma brano forse un po’ debole “Ti porto a cena con me” per una gara così agguerrita come quella del Festival. Giuseppa Gaetana Ferreri, in arte Giusy, rivelazione di una delle prime edizioni di X-Factor, ha calcato il palco dell’Ariston per la seconda volta, cercando di bissare il successo ottenuto 3 anni fa con il brano “Il mare immenso”.

RICCARDO SINIGALLIA “Prima di andare via” (di Sinigallia – Gatti) – VOTO 7. Si è esibito anche ieri sera, ma fuori concorso: Riccardo Sinigallia è stato infatto escluso dal festival alla vigilia della finalissima poichè il brano da lui proposto, “Prima di andare via”, non era inedito. Esperienza senza dubbio importante comunque per l’artista, che nella serata del venerdì si è esibito con Paola Turci, Laura Arzilli e Marina Rei.

ROCCO HUNT “Nu juorno buono” (di Pagliarulo – Merli – Clemente) – VOTO 10. Vincitore della categoria “Nuove Proposte” con il brano “Nu juorno buono”, il rapper Rocco Hunt, 19 anni, salernitano, è stato la rivelazione di questo Festival.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *