Giancarlo Leone VS Antonio Verro: “Wainwright non si crocifiggerà, non prevediamo di fare scandalo”

By on febbraio 17, 2014
foto di rufus wainwright

text-align: center”>foto di rufus wainwright

SANREMO 2014: LA POLEMICA SULLA PRESENZA DI RUFUS WAINWRIGHT. Mentre i papaboys sono stati, questa mattina, davanti alla sede Rai di viale Mazzini per chiedere l’intervento o le dimissioni dei vertici Rai, dopo l’ufficializzazione di Rufus Wainwright tra gli ospiti della 64esima edizione del Festival della canzone italiana, il direttore Giancarlo Leone ha provato a sedare le polemiche ai microfoni dell’Alfonso Signroni Show su Radio Montecarlo. “Sappiamo che Rufus non si crocifiggerà in scena e non farà nulla di quelle cose che l’hanno anche reso famoso. Farà il grande artista che è”ha sottolineato il direttore. Nessun gesto blasfemo o che possa in qualche modo urtare la sensibilità dei ferventi cattolici che guardano Sanremo, ha assicurato Leone.

foto-fabio-fazio-luciana-littizzetto-conferenza-stampa

GIANCARLO LEONE OSPITE DI ALFONSO SIGNORINI. “Ogni polemica ha sempre una base: qualsiasi artista, soprattutto se impegnato, può essere visto sotto Sanremo come elemento di rottura”- ha proseguito il direttore, aggiungendo: È chiaro che quando artisti del genere vengono a Sanremo, quando vengono su Rai 1, le cose cambiano. Ognuno di questi artisti ha al suo interno una vis polemica e talvolta anche un modo di rappresentarsi rispetto allo spettacolo, che poi si conforma rispetto allo spettacolo”.

LEONE VS VERRO: LE DICHIARAZIONI DEL CONSIGLIERE RAI. Le polemiche su Wainwright, che canta di un Messia Gay, non si sono placate, nonostante  le rassicurazioni di Leone ospite di Alfonso Signorini. Ai papaboys e all’Aiart, si è aggiunto anche il consigliere Rai Antonio Verro, che in una nota diffusa alla stampa ha dichiarato: “Non si comprende perché il palco del Festival di Sanremo debba offrire visibilità ad un artista, come Rufus Wainwright, esclusivamente noto per i toni blasfemi delle sue canzoni. Una televisione di servizio pubblico non dovrebbe puntare su questo tipo di personaggi e polemiche per inseguire maggiori ascolti: altrimenti dove è la differenza con le tv commerciali. Spero che i vertici aziendali e di Rai 1 vigilino con grande attenzione perché Sanremo è il Festival di tutti gli italiani e nessuno deve sentirsi offeso nei propri sentimenti civili e religiosi”.

LEONE VS VERRO: LA REPLICA DEL DIRETTORE. Anche in questo caso la replica di Leone non si è fatta aspettare. Il direttore, nella conferenza stampa di questa mattina ha risposto a Verro, tra gli applausi dei  giornalisti: “L’abbiamo invitato noi. Non prevediamo di fare scandalo. Canterà Across The universe e Cigarette and Chocolate Milk. Quindi,  voglio tranquillizzare il consigliere Verro e aggiunge che la differenza con la tv commerciale sta proprio nel fatto che noi abbiamo Rufus e gli altri no”. La polemica non è destinata a terminare qui. Mercoledì 19 vedremo cosa ha preparato l’eccentrico artista, definito da Elton John come il più grande songwriter del pianeta,  per Sanremo 2014.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *