I tutorial di Detto Fatto: candele per massaggi per la notte di San Valentino

By on febbraio 13, 2014
candele-per-massaggi-tutorial-detto-fatto

text-align: center”>candele per massaggi fai da te

DETTO FATTO, CANDELE PER MASSAGGI PER LA NOTTE DI SAN VALENTINO – Il giorno più atteso da tutte le coppiette felicemente innamorate è ormai alle porte! Cenette a lume di candela, cuoricini svolazzanti, “sdolcinamenti” da mangiare, ma anche da dedicare, per festeggiare il tanto famigerato giorno di San Valentino, in cui le coppiette dagli occhi illuminati si giudicano a suon di romanticismi amore eterno (sperando che non finisca a colpi di corna!). Dedicare un po di tempo a se stessi per piacersi di più giova anche alla vita di coppia, e lo sa bene la tutor Marta Rodini che, dallo studio di Detto Fatto, invita a festeggiare questa particolare giornata dedicandoci massaggi da scambiare con il partner, riscaldati da romantiche candele prive di paraffine e altre sostanze tossiche, comunemente presenti nelle candele in commercio. Molto semplici da realizzare, le candele per massaggi, oltre a favorire l’intimità, garantiscono benessere al corpo ed alla mente; ecco passo passo le indicazioni per realizzarle.

DETTO FATTO, Scrub naturale per le braccia e mattarello per tonificare: CLICCA QUI

candele-per-massaggi-occorrente-detto-fatto

CANDELE PER MASSAGGI, OCCORRENTE – Innanzitutto, prima di procedere con la realizzazione delle candele per massaggi, rechiamoci in un’erboristeria e procuriamoci tutto l’occorrente necessario. Prendiamo dunque 10 g di cera d’api (sostituibile con della cera di soia), 40 g di burro di karité, 45 g di burro di cacao e 2 perle vi vitamina E. A seconda della profumazione che decideremo di dare alle nostre candele, avremo bisogno di aggiungere 10 gocce di olio essenziale; Marta Rondini consiglia di optare per profumazioni con olio essenziale di arancio dolce, cannella o di ylang ylang. Infine, avremo bisogno di uno stoppino per candele, facilmente reperibile in merceria al costo irrisorio di 10 centesimi, e di un bicchiere di vetro.

CANDELE PER MASSAGGI, PROCEDIMENTO – Procediamo ora con la creazione delle nostre candele per massaggi. Innanzitutto, sciogliamo a bagnomaria la cera d’api ed immergiamoci per qualche secondo la base metallica dello stoppino. Fatto questo, facciamo aderire la base metallica dello stoppino sul fondo del bicchiere di vetro, attendendo circa 10-15 secondi per far si che si solidifichi. Ora, aggiungiamo insieme alla cera d’api il burro di karité e il burro di cacao e facciamo sciogliere a bagnomaria per circa un minuto. Fatto questo, aggiungiamo al composto la vitamina E; per estrarla dalle perle, buchiamone la superficie con un ago e facciamola fuoriuscire. A questo punto, spegniamo il fuoco e aggiungiamo l’olio essenziale che abbiamo scelto di utilizzare, poi versiamo il liquido ottenuto nel nostro bicchierino di vetro e le candele sono pronte.

Per tutti gli altri tutorial di Detto Fatto continuate a seguirci su LaNostraTv.it!

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *