Il meglio d’Italia: da questa sera alle 21.10 su Rai1, Enrico Brignano racconta le bellezze dello stivale. Pippo Baudo, Giorgia e Rocco Hunt tra gli ospiti

By on febbraio 28, 2014
foto di enrico brignano e liz solari

text-align: center”>foto di enrico brignano e liz solari

IL MEGLIO D’ITALIA: ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA. Partirà questa sera su Rai1, il nuovo show del venerdì: Il meglio d’Italia. Alle 21.10 si accenderanno i riflettori su Enrico Brignano, che in un momento così difficile per il nostro Paese, ci porterà alla scoperta delle bellezze italiche e ci farà ricordare perché dobbiamo essere orgogliosi di essere cittadini dello stivale. Un viaggio lungo quattro puntate, nel corso delle quali si andrà a ricordare la nostra storia, il nostro patrimonio artistico, la musica, la letteratura, il cinema, la moda, passando per lo sport e l’attualità. Un viaggio fatto di gag, canzoni e momenti di riflessioni nei quali Brignano, mattatore dello show, sarà affiancato da ospiti e amici che, di volta in volta, si alterneranno nello studio. Attesi per questa sera: Pippo Baudo, Giorgia, Alberto Angela, il trio Il Volo, e il vincitore di Sanremo Giovani Rocco Hunt. Ad affiancare il padrone di casa ci sarà l’attrice argentina, già vista nella fiction Mediaset Benvenuti a tavola Nord VS Sud, Liz Solari, alla quale Enrico spiegherà l’italianità nelle sue varie accezioni.

foto-3-enrico-brignano-liz-solari

IL MEGLIO D’ITALIA: DA QUESTA SERA SU RAI1. A completare il cast: un’orchestra di ventitré elementi diretta dal maestro Federico Capranica, e un corpo di ballo di 12 professionisti, capitanati da Bill Goodson. In un momento così difficile per le sorti del nostro Paese, Brignano proverà a porre l’accento sulle cose che di buono può offrire l’Italia, per non far perdere la speranza a tutti quei nostri connazionali, che versano in situazioni instabili. La scenografia rappresenterà una sorta di magazzino-deposito di un ipotetico museo, con tutti i suoi reperti artistici, per indicare i tanti tesori italici sparsi sul nostro territorio. Già Maurizio Crozza, ospite della finale della 64? edizione del Festival della canzone italiana, nel suo monologo, aveva sottolineato tutti i vanti italici che ci hanno resi primi nel mondo.

IL MEGLIO D’ITALIA SECONDO BRIGNANO. Nel commentare il suo debutto alla guida di un one man show, Brignano usa queste parole:  “Definire il meglio di qualsiasi cosa è sempre stato un arduo cimento. Figurarsi se l’argomento che si prende in considerazione è l’Italia, di questi tempi poi… Cercare il meglio del nostro Paese potrebbe essere di buon auspicio, se non altro perché si finirebbe per riconoscerne il peggio, e conoscere il nemico è sempre stata l’arma migliore per sconfiggerlo. Uno spettacolo televisivo non abbatte certamente il debito pubblico, ma aumenta il credito morale, non risolve tutti i nostri problemi, ma può sicuramente aiutare a ricordare, con allegria, quali sono le nostre eccellenze, le nostre risorse, il nostro genio, la nostra inarrivabile vitalità”.  Appuntamento questa sera alle 21.10 su Rai1 per la prima puntata de Il meglio d’Italia.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *