Il tredicesimo apostolo 2 – La rivelazione, il riassunto della quarta puntata

By on febbraio 11, 2014
foto serie tv il tredicesimo apostolo 2 la rivelazione

text-align: center;”>foto serie tv il tredicesimo apostolo 2 la rivelazione

IL TREDICESIMO APOSTOLO 2 – LA RIVELAZIONE – Quarto appuntamento della seconda stagione per la serie tv prodotta da Taodue, diretta da Alexis Sweet e ideata da Pietro Valsecchi, andata in onda ieri sera su Canale 5. Il programma ha raccolto 3.611.000 telespettatori e uno share del 13,6% ed è stato battuto anche questa settimana dalla corsa all’auditel (su Rai Uno L’oro di Scampia con Beppe Fiorello ha ottenuto quasi 7 milioni di telespettatori). Mancano ora soltanto due puntate per scoprire cosa succederà ai nostri protagonisti e che ne sarà del potere di Padre Gabriel. Nel cast Claudio Gioè (Padre Gabriel Antinori)Claudia Pandolfi (Claudia Munari)Stefano Pesce (Padre Isaia Morganti)Tommaso Ragno (Bonifacio Serventi)Federico Tolardi (Stefano Fabbri)Yorgo Voyagis (Padre Alonso)Miriam Giovannelli (Rebecca Rosini) e Pierluigi Misasi (Padre Vargas).

IL TREDICESIMO APOSTOLO 2 – LA RIVELAZIONE: Ecco quanto successo nella quarta puntata, sempre suddivisa in due episodi (qui, qui e qui il riassunto della prima, seconda e terza):

http://www.lanostratv.it/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gif

foto-1-il-tredicesimo-apostolo

IL TREDICESIMO APOSTOLO 2 – LA RIVELAZIONE – Fede: Mentre Padre Gabriel cerca di dare una spiegazione al suo io maligno, in una grotta a tre fratelli (Daniele, Alessandro e Manuel) appare la Madonna, sconvolgendo la borgata in cui abitano. Antinori va a parlare prima con il parroco locale, il quale spiega le precarie condizioni di vita del quartiere, e poi con i ragazzi, che conoscono il potere del gesuita e gli chiedono cosa intende farne. Il prete decide di seguirli nella grotta e ancora una volta la Madonna appare parlando proprio con lui e invitandolo ad amarla. Il più piccolo dei fratelli però ha un piccolo malore. Gabriel è perplesso e non riesce a convincersi neanche quando i fratelli dimostrano di sapere improvvisamente parlare diverse lingue. Chiede pertanto aiuto a Claudia, che insiste per farli visitare da un medico. Gli esami, però, rivelano un perfetto stato di salute dei tre fratelli che decidono di rivelare il messaggio della Madonna ai fedeli: Roma crollerà sotto i colpi dell’anticristo e l’unica possibilità di salvezza è consacrare gli uomini a lei. Padre Isaia però ritiene che il messaggio sia troppo generico e la situazione diventa troppo complessa per Gabriel che deve fare i conti con se stesso e con le sue paure. La grotta, intanto, diventa un santuario. Nel frattempo Gabriel, con Rebecca, padre Alonso e Stefano, prosegue la ricerca sul quadro che ha trovato a casa di sua madre. I collegamenti tra il caso dei ragazzi e i miti delle apparizioni femminili portano al demone Lilith. I tre fratelli hanno infatti subìto la perdita della madre e questo li avrebbe potuti sconvolgere talmente tanto da creare le radici per far crescere il demone. Claudia scopre che delle microtossine presenti nella grotta hanno contagiato i ragazzi provocando delle allucinazioni (anche Gabriel ne era vittima) e assieme ad Antinori accorre al santuario. I tre vengono convinti a tornare a casa, mentre Gabriel resta in loco. Improvvisamente appare la Madonna che in realtà è Lilith, la quale cerca di convincerlo che il suo potere può permettergli di fare qualunque cosa e di avere il mondo ai suoi piedi. Poi scompare. Padre Isaia avverte la congregazione che l’apparizione della Madonna non è confermata, anche se i fedeli continuano a venerare il luogo. Padre Alonso scopre il cimitero multireligioso del quadro, grazie all’aiuto di Rebecca che sembra entrare in conflitto con Serventi. La ragazza è convinta che il suo capo non racconti la verità sul destino di Gabriel perché il gesuita fuggirebbe lontano, ritenendolo sbagliato. Intanto il gesuita, con Isaia e Alonso, si reca presso il cimitero. All’interno c’è il sepolcro con lo specchio dove il prete vede l’altro se stesso. Dietro lo specchio c’è una porta con una stanza e al centro una stella arcata: Gabriel ha dei flash improvvisi di lui da bambino, nella visione c’è anche Serventi che gli ha affidato un potere oscuro e rivelato come usarlo. Poi si riprende, e annuncia ai suoi amici che forse è il momento di lasciare la Chiesa.

IL TREDICESIMO APOSTOLO 2 – LA RIVELAZIONE – Patto di sangue: Padre Isaia affida a Gabriel la verifica di un caso di premorte. Una ragazza, Anastasia Lorenzini, è stata ritrovata viva dopo tre giorni in cui è rimasta in fondo a un lago. Non solo, ha perso molto sangue e sembra essere stata aggredita da un animale. Anche gli abitanti del luogo sono convinti che ci sia una strana bestia nei dintorni e inoltre sono accaduti fatti strani. La madre di Anastasia, Greta, ha una relazione con un ragazzo molto più giovane, Lodovico, attratto però dalla giovane figlia dello stalliere, Vera. La congregazione, intanto, decide di allontanare dalla Chiesa Gabriel che, con Claudia, riesce finalmente a parlare con la giovane, la quale racconta di aver avuto un incidente e di aver visto qualcosa di strano sulla strada. Greta invita i nostri a restare nella tenuta. Padre Isaia viene incaricato dalla congregazione di fare ricerche su monsignor Castello perché si sospetta che facesse parte del piano di Serventi. Di notte, padre Antinori racconta a Claudia della sua visita al cimitero e di aver capito che si tratta di un ricordo legato a Serventi. Intanto Anastasia si sveglia in stato catatonico e si reca nella stalla. Gabriel, avvertendo dei forti nitriti, accorre sul luogo e scopre che la ragazza è diventata un vampiro. Dopo averle praticato un esorcismo la giovane sviene e viene ricoverata in ospedale, ma è grave. Claudia tenta di dare una spiegazione razionale alla cosa perché non riesce a trovare possibile l’esistenza di un vampiro. Serventi invita Isaia a non allontanare Gabriel dalla Chiesa e lo avverte: lui non potrà impedire il compimento della profezia e del destino del gesuita. Ivan, lo stalliere, si reca in ospedale e uccide Anastasia con un chiodo nel cuore. Poi si costituisce, confessando anche i fatti strani accaduti negli ultimi tempi. Claudia e la polizia interrogano Vera, la quale è sconvolta e restia a parlare del passato, mentre Gabriel scopre che Ivan teneva un tubo raccogli-sangue. Tutto sembrerebbe aver trovato una spiegazione plausibile, fino a quando Greta viene uccisa di notte nel bosco da uno strano essere. In prigione Ivan non parla, ma accenna a Lodovico, il quale nel frattempo corona il suo sogno d’amore con Vera. Rebecca e Stefano trovano una connessione: altri fatti come questo sono accaduti in passato e tutti hanno un elemento comune, un uomo molto imponente che si accompagnava con ragazze più giovani. Claudia e Gabriel corrono alla tenuta: Lodovico minaccia il gesuita con un fucile, raccontando che Ivan non voleva che lui e sua figlia avessero una relazione. Ma l’uomo è fuggito di prigione e salva Gabriel, ammettendo che ha ucciso Anastasia perché era contagiata e che Vera è un vampiro. E infatti la ragazza sta già mordendo il collo della psicologa, ma l’intervento del prete è provvidenziale. Vera capisce che Antinori ha un potere particolare, e mentre sta per essere attaccato Ivan la uccide. Alla polizia viene solo detto del triangolo amoroso. Padre Isaia scopre a casa di monsignor Castello un depliant dell’Opera Missionaria Croce di Cristo e decide di scoprirne di più. Qui incontra padre Vargas, conscio delle ricerche che il collega sta facendo su Antinori. Intanto Claudia e Gabriel sono al mare, i due si baciano e passano insieme la notte.

IL TREDICESIMO APOSTOLO 2 – LA RIVELAZIONE: la quinta puntata andrà in onda lunedì 17 febbraio alle 21,10 su Canale 5.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. Aurora

    febbraio 12, 2014 at 15:49

    La seconda stagione di “Il XIII Apostolo” sta ottenendo ascolti televisivi molto bassi, al punto che rischia di essere fermata qui e la 3 stagione, che era stata programmata fin dall’inizio, potrebbe non essere mai realizzata. Quindi i fans di questa fiction rischiano di ritrovarsi con un finale monco. Se volete sostenere “Il XIII Apostolo” e dimostrare che a seguirla siamo molti di più rispetto agli ascolti registrati dall’auditel con tecniche scorrette e obsolete, se volete la 3 stagione, firmate la petizione appositamente creata per farci sentire. La trovate su Google, basta cercare “petizione salviamo Il Tredicesimo Apostolo”. Firmate e fatela girare, grazie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *