Le Iene Show del 12 febbraio, anticipazioni: il sindaco Ignazio Marino a rapporto da Filippo Roma

By on febbraio 11, 2014
Ilary Blasi e Teo Mammucari conducono Le Iene Show

text-align: justify”>Ilary Blasi e Teo Mammucari conducono Le Iene ShowTORNA DOMANI SERA ALLE 21 L’APPUNTAMENTO CON LE IENE SHOW. Come di consueto, sono stati preannunciati alcuni dei servizi che andranno in onda nella prossima puntata del programma condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari. Massimo rilievo sarà riservato alla copertura dei fatti di Bollate, la cittadina lombarda dove una studentessa adolescente ha aggredito una coetanea sotto gli occhi dei compagni di scuola. Nel corso della puntata verranno anche riprese due delle storie di maggiore interesse di questa edizione, l’assenteismo degli impiegati comunali di Roma e le estorsioni subite dal 63enne toscano che sognava di andare in Svizzera.

L’INTERVISTA AL SINDACO DI ROMA SULL’ASSENTEISMO DEGLI IMPIEGATI COMUNALI. È della scorsa settimana il servizio che testimoniava il malcostume di alcuni impiegati del II Municipio della Capitale: i “furbetti” ripresi dalla troupe capitanata dalla Iena Filippo Roma timbravano il cartellino per poi allontanarsi dagli uffici. Interrogata sul comportamento dei propri dipendenti, la Direttrice del Municipio si era detta stupita e aveva annunciato l’adozione di misure contro i colpevoli. Dopo la messa in onda del servizio, è stato lo stesso sindaco di Roma, Ignazio Marino, a chiedere pubblicamente che le Iene gli consegnassero le immagini degli assenteisti prive del bollino rosso apposto per proteggere l’identità dei colpevoli. Ma non spetterebbe ai dirigenti del Comune di Roma effettuare i dovuti controlli sul lavoro dei propri dipendenti, senza l’intervento di troupe televisive? Per dare risposta a questa domanda, Le Iene va dal diretto interessato. Dopo il salto e la gallery riportiamo un estratto della (surreale) intervista che andrà in onda domani sera.

enrico-lucci

Ignazio Marino: Se mi date il DVD ci sarà una punizione esemplare e severissima. Filippo Roma: Sindaco, però, al di là di punire le cosiddette mele marce, non sarebbe il caso di punire anche tutti quei dirigenti che non controllano a dovere e che permettono questo andazzo? Ignazio Marino: Se mi date il DVD ci sarà una punizione esemplare e severissima. Ma il DVD me lo date o no? Filippo Roma: Glielo diamo, però prima di darglielo… Ignazio Marino: Se mi date il DVD ci sarà una punizione esemplare e severissima. Filippo Roma: Come sarà la punizione? Ignazio Marino: Esemplare e severissima. Mi date il DVD? Filippo Roma: Glielo diamo, però… Ignazio Marino: Però mi dovete dare il DVD, sennò non volete collaborare… Filippo Roma: Volevamo darle anche due suggerimenti prima del DVD. È possibile che il Comune di Roma non riesca a mettere in piedi un sistema di controllo ferreo? Ignazio Marino: Le Iene non vogliono la legalità e la trasparenza? Filippo Roma: Noi vogliamo darle una mano a rendere di moda la legalità. Ignazio Marino: Non volete partecipare al mio desiderio di attuare una punizione esemplare e severissima. Datemi il DVD e ci sarà una punizione esemplare e severissima. Filippo Roma: Ci permette però un suggerimento prima di darglielo? Primo: perché il Comune di Roma non riesce ad avviare un sistema di controllo efficace sul personale? Ignazio Marino: Datemi il DVD e ci sarà una punizione esemplare e severissima. Filippo Roma: Un altro suggerimento: perché non spostate il personale da quegli uffici dove c’è poco da fare ad esempio agli sportelli aperti al pubblico dove spesso ci sono le code? Ignazio Marino: Datemi il DVD e ci sarà una punizione esemplare e severissima. Filippo Roma: Questo lo abbiamo capito. Ignazio Marino: Se volete ve lo posso ripetere ancora. Filippo Roma: Però ci sembra un po’ ipocrita prendersela con quelle “mele marce” che hanno avuto la sfortuna di essere riprese dalle nostre telecamere e magari salvare tutti quelli che fanno la stessa cosa e non sono stati filmati da noi. Ignazio Marino: Datemi il DVD e ci sarà una punizione esemplare e severissima. Me lo date il DVD?

A BOLLATE, DAGLI AMICI E DALLA MADRE DELLA “BULLA”. A occuparsi dell’ormai ribattezzata “bulla di Bollate” è Luigi Pelazza, che andrà sul posto per indagare su quanto accaduto di fronte all’Istituto Tecnico “Primo Levi”. La Iena intervisterà i compagni di classe delle protagoniste della vicenda e si recherà dalla madre della colpevole. La signora, che ha già reso dichiarazioni alla stampa negli ultimi giorni, ha respinto le accuse di complicità col comportamento della figlia e lamentato un atteggiamento vessatorio nei confronti della propria famiglia a seguito dell’incidente, divenuto di dominio pubblico a seguito della condivisione in rete di un filmato che riprendeva l’aggressione.

IN SVIZZERA CON IL “SODO”. Andrea Agresti riprenderà la storia di estorsione subita da Mario Barsotti detto “Sodo”, ex falegname 63enne che a Rozzano in provincia di Lucca veniva costretto da due individui a ceder loro ingenti somme di denaro, dietro la promessa dell’agognato viaggio in Svizzera. I due, che estorcevano a Mario metà della pensione e per giunta lo costringevano  a chiedere l’elemosina, sono stati condannati agli arresti domiciliari. Mario, invece, è stato sommerso da inviti in Canton Ticino da parte di albergatori e ristoratori; ad accompagnarlo a Lugano sarà proprio Agresti.

About MartinaCervino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *