Pif a Sanremo: buona la seconda. I suoi video mettono a tacere i detrattori di Fazio

By on febbraio 20, 2014
foto di pif a sanremo e sanromolo

text-align: center”>foto di pif a sanremo e sanromolo

SANREMO E SANROMOLO – LA SECONDA PUNTATA: LA STILISTA DAFNE. Anche ieri sera, come per il debutto, la seconda puntata della 64esima edizione del Festival della canzone italiana, è stata introdotta dal PreFestival curato da Pif. Pierfrancesco Diliberto, questo il suo vero nome, ha proposto al pubblico un nuovo video con tutti i retroscena sulla città di Sanremo e sul dietro le quinte della prima serata. Con il suo fare irriverente e mai scontato, Pif ci fa conoscere Dafne, storica stilista di Sanremo. Nel suo atelier, la signora mostra al pubblico di Rai1 gli abiti che hanno fatto la storia del Festival, come quello di Nilla Pizza e si lascia andare ad un aneddoto molto divertente: “La Bertè veniva qui con delle mutande in testa”.  La stilista ammette di seguire anche i festival dei giorni nostri, anche se li definisce: “mosci, Sanremo è morto”. Con la sua faccia tosta, Pif chiede in regalo, ed ottiene, un foulard dell’ultima collezione, per sé e per Laetitia Castà, come presente per riuscire a conquistarla. L’ex iene raggiunge la Castà in camerino con Fazio, la quale alla consegna del regalo risponde con tono cortese: “grazie come è bello, bellissimo”.

foto-pif

SANREMO E SANROMOLO – LA SECONDA PUNTATA: LA BATTAGLIA PER AGUS. Dopo il tentativo di conquistare la Castà, non andato a buon fine, l’irriverente Pif incontra Gianfranco Agus, storico inviato al Festival de La vita in diretta. Agus racconta di aver fatto più Sanremo di Mike Bongiorno e Pippo Baudo (24 per l’esattezza), ma di non esser mai riuscito ad entrare all’Ariston: “Ho un pass fino al bar. Non sono mai stato in sala a vedere le prove e mai una sera al festival”. Il “buon” Pif, fortemente scosso dalla disgrazia di Agus, promette di aiutarlo, e va in giro per Sanremo a chiedere di perorare la sua causa. Riescie addirittura ad intercettare Grillo, sia nel pieno del suo comizio elettorale davanti all’Ariston, che prima che entrasse in sala, il quale risponde: “non so chi è, non guardo queste cose. Conosco Gianni Agus”. Pif resta dunque solo in questa sua battaglia per Augus, e decide di mollare il colpo.

SANREMO E SANROMOLO – SECONDA PUNTATA: IL DIETRO LE QUINTE DELLA PRIMA PUNTATA. Nell’ultima parte del video viene mostrato il dietro le quinte di Sanremo: tutto quello che accade nel backstage, nei momenti più difficili della prima puntata. Poco prima dell’inizio, Fazio ammette di essere molto teso. Pif ci svela inoltre il concitato momento del sipario che non si apre: Fazio è pronto ad entrare, ma decide all’ultimo minuto, di usare l’altro ingresso per far fronte all’intoppo tecnico dell’apertura. Il regista ci mostra inoltre un Fazio molto preoccupato rispetto all’episodio dei due operai che hanno interrotto l’inizio della prima puntata. Sanremo e SanRomolo si conclude con il pronostico di Fazio del giorno precedente, sugli ascolti della prima serata. Fabio aveva previsto un risultato tra il 43 e il 46 di share: la prima serata di Sanremo 2014 ha realizzato uno share del 45.63%, e quindi la scommessa è stata vinta.

SANREMO E SANROMOLO – SECONDA PUNTATA MIGLIORE DELLA PRIMA. In definitiva la seconda puntata di Sanremo e SanRomolo è stata migliore della prima per originalità ed è stato interessante vedere svelati i dietro le quinte dei momenti salienti della prima serata. Con i suoi reportage, Pif mette a tacere tutti i vari detrattori di Fazio,  che non credevano all’intoppo del sipario e alla dimostrazione degli operai. Le reazioni di Fazio sono vere e il dietro le quinte di Pif ce lo dimostra. Pif ancora una volta non si smentisce, è geniale.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *