Quelli Che il Calcio, Balotelli riconosce Pia e finisce in parodia: Perla invita in studio il medico

By on febbraio 9, 2014
quelli-che-il-calcio-parodia-barbara-d-urso

text-align: center”>quelli che il calcio rai 2 nicola savino

QUELLI CHE IL CALCIO: NUZZO E DI BIASE SI PRENDONO GIOCO DI D’URSO E BALOTELLI – Mentre da una parte una povera bimba Pia, gettata nella bagarre mediatica già da prima della sua nascita, trova (finalmente) un padre d’ufficio, dall’altra parte giornali, blog, programmi tv e personaggi televisivi si accapigliano nell’eterna lotta verso lo scoop. Una di queste, la salottiera mediasettana Barbara D’Urso, è stata negli ultimi giorni al centro di polemiche e discussioni con quello che, dopo mesi di lotte mediatiche, ha assunto ufficialmente il ruolo di padre di Pia, il calciatore Mario Balotelli, che non ha risparmiato alla conduttrice di Canale 5 parole aspre per il suo continuo macinare ascolti su vicende (si presume) private. Il “delicato” scambio di parole tra i due finisce in parodia a Quelli Che Il Calcio nelle mani del duo comico Nuzzo-Di Biase, che ci giocano su invitando il presunto medico che avrebbe svolto l’esame del DNA, con tanto di chiamata finale del padre di Pia, o Mia; cara Pia mia, o cara pia piccola Mia…  

barbara-d-urso-parodia-quelli-che-il-calcio

QUELLI CHE HANNO UN CUORE, PERLA INTERVISTA IL MEDICO DI BALOTTELLI – Luci sparate dietro a mò di “madonna apparsa sul monte” (per nascondere le rughe), urla del pubblico a portata di bocca, saluti, complimenti, cuori e dolore sparati a destra e manca. Questi gli ingredienti di Pomeirggio 5, Domenica Live, ma anche di Quelli Che Hanno un Cuore, con una Perla illuminata già pronta a marciare su fatti e misfatti, enfatizzandone la tragicità con faccine e disperazione degne della migliore soap opera sudamericana anni ’90. Perla arriva, e trova in studio un povero Di Biase costretto a fingersi il medico che ha eseguito l’esame del DNA al calciatore Balottelli per non incappare nelle ire della conduttrice. Tra enfasi e battute, Perla chiede al presunto medico di svelare le “dimensioni del DNA” di SuperMario alludendo al suo essere nero, e, tra risa e sghignazzi, proprio quando scopre che “Il DNA si vede al microscopio(“e poi dicono che i neri…!”) un’inaspettata telefonata interrompe l’allegra discussione, provocando nella Perla gli ormai conosciuti occhioni a palla lucida della Barbarella di Mediaset: chi mai ci sarà al telefono?

PERLA VS BALOTELLI: MIA PIA, OH PIA FIGLIA MIA! – Una voce nera e profonda, pressoché identica a quella del vero SuperMario, prima si commuove nel dichiarare al mondo e a Perla il suo amore verso Pia, o verso Mia, no, forse verso mia piccola Pia, o pia piccola Mia; ma va beh, a distanza di mesi un po di confusione ci può stare. Prima si incarta sul nome, poi si incazza con la Perla che non rispetta la sua privacy e mangia come un maiale all’ingrasso sulla complessa (ma anche no) vicenda, suonata a schiaffi giornalistici e commenti nei salotti. Il falso Mario urla, sbatte il cellulare e la Perla di Rai 2 resta spaesata come un pesce in un acquario al centro dello studio, guardando sbigottita la telecamera con le labbra boccheggianti e riprendendo quel copione visto solo pochi giorni fa nello studio di Pomeriggio 5. Perla dichiara di essere più che sicura che il Balotelli non volesse dire quello che ha detto, e con rabbia gentile lo invita con convinzione ad andare a fare del bene all’estero, di andarsene via, di andarsene a Va… a Vancouver! Mario, dai, accontenta la tua Perla, vai a Vancouver anche tu! In fondo, qui in Italia non conviene fare la fila per uno “stupido” esame del DNA, vista tutta la gente che vorrebbe essere al tuo posto!

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *