Sanremo 2014: l’ultimo di Fabio Fazio. Carlo Conti nell’edizione del 2015?

By on febbraio 11, 2014
foto di fabio fazio

text-align: center”>foto di fabio fazio

FABIO FAZIO: “L’ANNO PROSSIMO NON SARO’ A SANREMO”. L’edizione 2014 del Festival della canzone italiana potrebbe essere l’ultima di Fabio Fazio. Il conduttore di Che tempo che fa, dopo la doppietta 1999-2000 e quella più recente 2013-2014, sembra volersi prendere una pausa dalla città dei fiori, e magari tornarci tra qualche anno, quando avrà partorito delle idee nuove di zecca. Durante la conferenza stampa di ieri mattina, Fazio ha precisato che l’anno prossimo non ci sarà, anche se il direttore Leone lo ha invitato alla cautela e a riparlarne a Festival concluso. Sta di fatto che non teme per gli ascolti, dopo l’ottima performance dello scorso anno: se faccio meno dell’anno scorso, sempre noi eravamo. E poi l’anno prossimo io non ci sono, quindi non mi interessa”.  Superare quel 47% di share non è semplice e Fazio precisa: “a questo punto preferirei un bel tracollo, almeno se ne parlerebbe piuttosto che commentare dati in media”.

foto-carlo-conti-fabio-fazio-luciana-littizzetto-che-tempo-che-fa

FABIO FAZIO: “LA VERA VOLGARITA’ IN TV E’ SPRECARE LE OCCASIONI”. Nel mettere a punto quella che si preannuncia essere la sua ultima volta al teatro Ariston, Fazio ha fatto delle scelte ancor più raffinate e coraggiose rispetto allo scorso anno: “Sanremo è intrinsecamente ‘pop’. Vale quindi la pena non essere ovvi e non sprecare l’occasione per fare qualcosa in più”. In definitiva, nel progettare questo Sanremo, ha pensato di “metterci dentro tutto quello che ci pare e piace”, non temendo il confronto con lo scorso anno e con l’unico obiettivo di divertire e divertirsi, offrendo al pubblico uno spettacolo di qualità.

CARLO CONTI A SANREMO 2015? Cosa ne sarà di Sanremo 2015 non è ancora dato saperlo. Nella conferenza stampa di presentazione di Ti lascio una canzone, il direttore Leone, incalzato dai giornalisti, aveva fatto intendere che se Fazio e la Littizzetto rifiutassero Sanremo 2015, preferirebbe fare delle scelte interne alla Rai. L’unico nome probabile per il Festival del 2015 è quello di Carlo Conti, che dopo l’ottima performance di Tale e quale show 3 e le vittorie quotidiane de L’eredità, sarebbe l’uomo Rai più quotato al momento, per sostituire Fazio. Il neo papà riceverebbe un’eredità non semplice da portare avanti e si troverebbe a confrontarsi con un Sanremo molto radical chic e poco nazional popolare. A chi andrà il compito di mettere a punto il Festival del 2015? L’ipotesi Bonolis appare alquanto remota, nonostante il suo nome circoli ormai da diversi anni. Dopo l’edizione del 2009 Bonolis è destinato a tornare a Sanremo non prima del 2019.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *