Sanremo 2014, Paolo Bonolis: “Grillo? Lo lascerei urlare per l’audience”

By on febbraio 17, 2014
Paolo Bonolis

text-align: center”>Paolo Bonolis

BONOLIS SU BEPPE GRILLO A SANREMO 2014 – Cresce l’attesa per l’inzio del Festival di Sanremo al via martedì 18 febbraio. Un’attesa per il possibile arrivo di Beppe Grillo che pochi giorni fa ha annunciato via twitter che si sarebbe presentato fuori e dentro il Teatro Ariston nonostante non fosse stato invitato da nessuno e avesse polemizzato contro i compensi di Fabio Fazio e Luciana Litizzetto. Nessuno sa se Grillo si presenterà all’Ariston o meno ma c’è da aspettarsi di tutto. Se dovesse presentarsi la certezza è che ne gioveranno gli ascolti come dichiarato anche da Paolo Bonolis al programma di Radio2 “Un Giorno da Pecora”: “Secondo me martedì non andrà a Sanremo, ma se andasse ad urlare, fossi in Fazio, lo lascerei urlare. Finché fa spettacolo e audience…“. Paolo Bonolis è certo, quindi, che la partecipazione di Grillo, in un contesto politico come questo e per la complessità del suo “personaggio” darebbe una bella spinta agli ascolti di Sanremo.

beppe-grillo-comizio

GRILLO E LE ANTICIPAZIONI DELLA PRIMA SERATA DI SANREMO –L’importante, quando si fa spettacolo, è che succeda qualcosa. Quella situazione sarebbe un bel reagente, per quanto mi riguarda tutti gli inconveniente sono piacevoli, sono delle variazioni della liturgia che mi piacciono” ha continuato Paolo Bonolis su Radio2. In tanti attendono l’arrivo di Grillo all’Ariston, c’è chi crede che già dalle prime ore del mattino il leader del Movimento Cinque Stelle si renderà protagonista di qualche “comizio” all’ingresso del Teatro Ariston. Fabio Fazio potrebbe comunque concedergli lo spazio che vuole tra un’esibizione e l’altra. Intanto nella prima serata vedremo Arisa, Frankie, Ruggiero, Gualazzi, De André, Perturbarzione e Ferreri tra i Big esibirsi mentre tra gli ospiti ci saranno Cat Stevens, Laetitia Casta, Raffaella Carrà e Luciano Ligabue che omaggerà De Andrè. Presenti anche Tito Stagno, Cagnotto e Francesca Dallapè, Amaurys Pérez, Naldini, Capotondi, Gramellini e Marco Bocci

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *