Sanremo 2014: Renzo Arbore, Enrico Brignano e Paolo Nutini tra gli ospiti

By on febbraio 10, 2014
foto di fabio fazio e raffaella carrà a che tempo che fa

text-align: center”>foto di fabio fazio e raffaella carrà a che tempo che fa

FESTIVAL DI SANREMO 2014: GLI OSPITI ITALIANI. Sanremo 2014 si fa sempre più vicino. Questa mattina al Teatro del Casinò, dove si è tenuta la prima conferenza stampa, sono stati ufficializzati gli ospiti che calcheranno il palco dell’Aristion. In occasione dei 60 anni della tv di Stato, Fabio Fazio omaggerà la Rai con Raffaella Carrà e Renzo Arbore che riceverà un premio per “aver fatto in tv l’altra tv” come ha ricordato il conduttore, e con l’attrice Franca Valeri. Anche quest’anno ci saranno i presenter nelle prime due serate, che eleggeranno la canzone vincitrice tra le due in gara, anche se non ci sono ancora nomi ufficiali. Non c’è stato riferimento alcuno, in merito alla bomba lanciata ieri all’Arena da Massimo Giletti: chi tra Totti, Del Piero e Balotelli salirà sul palco dell’Ariston, non è ancora dato saperlo. Sul fronte dello spettacolo troveremo il comico Enrico Brignano, che promuoverà il suo one man show in onda su Rai1 a partire dal 28 Febbraio: Il meglio d’Italia e Laetitia Casta, che con Fazio condivise l’edizione del 1999. Per quel che concerne la musica troveremo gli italiani: Claudio Baglioni e Gino Paoli. Nulla da fare invece per Giorgia e Alicia keys, che avrebbero voluto esserci ma non sono state invitate, perché non lo hanno chiesto direttamente a Fazio, ma si sono limitate a scriverlo su twitter.

foto-damien-rice

FESTIVAL DI SANREMO 2014: GLI OSPITI STRANIERI. Non solo italiani, in quanto sul palco del teatro Ariston saliranno anche molti artisti internazionali, tra questi: Paolo Nutini, Damien Rice e Yusuf Cat Stevens, oltre ai già confermati Stromae e Rufus Wainwright.

FESTIVAL DI SANREMO 2014: GLI ATRI OSPITI. Sanremo 2014 omaggerà inoltre il maestro Claudio Abbado, scomparso di recente, con una parte dell’Orchestra Mozart. Completa il parterre l’astronauta Luca Parmitano. Ognuno di loro preparerà una performance di spettacolo, come sottolineato dalla stessa Littizzetto, perché: “qui non vengono mica fighe e fighi di Parigi a non far nulla”. Come più volte sottolineato dal direttore Leone in conferenza stampa, questi nomi sono solo alcuni degli ospiti di Sanremo 2014, ai quali potrebbero aggiungersene degli altri, che sarebbero annunciati: “sempre con la correttezza che ci contraddistingue, senza fughe di notizie e senza favoritismi”. Lo stesso Leone ha tweettato che ci saranno nuovi aggiornamenti entro fine settimana. Tra questi nomi ancora non ufficializzati potrebbe esserci anche qualche atleta italiano impegnato nelle olimpiadi invernali di Sochi, sempre che i tempi lo permettano. Ancora una volta Fabio Fazio si contraddistingue da tutti gli altri suoi colleghi, per le scelte fuori dal coro che è in grado di prendere. Chapeau!

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *