Serena Autieri confessa: “Vivo di istinto e di passione”

By on febbraio 16, 2014

foto serena autieriSERENA AUTIERI AL TEATRO NAZIONALE DI MILANO. In scena alTeatro Nazionale” di Milano il primo ed il due marzo con “La Sciantosa”, scritto da Vincenzo Incenzo e diretto da Gino Landi, Serena Autieri rilegge Elvira Donnarumma, detta comunemente “a capinera napulitana”, della quale spiega a Tgcom24:

Donnarumma era la regina dei cafè chantant del 900” e la descrive “anticonformista, un po’ grassottella ma con un carisma eccezionale.” confessando “Quello che mi è piaciuto di più di questo personaggio è stato il fatto che Donnarumma era una donna piccolina, riccia e con un grande talento nel comunicare con gli altri. Metteva tutti d’accordo. A teatro è bello affrontare un personaggio così, per poi giocare sui contrasti”.

NUOVO CD PER SERENA AUTIERI. Mamma della sua piccola Giulia, nata lo scorso anno, frutto del suo amore con il marito Enrico Griselli, Serena Autieri è molto impegnata professionalmente ma riesce comunque a conciliare perfettamente gli impegni di lavoro a teatro ed il nuovo progetto in cantiere: l’incisione di un nuovo cd, ricco di brani inediti.

SERENA AUTIERI ESALTA LA CANZONE NAPOLETANA. Un nuovo progetto frutto di un percorso di formazione professionale che Serena Autieri fa sapere di aver vissuto con Vincenzo Incenzo, andando alla ricerca di brani che hanno contribuito a creare la cultura ed il folklore tipico napoletano; un patrimonio assolutamente da preservare per l’attrice, che racconta:

“Con Vincenzo Incenzo siamo andati alla ricerca dei brani tipici della tradizione napoletana, che hanno fatto il giro del mondo ed abbiamo scoperto dei piccoli gioielli come ad esempio Fenesta vascia (1825) e la stupenda Chiove (1923) che ha un testo intenso, vibrante.” ed ha sottolineato “Credo che la canzone napoletana sia un patrimonio prezioso che va salvaguardato”.

 SERENA AUTIERI E’ DONNARUMMA. E proprio quanto al personaggio di Donnarumma, Serena Autieri ha confessato che una cosa che le accomuna entrambe è la passione, come fa sapere l’attrice “Era speciale, unica e napoletana come me.” e quanto alla passione, sottolinea Serena Autieri che questo sentimento “unisce tutti noi napoletani, il vivere “di pancia” dalla canzone, alla vita quotidiana”. E proprio facendosi guidare dalla passione e dall’istinto Serena Autieri si è sempre fatta guidare, ottenendo ottimi risultati, come confessa Serena Autieri:

“Sono un dono – anche – femminile.” e aggiunge “Oggi mi ritrovo nella situazione di non vivere di rimorsi e i no che ho detto nel passato sono sempre stati motivati, consapevoli, non me ne sono pentita”.

SERENA AUTIERI PARTECIPA AL FESTIVAL DI SANREMO. E seguendo il suo istinto e la passione napoletana, Serena Autieri confessa la sua intenzione di tornare al “Festival di Sanremo” ma non come presentatrice come fece nel 2003 accanto a Claudia Gerini ed a Pippo Baudo ma in qualità di cantante in gara, come annuncia:

“Sto preparando un disco di inediti e il prossimo anno, li presenterò alla Commissione del Festival”.

About Michela Galli

Dal 2009 semplicemente ... blogger per caso ma mossa da una grande passione per la rete di internet ed un vero e proprio amore per la scrittura, che la portano tutti i santi giorni a scrivere, scrivere, scrivere ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *