Amici 13: Maria De Filippi scrive ai fan: “Il coach dei Bianchi si può definire un ex talent”

By on marzo 21, 2014
Maria De Filippi e Moreno

text-align: center”>Maria De Filippi e Moreno

AMICI 13, GLI INDIZI SUL COACH DEI BIANCHI PORTANO A MORENO – Il 29 marzo partirà ufficialmente il serale della tredicesima edizione di Amici, anche se la prima puntata verrà registrata lunedì 24 marzo. Le due squadre, bianchi e blu, sono formate ma per i primi manca il volto del coach che sfiderà Miguel Bosè. Nell’ultima diretta del sabato a far le veci del coach misterioso è stata Emma, che nella scorsa edizione di Amici fu direttore artistico dei Bianchi portando alla vittoria il rapper Moreno. Molti sono stati gli indizi dati dalla cantante salentina: è un uomo, è veloce, è determinato, è freddo. Ulteriori indizi sono stati dati durante la scelta degli allievi che rappresentano i bianchi tipo su Deborah, Vincenzo e sulla non scelta del rapper Denny “Mi piaci ma è meglio che tu non faccia parte della mia squadra. Capirai perché“. Frase che fa capire che il coach è rapper e più precisamente Moreno.

emma-e-moreno

IL MESSAGGIO DI MARIA DE FILIPPI – Ulteriori conferme sul nome di Moreno arrivano proprio dalla padrona di casa, Maria De Filippi che ha voluto scrivere un messaggio ai fan del programma, pubblicato dalla pagina facebook del talent show in cui si può intuire che sarà proprio Moreno il coach dei Bianchi. E giovane uomo, è un ex talent, non ha vinto X Factor o Sanremo, non è Marco Mengoni.

Cerchiamo di fare il punto sul “misterioso” Direttore Artistico della squadra bianca. Innanzitutto come ha detto Emma, la scelta del Direttore Artistico di non esserci il giorno della divisione in squadre dei ragazzi, non è stata una scelta sua ma un desiderio della stessa Emma, che lui ha accolto con piacere. Lei ci teneva ad esserci. È stata lei il primo Direttore Artistico della squadra dei Bianchi nella nuova versione del serale di Amici e sarà lei che passerà il testimone al nuovo coach il 29 marzo in primetime.Ora riassumiamo gli indizi dati da Emma su di lui: – È veloce – E’ determinato – E’ freddo (inteso come razionale)Scegliendo i ragazzi della squadra, Emma ha letto alcune considerazioni del Direttore Artistico:

“Deborah è bravissima . La voglio.. Non saprei mai fare con la voce quello che sa fare lei”Il coach dei bianchi vuole nella sua squadra anche Vincenzo. Emma legge: “Lui ti vuole perché… e poi si sente molto vicino alla tua città!!” La città di  Vincenzo è Napoli.Knef  “Vi vuole assolutamente” Oscar “Ti saprà valorizzare sicuramente meglio Miguel”.Denny, Emma legge “mi piaci ma è meglio che tu non faccia parte della mia squadra. Capirai perché”Queste frasi che vi ho riassunto, aiutano molto a capire chi si cela dietro al punto di domanda…Ricordatevi che il Direttore Artistico non lavora da solo anzi è super supportato in tutto da Giuliano Peparini e da almeno due dei professori di ballo assegnati alla sua squadra: Alessandra Celentano e Veronica Peparini. Così come sarà supportato da due di canto: Grazia Di Michele e Carlo Di Francesco.Comunque vi aggiungo altri particolari nella certezza che quando scoprirete di chi si tratta alcuni di voi saranno contenti, altri certamente avrebbero sperato in un altro loro beniamino.In sostanza, nella certezza che non potrò e non potremo mai accontentate tutti. Ma credetemi, la scelta fatta è nella convinzione che lui quest’anno, come Emma l’anno scorso, potrà con il supporto della professionalità degli insegnati di Amici, provare ad aiutare i ragazzi con tutto se stesso.Vi confermo che è un uomo o meglio un giovane uomo. Si può definire un ex talent. Non ha vinto X Factor  o Sanremo e quindi non è Marco Mengoni che riconfermo essere per me un grandissimo. A presto, Maria

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *