Antonella Clerici a Tv Talk: “Disabili a Ti Lascio Una Canzone? Ne parlerei con i genitori” e risponde con ironia alla proposta di Ilona Staller

By on marzo 1, 2014
Antonella-Clerici-1

text-align: center”>antonella clerici a tv talk

ANTONELLA CLERICI A TV TALK: UN NUOVO SANREMO? MAGARI – In un dibattito inteso a voler differenziare le cosiddette conduttrici “calde” in stile D’Urso da quelle più “fredde” e distaccate come Maria De Filippi, a Tv Talk interviene oggi una tiepida Antonella Clerici che racconta agli spettatori il suo modo di fare e vedere la televisione, partita dal freddo giornalismo sportivo che esprimeva con qualche punta sopra le righe fino ad arrivare alla sua immagine più attuale molto calorosa, diretta ed aperta con ospiti e pubblico. Un programma di successo al mezzogiorno, un sabato sera che tallona, ma non supera, l’agguerrita corazzata De Filippi ed un Festival di Sanremo alle spalle ricordato come un buon successo, ma che ha deciso di non ripetere l’anno successivo in virtù di una difficoltà obbiettiva che non sempre viene soddisfatta dal risultato finale; in tal proposito, in collegamento con Massimo Bernardini, dichiara di non precludere la strada ad un nuovo Festival, ma anzi apre ampi spiragli di possibilità.

antonella-clerici-ti-lascio-una-canzone-1

ANTONELLA CLERICI: “IO A SANREMO? POTREI PENSARCI, MA ORA TOCCA A CONTI” – Rispondendo a chi le chiede se condurrebbe un nuovo Festival con Michelle Hunziker, non risponde direttamente in merito all’accoppiata, ma si apre ad una nuova stagione sul palco dell’Ariston:

(un nuovo Festival, ndr) In futuro si, devo trovare un’idea che sia realmente forte, o magari c’è l’ho già; penso però che non lo si possa fare per due anni di seguito, ed ora che è passato qualche anno potrei pensarci, ma per adesso tocca a Conti che non lo ha ancora fatto.

DISABILI A TI LASCIO UNA CANZONE?: “LO FAREI, MA NE PARLEREI CON I GENITORI” – La discussione in studio si sposta poi sul nuovo corso dettato dal suo sabato sera di Ti lascio Una Canzone, quest’anno ritornato alle origini con l’eliminazione della gara tra bambini e con l’adozione di canzoni dai temi più adatti alla voce dei piccoli cantanti. Nella nuova stagione del programma, infatti, si è deciso di fare “Un passo indietro per lasciare i bambini più bambini possibili“, aprendo le porte anche all’arrivo sul palco di bambini disabili, a patto di seguire, per la loro sensibilità e per quella di chi guarda, alcune precauzioni:

Non sarebbe giusto che un disabile con un grande talento non lo possa esprimere, ma dipende sempre da come lo si fa. Sta al conduttore non usare quel problema per farlo diventare motivo d’ascolto. A Ti Lascio Una Canzone lo fare, ma ne parlerei prima con i genitori.

ANTONELLA CLERICI STUZZICA LE FANTASIE DI ILONA STALLER, E LEI RISPONDE CON IRONIA – Nonostante la popolarità di Ti Lascio Una Canzone, la Clerici deve vedersela ogni sabato con la spietata concorrenza delle lacrime di Maria De Filippi, o meglio, di chi racconta le proprie storie nello studio di C’è Posta Per Te; la De Filippi, infatti, si colloca nell’universo di quelle conduttrici “fredde” che non si impongono sul format e che non mettono, televisivamente parlando, le proprie emozioni in primo piano, posizione opposta rispetto all’immagine offerta oggi da Antonella Clerici, invece considerata “calda” a tal punto da aver stuzzicato la fantasia dell’attrice Ilona Staller che la vorrebbe in un suo film al fianco di Francesco Renga. Con divertita leggerezza, la Clerici risponde ironizzando con queste parole:

No, io sono una caliente sobria, anche se Renga è un bel vedere!

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *